• ErPasoliniDeNoantri
    • ErPasoliniDeNoantri

    • 27 aprile 2014 in Amore

    Audio Stories: Bella part 1 – A Fortune in Lies.

    Bella part 1 : A Fortune in lies.

     

    “For the first time in a long time                        “Per la prima volta da molto tempo,

    …everything was right in my world…                               tutto era nel mio mondo…

    and then I woke up.”                                                                   e poi mi sono svegliato”

     

    Quando mi ero iscritto alla Community ci avevo creduto davvero. Ma lì di alcune cose non si può parlare altrimenti sarei stato censurato, bannato, ridicolizzato. C’era stato un periodo in cui li dentro si sognava davvero, ma era durato poco. Era un periodo della mia vita veramente difficile quando leggevo delle avventure di Zest, la mia ex di allora già non veniva più a trovarmi , aveva di meglio da fare.

     

    “I can remember when,                                                         “Riesco a ricordare quando

     In the unity of our five-day ses                  Nell’unità delle nostre sessioni da 5 giorni

     Not even once did                                                                    Senza nemmeno provarci

     we hear the siren song”                               abbiamo sentito la canzone delle sirene”

     

    La prima volta che entrai in un fkk incrociai lo sguardo di Bella alla reception, ecco lei era Bella davvero. Dopo essermi cambiato avevo dovuto prestare pure i soldi ad uno squallido signore di mezza età che era venuto con noi. Lui l’aveva scelta se l’era scopata e io non lo sapevo nemmeno. Avevo passato la mia prima mezz’ora d’amore, con una ragazza mora uguale a Melissa Satta. Le ragazze delle tv non le avevo mai guardate, a loro sessualmente non ci avevo mai pensato. Per me ciò che era irraggiungibile non doveva essere desiderato, questo mi avevano insegnato da piccolo i miei nonni contadini; già loro pensavano a lavorare la terra e basta, testa basta a lavorare  tutto il giorno erano mezzadri. Non possedevano nulla e quel poco se lo dovevano sudare, giornate al sole a raccogliere per poi dividere con il padrone. Io tutto questo non l’avevo vissuto, ma erano stati loro ad avermelo raccontato. Volevano che non dimenticassi le loro storie, io ancora non lo sapevo ma mi stavano tramandando il loro testamento, i loro insegnamenti erano, come lo scrigno del tesoro del capitano, di una nave che affonda.

    “What kind of imagination                                               “Che strana immaginazione

     Asleep in some lyrical coma                        Addormentata in un qualche coma lirico

     Who’s vain futile memory                                              Di chi è il futile e vano ricordo

     Could have been so wrong”                     Che potrebbe essere stato così sbagliato?”

     

    Delle starlette della tv, non me ne importava niente. Sapevo che per loro io non esistevo, quel mondo mi sarebbe stato sempre negato. I porno li guardavo si, e mi masturbavo tanto, forse perché inconsciamente lo sapevo, sapevo che quelle ragazze erano per me raggiungibili, si vendevano per soldi e sempre per soldi si facevano guardare da tutto il mondo mentre facevano l’amore.

     

    “You can make a fortune in lies                              Puoi creare un destino nelle bugie

     You can keep a giant alive                                               Puoi tenere in vita un gigante

     You can ride the red                                                                       Puoi cavalcare il rosso

     Until everybody smiles”                              Fino a quando tutti quanti sorrideranno”

     

    Anche io avevo scritto tante cazzate  dentro la Community, solo  adesso me ne rendo conto ma almeno l’avevo fatto in buona fede. Senza saperlo mi stavo conformando e stavo dimenticando il più importante insegnamento che mio nonno mi aveva lasciato :“Si sempre te stesso, non lasciarti mai influenzare, se devi sbagliare fallo con la tua testa”.

     “A trifling euphoria                                                                  “Un’euforia insignificante

     was such an untimely religion                                Era una religione così inopportuna

     maybe your life can explain                                           Forse la tua vita può spiegare

    the reason for my indecision”                                       Il perchè della mia indecisione”

    I bordelli non fanno cosi schifo  come si pensa, ma ad essere squallidi sono la maggior parte delle persone che li frequenta e quelli che vogliono approfittare delle opportunità che questo mercato offre. Io forse la mia umanità l’avevo ritrovata li dentro. Quando ti ammali sul serio e la tua compagna ti lascia agonizzante puoi arrivare anche al punto di odiare le donne, diventare misogino o peggio. Ma dentro un bordello se ti sai comportare puoi trovare sempre una mano di una bella donna che ti da una carezza. Io quella mano l’avevo travata ma non era quella di Bella quel giorno.

    “Here is a poor man                                                              “Qua c’è un uomo povero

     the heart of this monster creation                 Il cuore di questa creazione mostruosa

     He said we both will be heroes          Egli ha detto che saremmo stati entrambi eroi

     and I was led into temptation”                 E io sono stato condotto nella tentazione”

     

     Mentre facevo l’amore con la sosia di Melissa Satta per sessanta euro, non potevo crederci. Era lei uguale, una copia perfetta. Nella mia vita non avevo mai pensato che sarebbe successo, schizzandole in bocca non mi preoccupai nemmeno di doverle pagare l’extra.  

     

    “Can you show me                                                  Puoi mostrarmi

    your gold and your silver?                                     il tuo oro ed il tuo argento?

    A hero in frozen water”                                          Un eroe nell’acqua congelata

     

    Quando Bella si avvicinò per la prima volta a me , subito mi disse il nome d’arte che si era scelto, le risposi “secondo me hai sbagliato perché Bella non lo sei”, lei mi guardo e mi disse: “perché ti faccio cosi schifo?” “No” le risposi io “ che hai capito? Dovevi chiamarti Bellissima”. Ogni volta che passava per il locale avanti e indietro la apostrofavo cosi, lei ricambiava con un sorriso. In camera con lei, quel giorno non ci ero salito. Alle sue avances avevo sempre risposto :”più tardi”. Al mio ennesimo rifiuto, si accostò il vecchiarello e mi disse “ perché non ci vai? Sono stati soldi ben spesi. Quando torniamo in albergo te li ridò, stai tranquillo”. In quel momento non pensavo minimamente, che sarei più salito con lei, la stavo giudicando per il lavoro che faceva, volsi lo sguardo altrove mi disinteressai a lei anche se sorrideva sempre per me non esisteva più come le starlette della televisione. La sua unica colpa era quella di essere stata con quel vecchio a cui avevo dato anche i soldi per andarci.

     

    “Now you’ve made a fortune in lies           “Adesso hai creato un destino nelle bugie

     and you kept a giant alive                                         Hai tenuto in vita un gigante

     You rode the red                                                            Hai cavalcato il rosso

    You rode the red”                                                           Hai cavalcato il rosso”

     

    In corsivo il testo della canzone dei Dream Theater : A Fortune in Lies dall’album When Dream and Day Unite se ne consiglia l’ascolto al lettore.

    Dedicato a Dragodoro


    ErPasoliniDeNoantri ha scritto anche:



      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 1:12

      @bombolo scusami in questa storia la lingua italiana ne esce a pezzi quanto prima gli darò na sistemata.

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 27 aprile 2014 at 1:24

      “La sua unica colpa era quella di essere stata con quel vecchio a cui avevo dato anche i soldi per andarci. ”
      :dreaming :dreaming :dreaming

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 27 aprile 2014 at 1:31

      CCSP,

      “La sua unica colpa era quella di essere stata con quel vecchio a cui avevo dato anche i soldi per andarci. ”
      :dreaming :dreaming :dreaming

      Puro oasiall: come descrivere la situazione piú scabrosa e complessa con una innocenza disarmante. Me encanta!

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 27 aprile 2014 at 1:56

      oasiall, lo sai che ti leggo volentieri, più che una sistemata alla lingua italiana magari cerca intanto di scrivere per periodi separati dalla doppia interlinea (due volte a capo), così è davvero faticoso leggere.

      Caz… eri anche Tutor dei nuovi utenti :rotfl Ora ho capito perchè non ti pagavano :rotfl

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 27 aprile 2014 at 8:49

      Caro oasiall spero ti piaccia la copertina.Mentre la realizzo sono a pranzo con la mia “bamante”,leggi “badante/amante”.
      Lei mi guarda enigmatica mentre smanetto…io alzo lo sguardo e le dici: ” now work my Tillac ” lei risponde: ” ok,no ploblem,solly”
      L’elefante simbolo di forza & saggezza si posa lui questa volta leggero e incorporeo sulle delicate ali della farfalla notoriamente quest’ultima fragile come sono fragili & leggeri tutti i sogni,ma capaci di spostare con la loro ” forza incorporea pesantissime montagne ! ;-)

         2 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 11:07

        Bella dragodoro :dreaming

           0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 11:05

      DrMichaelFlorentine,

      Grazie del consiglio ma questo era un pezzo tortuoso come la canzone.Stare appresso al progressive non è facile ed è una musica che non ammette pause semmai cambi di tempo ci sono canzoni anche di mezz’ora.L’intento sarebbe fondere lo scritto con la musica cmq è un esperimento e tutte le critiche sono ben accette. Potrei mettere l interlinea come dici tu e magari in mezzo alcuni testi delle canzoni citate ecco cosi sarebbe davvero una ficata ci lavoreró su.

         2 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 11:10

        E’ vero oasiall, a volte io sono fin troppo tecnico, deformazione professionale, ora che mi hai spiegato il tuo intento capiisco il fine artistico e la licenza sulla forma :dreaming

           0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 11:08

      dragodoro,

      E molto bella soprattutto la filosofia che c è dietro un simbolismo che mi piace e che sento mi rappresenti. Solo che adesso devo cambiare il titolo di questo viaggio in effetti ti dico una cosa 2 anni fa sognai che stavo scrivendo un libro e si chiamava la veritá in tasca questo tuo titolo me l ha fatto tornare in mente rifletteró su questa cosa. Grazie compare

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 11:18

      DrMichaelFlorentine,

      Il progressive è un genere musicale molto tecnico quindi il tuo intervento calza perfettamente. Io a volte non credo nel caso e questo tuo commento sincero mi offre diversi spunti di riflessione.

         1 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 14:44

      dragodoro,
      Scusa ma Tillac? Che significa? È un diminutivo del suo nome? Mi sto incrippando ahahhaha

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 17:13

      luporosso,

      TI piace questa revisione luporosso?

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 17:13

      DrMichaelFlorentine,
      Che dici è più scorrevole adesso?

         0 Mi Piace



      • :)) Questo articolo é più pazzo di te! :D
        Fantastico… :dreaming

           0 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 17:40

        Perfetto !!! Ottimo lavoro davvero oasiall :-)

           0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 27 aprile 2014 at 18:04

      Oasiall …no.non è il suo nome..tii rak storpiato in tillac significa…amore,almeno questo il senso.
      A proposito grazie per avermelo dedicato il tuo racconto :-) veramente squisito & godibile ;;) complimenti. :youdaman

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 18:14

      dragodoro,

      ah ok non conosco il thai e non ci sono mai stato :-) Per la dedica figurati era un omaggio alle tue vignette che mi facevano sganasciare dalle risate e alla cortina che hai postato

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 27 aprile 2014 at 18:26

      Però oasiall un pensierino “mandorlato” potresti sempre farlo! Un assaggino di gnocchetta Thai sono sicuro ti piacerebbe e aprirebbe nuovi orizzonti e rinnovate ispirazioni…why not…?

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 18:28

      LittleTruths,

      ahhaha Volevo unire i due amori della mia vita la musica e la fica :-) poi ci sono tutta una serie di messaggi subliminali e simbolismi chissà se qualcuno li riuscirà a capire tutti
      ve ne svelo alcuni altrimenti mi pigliate per pazzo proprio:
      You rode the red si riferisce a luporosso,che ha cavalcato l’onda del dissenso, la sessione da 5 giorni si riferisce sia alla durata del viaggio che al numero di fiche scopate untimely religion si riferisce alla falsa ideologia della community. Un esperimento di dissociazione narrativa di un testo di una vecchia canzone in un contesto attuale con inserti di un flashback passato.

         0 Mi Piace


        • luporosso
        • luporosso

        • 27 aprile 2014 at 19:15

        Ammazza @oasiall, non finisci di stupirmi!
        Grazie per incluirimi nel simbolismo della canzone, la nueva stesura mi sembra molto bella e originale.Appena ho un momento mi scarico l’audio. A proposito, @dragodoro si sará anche fatto aspettare, ma che copertina, eh?
        Bellissimo il simbolismo. :dreaming

           0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 19:11

      dragodoro,

      Non é un viaggio che posso affrontare per il momento giá andare negli fkk è difficile muovermi spostarmi è complicato in futuro forse anche se per il momento sento che non ci andrò

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 27 aprile 2014 at 19:16

      2oasiall La strana parola incluiirmi vorrebbe essere includermi, naturalmente

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 19:21

      luporosso,

      Non penso che volevi dire incularmi ahhahahah

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 19:26

      Prima di ascoltarla fumati una bella paglia :-) cosi ti spari un bel viaggio va a finire che diventi metallaro ahahhahah

         0 Mi Piace



    • Io non ne capisco una fava di progressive, compare oasiall, ma la profondità dei tuoi scritti mi richiama ai Doors, le Porte della Percezione.
      Bravissimo :youdaman

         0 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 20:47

        Poco anche io epicuro, anche ho fatto il D.J. come te, però sono contento davvero, un altro appasionato con la musica, come il cacio sui maccheroni :dreaming

        Comunque il consiglio che ha dato l’Amico oasiall è buono, prima mi fumerò un paglia, poi mi rileggo tutto meglio nel nuovo formato di pagina :doubleup

           0 Mi Piace



    • Io vado di Gin Tonic Michele ;;)

         1 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 21:03

      Non esageriamo prof. sta pieno d’errori. Se stavo a Lione mi seguivo un paio di lezioni magari cuccavo più della sppesa finta ahhaaha

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 28 aprile 2014 at 6:47

      Bravo Oasiall ;-) i tuoi racconti vengono seguiti con gusto perche’ ci metti come si dice dalle tue parti anema e core, racconti genuini e con un gusto retro’ se mi posso permettere, si sente dai tuoi scritti che sei una persona di animo generoso , fortunati noi che fai parte di questa combriccola di :ar

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 28 aprile 2014 at 7:52

      Zest,

      Gazie Zest tra l altro non finisce qui perchè due giorni dopo in quel bordello ci torno :-)

         0 Mi Piace



    Post a Comment!