• Cinquant’anni in viaggio.

    Fortuna che non sono solo. dando uno sguardo in giro, cinquant’anni insieme a me, o giu’ di li,  li fanno pure la Nutella e Monica Bellucci. La Lamborghini e Diabolik, la top Elle McPherson e Tex. Ammazza pure Brad Pitt mette il 5 davanti la vita.

    Debbo dire che sono contento, rassicurato; da cose e persone che hai visto crescere con te, quasi nascere. Ti da’ sicurezza, ti fa’ dire e pensare che in questa vita, su questa terra c’hai viaggiato pure tu.

    Spaventato, timoroso, rancoroso? No, e perche’ mai? L’acqua finche’ possibile va’ lasciata scorrere, arrivera’ da sola al mare: cerchero’ di perdermi tra i flutti a passo di walzer nuotato; una sorta di stile tra il libero ed il dorso, una bracciata alla volta. Spero serenamente e col sottofondo del Notturno di Chopin. E poi quali Vestali mi accoglieranno e su quali stelle beh…poco importa.

    Anzi mi impressionarono di piu’ i Quaranta, una sorta di boa arancione, grottesca e messa li in mezzo alla vita un po’ a casaccio, quando ancora non li hai forse, e la vita invece ti chiede di dimostrarli. E fai gli ultimi errori.

    Adesso no, e’ tutto molto piu’ chiaro, almeno vorrei dire piu’ sereno. Certo c’entra la situazione che si vive nel momento; ma voglio dire d’animo proprio sono molto tranquillo rispetto al tempo che passa. S’acquisisce consapevolezza rispetto noi stessi ed il mondo, la vita circostante. Ho sempre davanti le parole di mio nonno, Impiegato Comunale, faticatore e gran marito; ignorava tutto cio’ che esisteva dopo la 5 elementare, che era gia’ un buon arrivo all’epoca sua. Ma leggeva, e tanto. E gli piacevano i Poeti Romaneschi ( quelli romanacci sarebbero arrivati molto tempo dopo…) e tante volte quando ci lasciavano da loro i genitori rampanti degli anni 70, mi leggeva Belli, Trilussa, Pascarella e Checco Durante che era ancora vivo. Scendevamo fino alle Mura Aureliane sopra Tiburtino Terzo, o fino a S.Croce in Gerusalemme e seduti sopra una panchina, o tenendomici fermo, mi raccontava. E leggeva, leggeva: forse piu’ per lui che per me.

    Era un uomo grande e grosso mio nonno, un buono che se passava una formica si spostava lui. Aveva le mani grosse come badili, dure come pietre. Portava casse da morto al Cimitero quasi da solo: lo “Spallone” il nome che a Roma si da’ a sti lavoratori, su di lui aveva senso. Poi dopo la guerra passo’ in ufficio, e poi un paio di stanze sopra, ma piu’ per la famiglia che per lui. Ripeteva sempre un antico adagio: stava mejo coi morti che coi vivi, alla fine!

    Ed infatti su quelle panchine sotto le rovine Romane mi disse un giorno una frase che non mi sono piu’ scordata, forse banale: ma appunto, fa’ il giusto paio con la vita, che a volte tanto fantastica non e’. Mi disse:- Vedi Sandrino, sto’ muro campa piu’ di noi. La vita nostra, e io lo vedo tutti i giorni, e’ come un volo di farfalla; breve, ma bellissimo. E ti rimarra’ in mano solo un po’ di polvere magica dallo sbatter d’ali: solo per ricordarti che esisti davvero.-

    Beh io non so’ dove l’avesse letta, o se era frutto delle serate in Osteria, fatto sta’ che me la ricordo sempre. Cioe’: Vivila la vita che e’ bella, ma con la consapevolezza che sara’ bella solo se sogni.

    Ecco, il sogno. Io non ci ho mai rinunciato. Io mi sono sempre voluto sentire oltre, e vedere, sognare e immaginare mondi belli, mondi diversi. Gente altra, diversa. Non ho mai rinunciato al sogno in politica, e neanche quando i sogni m’hanno fatto fare la galera. Nemmeno quando i sogni divennero artificiali e spensero la vita e gl’incubi, brutti quelli si, di molti amici. Ho sempre sognato, pure quando sotto i ferri del chirurgo o altre occasioni, la vita c’ha provato a rubarmeli.

    Ancora sognavo le parole di mio nonno, quando come gli Antichi anch’io decisi di costruire il mio muro che durasse oltre me, mio figlio Aureliano. E m’hanno spento, m’hanno svegliato pure da quello di sogno.

    Ma io continuo a tirarmi su la coperta, chiudere gl’occhi e stringere i pugni: e continuero’ a sognare.

    Questo viaggio che dura da cinquant’anni ha avuto discese, salite; fermate. Attraversato valli e pianure, arrampicato montagne con le ginocchia ed il cuore sbucciati, affranti. A volte ho visto un traguardo, poi superato; avanti l’altro ostacolo. A volte ho rinunciato per paura, menefreghismo, egoismo. E tutto ha sortito l’effetto di farmi esser quel che sono. Dei giudizi altrui me ne sono sempre fregato:non credo sia stato un errore; certo rispetto alle mie decisioni di vita dico, che’ insomma socialmente alcune regole e relativi giudizi mi piacciono anche a me. Ma la costrizione no.

    Oggi sono sereno, tra qualche ora il mezzo secolo sara’ realta’. Che come al solito passa e se ne andra’; non avevo pensieri speciali se non vedere facce di famiglia, o magari qualche amico. Beh sono stato fortunato a poter passare qualche giornata in allegria con alcuni di Voi, e sara’ sempre un bellissimo ricordo. Soprattutto per l’atmosfera e la voglia di stare insieme e raccontarsi un poco che c’era. Grazie, un gran regalo.

    Io domani mi regalero’ una troia, al solito. Non ho grandi pretese, sono un tipo semplice, alla buona. Anzi appunto piu’ passa il tempo e piu’ levo rami secchi dalla siepe: dovra’ arrivare il momento che diventera’ perfetta, rasata a pelo; ordinata, quasi evanescente, un ologramma buono per il giardinetto virtuale di un progetto d’uno studio d’Architetto. Sara’ poi forse lo stesso che ha creato la mia vita, chissa’.

    Avrei voluto dire molte cose; parlare dei massimi sistemi universali, o magari trovare una soluzione alla crisi mondiale o alla fame nel mondo, ma non e’ nelle mie corde. O comunque non oggi. Sono un uomo semplice,alla buona: come mio nonno.  Mi limito ad osservarmi quando mi alzo la mattina ed osservare quello che mi gira intorno quando esco. Cercando ovviamente di farmi rimanere un po’ di polvere magica delle ali d’una farfalla tra la dita.

    Perche’ questo si lo vedo, dopo sto’ mezzo secolo di viaggio: di sogni e di polvere magica ce n’e’ sempre meno, in giro. Speriamo bene: anche perche’ il mondo durera’ finche’ non saranno scomparsi l’ultimo pazzo e l’ultimo poeta; se ognuno tiene in vita quelli che ha dentro almeno ogni tanto, ci saranno ancora tante farfalle, sogni e vita per tutti.

    Auguri.

    -L’anno che sta’ arrivando tra un anno passera’; io mi sto’ preparando, e’ questa la novita’. Cit.L.Dalla


    Aurelius ha scritto anche:



      • aurelius
      • aurelius

      • 10 luglio 2015 at 21:41


      • dionisio
      • dionisio

      • 11 luglio 2015 at 0:28

      Carissimo gamba…..
      Auguri di cuore per i tuoi cinquanta… mezzo secolo passato su questa terra ben meritano di essere festeggiati alla grande … fanne due di troie …
      Come da te scritto tante cose e persone ti hanno fatto compagnia in questo pezzo di strada …. e devo dire tutte di livello… nutella in primis ..
      Cosa augurarti se non il meglio ..
      Per i momenti passati insieme …. resteranno per tutti un bel ricordo … con la speranza di ripeterli presto.
      Auguri fratello mio …
      Ps. I fiori sono in odore gaio …ma io li regalo sempre ai compleanni …

         3 Mi Piace



    • :dreaming Gamba CaVo, Gamba Pello…il paraurti posteriore più scintillante di PraCa et dintorni, adesso sì possiamo dire cinquant’anni e non dimostrarli! :D :bz :doubleup
      Questa sera si alzeranno dei calici quì a l’Aja ed un brindisi sarà fatto alla tua salute, augurandoti una lunga Vita piena di risate e poesia, salute e benessere, calici e linguette raspose, papillon rossi e pianole, e tutto quanto possa arrecare a te e a chi ti vuol bene beneficio. :dreaming
      Tanti Auguri di Buon Compleanno Gamba, Amico mio! :ar

         4 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 11 luglio 2015 at 14:45

      CaVi Fratelli, CumBari Nepoti et Pirati tutti Grassie, grassie !!! Thanks guys !!! :)) :dontlisten :)) :clap :clown
      @dionisio bello, e si vediamo. Stasera o domani…festeggio a troie! I fiori ben accetti, tanto qui la FdD ™ e’ lecita! :D :bz
      CaVo @LittleT Fratamme’ grasssie del brindisi Boero, e dell’augurio che tanto basta la salute e un par de scarpe nove, e poi gira’ tutto er monno! (Cit. Manfredi) :doubleup
      Et poi meglio dimostrare quello che si e’ alla propria eta’, che sbroccare per “dimostrare di meno” alle modelline Russe!!! Che sagoma l’ItaGliota medio…bah. :)) ;-) B-)
      Vabbe’, cent’anni a tutti ProscionI !!! :)) :dreaming :ar

         3 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 11 luglio 2015 at 14:50

      Gran bello scritto e gran bella Vita….
      A incontrarti di persona si palesa il fatto che vada nel verso giusto, con tutti i lati chiari e scuri che una vita offre.
      Se e` vero che la Vita e` anche fatta di sogni, purtroppo io vedo trentenni e ventenni rassegnati, spenti negli ideali, nelle fantasie, nel morale… che si sono infilati da soli nella pancia della Balena senza saperlo, molto prima che la Balena stessa avesse l’intenzione di inghiottirli.
      Arrivare al tuo traguardo odierno con la stessa polvere che ti ritrovi nelle Ali tu e` un grande privilegio!
      Auguroni! :ar

         4 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 11 luglio 2015 at 17:50

      50 anni fanno un bel conto tondo,
      e allora stasera che sono mezz’obbligato a fare un passaggio in una festa sulla spiaggia molto fashion MTV style.. :watevz
      Faró un brindsi in onor suo e verseró del liquore sulla sabbia alla sua salute.
      Che anche se non ho avuto l’onore e il piacere di conoscerla di persona ma lei lo sa che sono un adepto incondizionato della sua prosa che tante volte, quando parte inspirata, é cosí capace di ubriacarmi e emozionarmi come non ha mancato di fare questo suo ultimo.
      Che altro aggiungere….
      Mi suona in testa adesso questa,
      non so perché…

      http://www.youtube.com/watch?v=ss_rk-RITts

         4 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 11 luglio 2015 at 18:36

      Mazza Aurè come hai scritto grosso a questo giro :)) infatti dice che poi uno da vicino ci vede sempre peggio :))
      Cmq, a parte le solite cazzate che spariamo come d’uopo, davvero tanti Auguri per questo Compleanno così importante !!!

         3 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 11 luglio 2015 at 18:42

      E si CaVo Capa @CSSP l’hai visto: sono un uomo semplice, alla buona…in chiaro scuro, bravo! :D :Whis ;-)
      Il discorso della mancanza di sogni di molte persone, lo sai come la penso; appunto l’ho scritto. Non voglio farne una questione generazionale…ma certo sono tempi in cui ci sono illusioni, non sogni. Ma comunque che sia di sprone a tutti e non critica. E poi fortunatamente chi sogna c’e’ ancora: tu sei un esempio, anche se vabbe’ tra le varie resurrezioni et le tecniche di dormita in cripta…avrai minimo minimo un 67/69 anni!!! :)) :dontsee :ohplease
      Un grasssie anche a Lei CaVo @AtiLeong anche se ultimamente la prosa, riposa. :fulvit ;-) Sono piccoli pensieri di un ragazzo che ha staccato un altro biglietto dalla lotteria della vita…chissa’ che non si vinca qualche cosa! :-)
      PS: beh non saprei, ma Jimi e’ sempre una bella scarica d’adrenalina!!! E buona festa fashion a Lei !!! :clap :doubleup :dreaming

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 11 luglio 2015 at 18:51

      :)) Davvero CaVo @DrMichaelFlo e bentrovato !!! :fulvit :Whis …Debbo dire che ci veTo benissimo ancora :a-a ringraziando Odino ( o insomma allungo giusto un attimo er braccio… :doubleup ) pero’ qui ho “scoperto” che scrivo meglio in Titolo2, e si legge pure meglio. Come diceva Toto’…Io lo faccio per Voi !!! :D
      Grasssie Dotto’, come ho detto: e’ giusto un’altra bandierina in bacheca. :-) :doubleup :dreaming

         2 Mi Piace


      • pelato
      • pelato

      • 11 luglio 2015 at 19:35

      ammapete ma te gamba dovevi fare lo scrittore mica il cuoco :ar happy birthday :ar http://www.youtube.com/watch?v=SYPrykEAIMk

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 luglio 2015 at 9:06

      O @pelato …mesa’ tanto che alla fine non so’ ne l’uno ne l’altro !!! :)) :-? :Boh
      Grasssie CaVo :doubleup :bz :ar

         0 Mi Piace



    • Caro @Sandro ti rinnovo anche qui i miei migliori auguri per i tuoi felici cinquant’anni (mezzo secolo di vita non mi suona bene,eheheh) te li porti alla grande, e con tutte e due le gambe debbo dire :-) fin quando si sogna ancora vuol dire che siamo ancora vivim viviamola con leggerezza sta vita che tanto alla fine belli o brutti ricchi o poveri il Signore non fara’ nessuna distinzione quando tocchera’ anche a noi, e allora viviamocela come dici tu senza costrizioni, senza giudizi altrui, quello che viene viene, in una sola parola d’ordine viviaamocela fino in fondo…..

      http://www.youtube.com/watch?v=GfO4XJZMGn4

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 luglio 2015 at 13:01

      Grazie Cheffone bello @Zest !!! Thx Guy !!! :)) :doubleup :Whis …Embe’ si, dimostro di meno!!! :D ;-) E comunque appunto: piedi per terra, cuore sereno e grasse risate al cielo. :doubleup
      Un abbraccio, keep in touch e a la Proscion ! :-) :dreaming :ar

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 12 luglio 2015 at 19:02

      @aurelius,finalmente riesco a collegarmi,intanto AUGURI,anche da parte della barista a mielino,per il resto i 50 sono solo un numero sui documenti,e un po’ di rughe sulla faccia,nulla di chè secondo me,basta essere giovani con lo spirito e gli anni passano come se avessimo sempre 20 anni.Scusa compare,mi rimandi con sms il tuo nr tel a praca,gmlle.

         1 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 12 luglio 2015 at 20:13

      Caro @aurelius, due righe di Auguri in verso di sonetto romanesco, non saranno certo quelli che ti leggeva il Nonno, pero estas humildes rimas van por Usted, Hermano:

      – I FIORI D’ ‘A NOTTATA –

      «Ssò cinquanta, ppè cchi c’ha voglia de contá
      Ssò tanti (o ppochi) pe’ la ggente “regolare”:
      pe’ cchi sgozza i propri sogni sull’artare,
      sacrificannoli a’ Dea Mediocritá.

      Ma pe’ nnoi, a Sà, ecchè tt’ho dico affá,
      ch’avemo ballato co’ ‘a Commare Secca*…
      (che se ci bballi, avvorte, nun te bbecca),
      svejasse è festa diaria, ggià si sa.

      Poi certo, é bbello ogni tanto dà n’occhiata,
      vortasse indietro, robba de dù seconni,
      p’aricordasse d’avé vvisto tanti monni
      e avè libbato i fiori d’ ’a nottata.

      Io stó ccontento, t’ho vvisto assai sereno:
      l’augurio mio, in ‘sta notte africana,
      è d’annà avanti co’ ‘sta Vita, Bella e Strana,
      cor bicchiere sempre mezzo pieno.»

      Con affetto, Luporosso

      * Nota per i non “rromani dde Roma”:
      la “Commare Secca” in romanesco é la Morte (o Balena che dir si voglia)

         3 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 luglio 2015 at 20:37

      E si Compare bello @piranha c’hai raggione! E poi io ancora…mica ce l’ho le rughe !!! :)) :a-a :ohplease Grazie Compare, due chiacchiere ce le siamo fatte per telefono, e quindi ti dico solo a la Proscion! ;-)
      CaVo Fratello @luporosso ™ :D intanto grazie degl’auguri e dei versi, splendidi e azzeccati! ;-) Stile impeccabile…nun zia mai che sei nato a Ripa, o a Panico o verso Monti !?! :-? :-) B-)
      Ti dico che sono stato felice e contento di conoscerti, finalmente. A proposito: daje sbrighete fai lesto, che mesa’ tanto che s’arivedemmio presto! :D :Whis :dreaming
      :ar

         1 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 14 luglio 2015 at 18:31

      @aurelius Via della Luce angolo Via dei Genovesi : se fossi nato a Roma sarei nato lì B-) :dreaming

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 15 luglio 2015 at 8:20

      :D …E allora lo vedi che sei de Ripa CaVo @luporosso ! C’e’ pure la Casa del pellegrino :)) :ohplease …Vabbe’ inutile dirti che quei sampietrini l’ho consumati…E ce ne andremo un giorno novelli Conte Tacchia e Ciceruacchio al Puff, sognando di sentire ancora qualche stornello di Gabriella !!! :dreaming :clap ;-)

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 23 luglio 2015 at 15:22

      CaVissimo @aurelius ho latitato per un po’ e mi sono perso questa prestigiosa ricorrenza.
      Ti faccio tantissimi auguri.
      Mi fa molto piacere sapere che siamo della stessa leva, anche se io restero’ quarantanovenne ancora per qualche mese (quindi sono mooolto piu’ giovane di te)
      :ar

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 24 luglio 2015 at 10:58

      Eh si…il gioFanotto @Matt !!! :D :Whis Grasssie CaVo, anche se sempre sperso nella tundra col tuo Yak personale, a buon rendere tra poco! :ohplease Si l’avevamo detto che siamo coetanei: beh comunque l’importante e’ che la leva…si alzi sempre!!! :)) :clown
      :ar

         1 Mi Piace



    Post a Comment!