• Democrazia Anagrafica Pinoy-style

    Cari ragazzi sono nelle Filippine soltanto da 8 giorni quindi non posso permettermi (non sarebbe giusto) di dare giudizio alcuno su questo paese totalmente nuovo che gente come Zest, Obroni e altri conoscono a menadito.

    Tuttavia oggi, mentre mi rilassavo al Treasure Island Resort a Barrio Barreto, godendomi il tramonto mentre addentavo una pizza decente, nell’osservare il solito stuolo di american expats con mogli e prole al seguito, mi è venuta una “illuminazione” di cui vorrei farvi partecipi:

    Le Filippine sembrano uno dei paesi più Anagraficamente Democratici al mondo, cerco di spiegarmi meglio: a casa, mia mamma continua a ripetermi da anni il solito ritornello: “Cosa aspetti a sposarti? A 40anni suonati nessuna vorrà più prenderti” o ancora “ questa nuova commessa sarebbe perfetta per te, una brava ragazza e una gran lavoratrice…peccato che ha 23 anni, troppo giovane per te”. Insomma una serie di menate anagrafiche che nel nostro paese sono FORTISSIME, una specie di Gabbia Anagrafica, che ci viene inculcata fin da tenera età, o che forse abbiamo nel DNA. A 43 anni se provo ad attaccar bottone con una di 21 anni, nella migliore delle ipotesi questa mi ride in faccia, nella peggiore mi manda a quel paese e salvo eccezioni le donne Italiote prima di risponderti cercano di capire a che fascia di età appartieni.

    Leggendo il bellissimo libro Bangkok Days, il bravo Lawrence Osborne, nel suo peregrinare per i quartieri più poveri di Bangkok e nel vedere i tanti expats con fidanzata Thai, diceva che Invecchiare è una crudeltà specialmente per gli uomini, perché dentro di noi restiamo giovani, sfigati, energici, sbruffoni, romantici o cazzoni ma comunque giovani purtroppo questa sorta di “ingiustizia biologica” (non si potrebbe schiattare a 80anni con un bel corpo da 20nni??? )fa si che il nostro corpo non segua più la mente e tutto va in malora.

    Tornando a questo paese è incredibile ammirare al supermercato, in strada, in spiaggia ovunque insomma come Expat di 65 o 70 o anche 75 anni girino con ragazze, magari non sempre bellissime, magari molto bassine, ma sempre di 20, 25 0 30 e passa anni più giovani di loro. In Italia molti benpensanti, specialmente donne, direbbero “che schifo, potrebbe essere suo nonno”. Ma non è vero né giusto secondo me, nel senso che un matrimonio, una convivenza, una relazione altro non è che uno scambio, giusto? Tu mi dai la topa, mi pulisci il culo, tieni la casa in ordine, allevi ed educhi i nostri figli (splendidi incroci spesso) e in cambio io do a te e alla tua famiglia quella stabilità economica, quella sicurezza sociale che è e sempre sarà il PRIMO obiettivo di qualsiasi donna. Insomma un “gentlemen agreement” che lascia tutti soddisfatti (almeno finchè si va d’accordo), che fa progredire una nazione come le Filippine e che rende felici tantissimi expat che a casa loro si sentirebbero soli, infelici e dimenticati da tutti.

    Anche in Africa o in Thailandia il divario di età viene ben tollerato, ma secondo me le Filippine sono al primo posto al mondo. Grazie per la pazienza ci sentiamo più avanti.


    Tusci ha scritto anche:



      • il sindaco
      • il sindaco

      • 11 gennaio 2015 at 17:41

      Egreggio sig. Tusci condivido al 100%la sua considerazione sul rapporto uomo/donna. E’ un contratto spesso tacito di dare avere semplicissimo. I problemi sorgono quando si mettono in mezzo parole come amore, sentimento, fiducia…Io sono sicuro che 2 persone che condividono tutto per anni altro che ammmore……nella migliore delle ipotesi lindifferenza e’ l unica soluzione per limitare i danni. Saluti cordiali e buone sborae.

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 12 gennaio 2015 at 1:27

      In tutte le culture …dalla notte dei tempi .. l’uomo sposava donne molto piu’piccole di eta’ …. non bisogna tornare indietro di millenni … bastano un centinaio di anni o poco piu’ per tutte le nazioni europee .
      Inglesi,francesi e gli stessi italiani di fine XIX Secolo erano usuali sposare donne di 18 anni quando loro ne avevano 40 o piu.
      Poi la parita’…il lavoro alle donne ecc. ecc. hanno naturalmente e notevolmente accorciato le distanze … basta guardare gia’alla generazione dei ns. genitori … dove la differenza era ridotta a soli 5/6 anni .
      Cmq personalmente sconsiglio matrimoni con non meno di 5/6 anni di differenza con la partner …… la donna tende ad invecchiare diversamente dall’uomo .. e si rischia che a 48/50 … voi siete dei begli uomini ..in compagnia di un’anziana signora …..
      Poi sinceramente … me ne sbatterei del giudizio degli altri …. certo …. se volete girare con la ventenne … mbe’ … che l’invidia li faccia divenire verdi …. almeno lasciategli la soddisfazione di prendervi per i fondelli ….. tanto e’tutta bile che cola.
      Poi non fate come Gigi D’Alessio ….. che se ne e’presa una di 30 anni in meno …… e sembra piu’vecchia lei ..hahahaha

         2 Mi Piace



    • CaVo Tusci, la tua cara mamma sembra purtroppo non tenere in considerazione il fatto che questi vecchi volponi che vanno in giro per il mondo e che conoscono lingue strane e posti sperduti chissà come ma sembrano quasi tutti e quasi sempre apprendere qualche segreto che gli permette di piazzarsi al fianco una giovincella avvenente quando dovessero averne voglia, anche in età avanzata. :bz
      Detto questo, concordo sul fatto che mentre i nostri corpi invecchiano purtroppo o per fortuna gli oggetti del nostro desiderio restano sempre della stessa età, così come i nostri spiriti. :dreaming
      A volte ci penso anche io a queste menate che ti dice la tua mamma, ma la maggior parte delle volte semplicemente me ne sbatto le palle… :doubleup
      Buon viaggio CaVo, come dice il nostro Amico resteremo “tuned” in attesa del prosieguo…!!! :dreaming

         2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 12 gennaio 2015 at 11:20

      Ad Angeles ne vidi un paio in sedia a rotelle, a due-tre pisciate dalla morte, con due venticinquenni che gli spingevano le carrozzelle! :))
      Credo che oltre ad essere un fattore culturale, sia una situazione che va di pari passo all’ indice di povertà….nelle Filippine ora come ora non possono permettersi di mettere tanti paletti.
      Da tenere eventualmente in considerazione per la Casa di Riposo del Pirata….

         3 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 12 gennaio 2015 at 11:34

      ….però non sono d’accordo con Osborne quando dice che invecchiare è una crudeltà specialmente per gli uomini, o meglio, dissento parzialmente…..se abbiamo ancora un coltello dalla parte del manico nei confronti della donna è proprio sul fatto che invecchiamo molto meglio di loro, e anche con meno crucci e seghe mentali.
      Spesso la donna che è stata bella quando invecchia diventa una malattia, dato che ha basato la sua vita su quello….

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 gennaio 2015 at 17:42

      Ciao tusci, bentrovato; beh sembra che le Filippine ormai siano quasi meta di turismo di massa!!! :D …Buon proseguio, facci sapere.
      Riguardo la DemoFica ™ :)) …cioe’ che inZomma se trova sempre ‘na fica pe’ tutti beh…che dirVi? :Boh
      Si, anTanTo inTietro nel tempo capiamo le ragioni anche percui davano in mogli le bimbe a 12 anni o dopo la prima mestruazione” perche’ senno’ si fa’ vecchia”, vista l’eta’ media dell’epoca. E anche perche’, ricordiamocelo bene tutti, finche’ c’e’ sborra c’e’ speranza come dice il buon @il sindaco che saluto! Cioe’ l’uomo finche’ regge l’ultimo spermatozoo puo’ far figli, la donna no; anche se stiamo, artificialmente, allungando l’eta’, e fecondando in vitro e bla bla bla…anche a livello psicologico la donna ha altri tempi et esigenze dell’ uomo.
      Quindi il divario d’eta’ era et e’ concepibile, comunque comprensibile anche in quei luoghi appunto, come detto dagli Esimi Colleghi, dove o lo stato sociale o l’impostazione mentale fatta di leggera sottomissione e passivita’ della donna(chiamiamolo anche Take CaLe… :-? ) producono accoppiamenti assortiti. Laddove ci mettiamo anche poi il bisogno del riso&sodino beh…il gioco e’ fatto.
      Infatti come ben notato da Tusci, rimangono ormai poche aree al mondo dove il fenomeno e’ naturale o comunque tollerato o compreso dalla popolazione. Venitelo a fare in EU o SudAme ormai, a meno che non siano sacche ugualmente estreme di poverta’.
      O se vi sono, sono sicuramente basati su moneta contante sonante, sicuramente. Con tutte le spiacevolezze che, alla lunga, un rapporto basato “solo” su questo comporta. Con buona pace del vecchio Pirata in sedia a rotelle e flebo che se la canta, suona e diverte fino all’ultimo alzabandiera; e con tolleranza e soddisfazione medesima della prode infermierina pompinara che solo aspetta sentir esalare l’ultimo respiro della cariatide, per sbizzarrirsi poi in folli acquisti e giri del MonTo in spiagge tropicali, con il sudato(e’ il caso di dirlo) bottino!!! :doubleup
      Venghino sSiori, Venghino… :dreaming :ohplease
      :ar

         2 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 12 gennaio 2015 at 18:47

      ConcorTo, la bellezza è prettamente femminile e giovanile, mentre l’uomo maturo aumenta il suo fascino.
      Egli puo’ sedurre la procace giovinetta con la grande cultura e la brillante dialettica, facendo facilmente passare in secondo piano certi (trascurabili) inconvenienti dell’età tipo il prolasso testicolare o una ridotta funzionalità erettile.

         1 Mi Piace


      • il sindaco
      • il sindaco

      • 12 gennaio 2015 at 21:32

      Saluti ossequosi a lei Avv. Aurelius e complimenti sempre sottointesi ma fulgidi come la sua scrittura d avanguardia.
      Il Sig Tusci pone in evidenza di come in certe aree geografiche ci sia una totale accettazione sociale a comportamenti che noi occidentali generalmente consideriamo sconvenienti o anormali e gli giudichiamo con malizia o nel peggiore dei casi con disprezzo.
      Io invece ribalto il quisito e pongo l attenzione su come il rapporto tra uomo e donna nella nostra societa sia cambiato, o involuto opinione mia, e come la distinzione tra i sessi che ha contraddistinto per secoli il genere umano ormai non esista piu. Io adesso non voglio dire che la donna deve stare a casa a lavare,stirare,cucinare, anche se lo penso, ma che almeno conservi quel minimo di femminilita che la renda umana. Lungi da me fare generalizzazioni o discorsi da osteria ma di donne con la Figa maiuscola ne vedo sempre meno…..

         2 Mi Piace



    • :dreaming :dreaming :dreaming

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 13 gennaio 2015 at 3:11

      Concordo con il Sig. Sindaco nel sostenere che di donne con la Figa maiuscola se ne vedono sempre di meno. In quanto alla “differenza d’età” penso che nella nuova società, sopratutto nella nostra, ci sia una grande confusione dovuta, sopratutto, a parametri di giudizio della questione molto personali. Non è un mistero infatti che un uomo “attempato” usi la sua buona “posizione money” per adescare qualche piacente pulzella abile a nascondere la sua brama di denaro dietro ad un presunto Ammore. Ovviamente, ma molto raramente, esistono delle eccezioni, ma, normalmente, la situazione è quella. Situazione che poi, nel prosieguo del “rapporto”, spesso si risolve con il più o meno occulto intervento di un “terzo” che provvede a colmare alcune “lacune” della pulzella. Non ultima la lacuna che la pulzella si ritrova tra le gambe. D’altro canto, per quanto si possa discutere, pur con tutta la buona volontà, le buone intenzioni e quant’altro da parte dell’uomo la Natura ha le sue, purtroppo immutabili, leggi. E da qui non si scappa. Indubbiamente ci sono delle eccezioni, ma vedendo queste eccezioni mi chiedo sempre se la parte “giovane” sia realmente innamorata o se sia una volpe filata. Avendo qualche volta vissuto, da “terzo”, questa situazione propendo sempre per la seconda ipotesi. Poi, naturalmente e giustamente, ognuno la vede/pensa a proprio modo, ma mi piacerebbe sentire altre opinioni in proposito.

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 13 gennaio 2015 at 9:24

      :doubleup :clap @stenka

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 13 gennaio 2015 at 13:05

      @Tusci, a parte questa tua piccola disserzione sul sociale che come noto in tutti in paesi cosiddetti “terzo mondo” i rapporti interpersonali uomo donna con un gap anagrafico da parte dei due sessi, non viene visto come una cosa oscena, ma anzi, e naturale che l’uomo debba essere piu’ grande della donna, perche a sua volta viene visto come uno che da garanzie economiche al menage familiare, oltre a dare una certa serenita’ nel non sollazzarsi come potrebbe fare uno piu’ giovane o della stessa eta’ della compagna. Infatti le risposte che riceveremo saranno sempre le solite, i like old man because not much butterfy and take care family, quindi cosa andiamo a notare in questa frase , due aggettivi fondamentali , BUTTERFLY e TAKE CARE FAMILY. Le donne le ragazze di questi paesi come le Phils la Thai, Cambogia, Laos, ma ci metterei anche la Cina di certe zone, preferiscono un uomo molto piu grande , gli diamo piu’ garanzie, e non hanno tutti i torti comunque, poi chiaro si vedono anche subumani relitti allo sbando, accompagnarsi a giovani donzelle, ma sono casi abbastanza isolati se guardiamo nel panorama generale.

      Mi piacerebbe che raccontassi invece la tua esperienza in quel di subic bay barrio barreto ed altre localita’ che stai esplorando da quelle parti. raccontaci le tue sensazioni e come va sul lato fig@ :-)

      Un abbraccio

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 13 gennaio 2015 at 13:12

      @Stenka

      Una ragazza giovane che la vedi con uomo anziano e solo perche’ lei ha deciso che vuole sistemarsi a tutti i costi, sensa se e senza ma…. un uomo anziqno non ha tanti grilli per la testa , i suoi ormoni non viaggiano a mille, e si presuppone che sia anche arrivato ad una certa eta’ economicante parlando abbastanza consistente che puo
      essere una pensione e quindi si va sul sicuro con una rendita vitalizia, oppure con dei risparmi accumulati in passato, lavorando. E chiaro che una donna non sta facendo la volpe ma bensi’ sta curando i suoi interessi cosi’ come l’anziano gli andra’ bene comunque perche’ dove la trova un altro fiorellino acerbo da assaporare le sue grazie ? da nessuna parte se non nei paesi poveri , e un dare per avere, io ti do la mia giovinezza e tu mi dai quella stabilita’ economica di cui ho tanto bisogno per me e la mia famiglia ;-) non si pensi mikka di prendere tutto aggratis sensa dare nulla in cambio , poi i sentimenti, parolone che ai giorni nostri iniziano e finiscono in un nanosecondo… io opterei invece con il vivere il presente oggi mi ami , domani vedremo…

         1 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 14 gennaio 2015 at 2:24

      @Zest. “Sentimenti”. Ecco il punto. E la domanda che in queste situazioni mi sono sempre posto è: Posso capire il dare/avere e posso capre che in queste cose la donna è pù “svaccata” dell’uomo; ma una “unione” del genere è possibile senza un minimo di sentimento? Poi, sul fatto del “vivere il presente” sono perfettamente d’accordo con te. Il “Carpe diem” romano è quanto mai di attualità. Ed il vivere il presente, oggigiorno, è sempre supportato da quel “del diman non v’è certezza” che sembra diventata la Regola. Purtroppo.

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 14 gennaio 2015 at 5:06

      @Stenka

      con le pinay e’ tutto piu’ semplice, che a parte hanno un senso della famiglia ossessivo direi, dove ricordiamoci le Filippine e’ un paese a religione cristiana, per le donne autoctone una volta che hanno ben saldo il loro rapporto con lo straniero a prescindere dal gap di eta’ che li differenzia, non faranno mancare il loro take care e se proprio non sono innamorate del loro uomo che e’ in eta’ avanzata rispetto a loro, possono comunque voler bene o affezionarsi, e questo tanto basta per portare avanti il menage famigliare. Se gia una donna mi vuole bene e un buon punto di partenza, ed anche se non fosse innamorata fa niente, anche perche’ onestamente quante volte ci siamo innamorati noi nella nostra vita di qualcuna ? io le conto sulle dita di una mano, tutte le mie relationship lunghe o corte che erano erano basate sul rispetto reciproco, sul volersi bene e l’aiutarsi a vicenda.

         0 Mi Piace


      • Sexplorer
      • Sexplorer

      • 15 gennaio 2015 at 13:32

      Per carita’, andate dritti per la vostra strada e non ascoltate le italiote !

      Le melanzane sono terrorizzate dalla concorrenza straniera, le straniere hanno tutto quello che le italiane non possono o non vogliono piu’ mettere sul piatto e loro lo sanno benissimo e non sono disposte a cedere di un millimetro sui nuovi privilegi acquisiti dopo gli anni 50.

      Per le occidentali il marito e’ solo un pollo da spennare, una utility, un male necessario per farsi mantenere a vita .. .gia’ si noti come usano il verbo “scegliere” il marito, come dire che per loro gli uomini sono “dime a dozen”, che hanno la fila fuori dalla porta … e che ovviamente si prenderanno il piu’ gonzo e facoltoso … non che qui in SEA cambi di molto ma almeno qui la cosa e’ piu’ tradizionale per certi versi.

      Celibe a 40 anni ? embe’ ? perche’ se io fossi 40 enne e divorziato cambierebbe qualcosa ? ormai son solo le donne che vogliono sposarsi, l’uomo moderno ha di meglio da fare che diventare schiavo della moglie e dei figli, e’ una semplice analisi di costi/benefici e le chiacchere femminili stanno a zero.

      Non direi che solo le Pinay siano brave mogli, lo possono essere anche le altre orientali bene o male, cambia che le Pinay sono cattoliche ma io su questi concetti non ci metterei la mano sul fuoco, proprio perche’ sono nato e cresciuto in un paese che a parole e’ cattolico, che poi alle filippine la cosa sia piu’ spinta mi sta anche bene ma e’ piu’ folklore che altro in termini pratici .. alla fine della fiera vengono con noi per la sicurezza economica come tutte le altre, senza quella ci sputerebbero in faccia …. se a voi sta bene avere una tra le palle che sta con voi solo per i soldi ben venga, io alla lunga mi rompo i coglioni di avere in groppa una parassita che mi succhia il sangue e in piu’ spia i cazzi miei e vuol sapere tutto di me per incastrarmi e tenermi per le palle in caso di bisogno … farsi mettere incinta in primis e poi battere cassa .. scusate il negativismo ma e’ proprio il motivo per cui sono scappato dalla cambogia di recente .. non che io non trovi romantica l’idea di avere figli illegittimi in giro per il mondo, ma lei ha pure minacciato di darlo in adozione, rendiamoci conto che razza di arpie ci sono in giro … io sono stato anche generoso con lei $$$ … ma l’ingratitudine umana non ha limiti … e lei ora ha gia’ un nuovo sponsor francese che arriva a fine mese … e io me ne compiaccio e l’ho anche incitata in merito .. posso solo dire che per quel che mi riguarda il matrimonio in pieno 2015 e’ il peggior errore che un uomo possa fare, ha senso solo se ti vuoi fare una famiglia ma la pagherai a carissimo prezzo.

         3 Mi Piace


      • Uomomagro

      • 15 gennaio 2015 at 18:08

      E’ tutta colpa del femminismo se non si accetta più l’uomo molto più grande della donna. Tra le altre cose l’uomo invecchia più lentamente della donna. Bisogna tornare agli ANTICHI VALORI VIRILI!!!!
      http://uomoantico.altervista.org/bisogna-tornare-agli-antichi-valori-virili/
      http://teatronudo.altervista.org/

         5 Mi Piace



    • :dreaming :bz :dreaming

         1 Mi Piace



    Post a Comment!