• La nascita del Cristo: part 4

    Eravamo seduti vicino al bar dello Stripclub quando mi rivolgo a Frank e gli dico che Domenic a ce ne dobbimao andare. Lui mi guarda e mi manda affanculo…eheheh.  Decidiamo di andare all’ altro stripclub a vedere che c’e’ di bello. Entriamo e vedo che ancora Pompea non e’ presente. Mi avvicino al bancone e molte delle ragazze mi guardano, bisbigliano e confabulano qualcosa. Chiaramente parlavano di me.. Me ne frego e chiedo ad una di loro se sa’ nulla di Pompea e mi dice che e’ da ieri che non ne hanno notizie. Un tipo il giorno prima era arrivato, aveva pagato la salida e non si era piu’ vista…

    Le envio cosi’ un messaggio per sapere se stava bene e lei mi risponde immediatamente che tutto e’ ok e che non mi devo preoccupare. Tutto e’ a posto e noto una bella ragazza con I capelli lunghi e ricci e le rivolgo la parola. Si fanno due chiacchiere e le chiedo se vuole passare la notte con me. Lei mi dice che le piacerebbe ma non puo’… “eh? E Perche’?”…” Perche’ sei l’ uomo di Pecorina e lei ci ha chiesto che nessuna passi tempo con te” Incazzato come una bestia avrei voluto avere Pecorina li per strozzarla… Non so cosa fare e vedo una cosa che mi fa venire un’ idea. Eravamo gli unici nel locale… C’ e’ un microfono e chiamo il manager e gli sventolo 1000 pesos di fronte al naso. Gli chiedo se posso fare un annuncio. Mi sfila il denaro e mi dice che posso fare cio che voglio. Prendo il microfono. Lo accendo e rivolgendomi alle ragazze dico: “ Allora, non so come mai ma Pecorina ha messo in giro la voce che io son il suo uomo.. NON E” VERO! Io sono libero e posso fare cio’ che voglio. Ho 5000 pesos qui, e li sventolo in bella vista. Li daro’ di mancia alla tipa che mi fottera’ anche l’ anima, fatevi avanti!”

    Frank rideva come un matto…. E ovviamente la maggior parte delle ragazze si avvicinano e iniziano a toccarmi e farmi capire che dovrei scegliere lei etc.. Ahhhhh, cosi si che ci siamo..

    Ne scelgo due e gli dico che avrei diviso il bottino equamente e accettano. Allora non so per quale motivo, ma tutte le volte che sono incazzato, la migliore terapia e’ di avere un threesome.. Non chiedetemi perche’, ma io funziono cosi…..  Saluto quindi il mio compare e con le due donzelle mi avvio all’ albergo. E chi ti trovo davanti all’ albergo? Ma ovviamente Pecorina. Non avrei mai e poi mai permessole di rovinarmi questa trombata. La guardo e le dico che io e lei non avevamo piu’ nulla che fare.

    Lei mi piangendo mi chiede di parlarmi 5 minuti..” No! dico io! Prendi la tua roba e vattene!”

    “ Ti prego, ti giuro che non faro’ piu scenate, voglio solo parlare, ti prego..” Stavo per dire di nuovo di NO, quando entrambe le altre due ragazze mi rivolgono la parola:” Eddai, dalle 5 minuti, ti vuole solo parlare, noi ti aspettiamo in camera…” Non credevo alle mie orecchie… Le do quindi i 5 minuti.

    Mi spiega che e’ innamorata e che vuole solo avere la possibilita’ di dimostrarmelo facendo tutto quello che voglio e mi giura che non mi avrebbe mai piu’ dato problemi…  “ ma me lo avevi gia’ promesso prima e non hai mantenuto la promnessa. Come posso crederti adesso? E poi comunque sia, non ha senso. Io non sono l’ uomo per te. Tu hai bisogno di un uomo che ti stia fedele, che ti stia al fianco e che ti renda felice. Con me soffriresti solamente.. E’ meglio che te lo metti in testa adesso. E’ meglio per tutti…” Le dico.

    “No! Ci ho pensato bene e non voglio che questa storia finisca. Solo all’ idea di non vederti piu’ mi sento morire e accetto che tu sia quello che sei. Ho capito che non posso cambiarti e preferisco condividerti con altre donne piuttosto che non averti per nulla, Non so che mi e’ successo, ma non voglio fare a meno di te. Non hai il diritto di dirmi che non ti devo amare.. Io soffrirei di piu’ a non averti..”    Incredulo la guardo e le dico  “ Ok entra in camera e inizia a leccarla alle altre due ragazze. Lei obbedisce e, cosciente del fatto che ero un pezzo di merda, mi accingevo a farmi quella che era la mia prima trombata con tre ragazze…

    Mi sveglio con Pecorina che me lo succhiava e diceva ad una delle altre due di aiutarla in questo importante compito… Ahh mi sentivo come un domatore di leoni che era riuscito a dominare la bestia. Contento vengo in bocca Pecorina che si beve tutto il seme… Che brava ragazza!!!

    Ci facciamo la doccia e vedo Frank che esce di camera con una nuova donna. Mi spiega che anche lui ha avuto la sua dose di dramma con l’ altra e che adesso e’ libero di godersi gli ultimi due giorni come gli pare. Bene bene… Andiamo da Rocky tutti insieme e Rick mi guarda ridendo come un matto: “ ahahah, ma ogni giorno arrivi con la scuderia sempre piu’ numerosa… Se continui cosi presto dovrai riservare l’ intero locale solo per te…”  Stavamo mangiando quando ricevo una chiamata dalla clinica. Il signore che stavo curando si sente molto meglio e le cure stanno facendo il loro effetto. Lunedi l’ avrebbero dimesso. Felice di questo chiedo quando sarei dovuto passare per saldare il conto e mi dicono che non c’ erano problemi, quando voglio. Gli chiedo di inviarmi un email con l’ estratto cosi’ avrei preparato I soldi che avrei pagato entro Domenica mattina. Finalmente una buona notizia….

    E’ Venerdi  ed e’ una giornata splendida.. Mi chiama Martin e mi chiede se ci vogliamo incontrare. Con piacere annuisco e gli chiedo se gli va di venire a Sosua. Mi dice che lui non e’ proprio un tipo da spiaggia, ma accetta lo stesso l’ invito. Chi l’ avrebbe Saputo che quell giorno si sarebbero poste le basi per un qualcosa di veramnte stupendo…. Arriva e si inizia a parlare di questo e quello, finche’ non iniziamo a parlare della situazione degli Haitiani. Avendo la ragazza Haitiana, mi spiega molte cose di cui non ero a conoscenza. La situazione e’ critica in quanto, ovviamente a causa dell terremoto avvenuto nove mesi prima, l’ intero paese era in condizioni disastrose. Molti Haitiani erano in fuga ed entravano in Repubblica Domincana. La RD, essendo gia’ un paese povero non ha le strutture e le capacita’ per assorbire questa orda di immigranti e quindi era il caos. I dominicani stessi, che anche a causa del fatto che nei secoli precedent avevano subito un periodo di dominio da parte di Haiti, gia non vedevano di buon occhio I loro vicini, ma ora gli Haitiani erano anche un pericolo maggiore perche’ erano pronti a “rubargli” il lavoro. Erano disposti a lavorare per la meta’ dello stipendio, gia’ tremendamente basso, di un Dominicano. Non era certo una situazione facile. Pensavo al quel povero bimbo che non aveva neanche acqua da bere…  Mi domando ad alta voce cosa si potrebbe fare per aiutare a risolvere questa situazione, e mi viene un idea… Guardo Martin e gli chiedo:’ Tu eri un professore vero?”  “SI” mi risponde…   “ Ascolta, cosa ne dici se si mette su una scuola per cercare di dare un minimo di educazione a questi bambini? Innazi tutto non dovrebbero stare in mezzo alla strada e poi riceverebbero un po’ di educazione.. Magari potremmo organizzare una colazione tutti I giorni… potremmo,potremmo potremmo…” La mente e le idee volavano veloci…     Martin mi guarda :” Ma guarda che non sara’ facile, ci vogliono soldi, e organizzazione….”     Lo guardo e gli dico:” Sono sicuro che ce la possiamo fare, dimmi se ne hai voglia di prenderti l’ impegno di aiutarmi in questo progetto. Ho bisogno di qualcuno del posto in quanto io sono sempre in viaggio per il mondo. Tu eri un professore e quindi sicuramente ne hai un idea. Considera che faremo un passo alla volta.. Non ti chiedo di prenderti un impegno quotidiano, solo di darmi una mano a trovare il luogo adatto e i maestri etc .. e poi, quando le cose saranno in movimento, di dare un occhiata che tutto proceda bene…” Lui accetta e felici brindiamo a questa nostra iniziativa.

    Spiego cosa era appena successo a Pecorina e alle altre due troie e sono veramente sbalordite e felici di sentire la notizia…

    Si fa sera e siamo io, Frank e Pecorina e decidiamo di andare a cena.

    Ricevo un messaggio da Pompea che mi chiede di incontrarmi. Guardo Pecorina e le spiego la situazione. Mi garantisce che si sarebbe comportata bene. Dico a Pompea dove siamo e la vedo arrivare con un tipo che non avevo mai visto prima. E’ un ragazzo giovane e simpatico. Lei con le lacrime agli occhi mi si butta al collo e mi dice:” grazie mio Signore, grazie” Confuso, guardo il tipo che stava con lei e non so cosa dire. Lei mi guarda e mi spiega:” Tu mi hai detto che avrei incontrato un uomo gentile che mi avrebbe cambiato la vita. Mi hai promesso che avresti pregato per me ogni sera ed ogni mattina. Mercoledi sera lui e’ entrato allo Stripclub. Mi ha pagato la salida e ci siamo innamorati e ieri sera mi ha dichiarato il suo amore e adesso andremo a vivere insieme e sono la persona piu’ felice del mondo. Tu per me hai fatto un miracolo, tu sei il figlio di Dio, tu sei il Cristo!” Tutti nel ristorante mi guardavano e chi sa cosa pensavano. Era veramente una scena surreale…. Mi riprendo dallo shock e le dico di vivere felice e di cercare di comportarsi bene. Guardo il ragazzo che stava con lei e gli dico che la deve trattare bene perche’ e’ una brava ragazza. Mentre lo guardavo, lui mi ringrazia e mi dice che non mi sarei dovuto preoccupare. Ero quasi sicuro che in un paio di settimane l’ avrebbe mollata per un’ altra donna, ma chi ero io per infrangere I sogni delle persone?

    Se ne vanno e Frank mi guarda e dice:” EL Cristo..”  “ mavaffanculo” gli rispondo io…

    Decidiamo di andare allo Stripclub a vedere che aria tira. Entro e tutte le ragazze mi saltano addosso: “ el Cristo, El Cristo… Cristo besame..Cristo voglio che mi fai il miracolo anche per me… Cristo voglio passare la notte con te..” era rissa per riuscire a prendere la mia attenzione.. Chi non riusciva a parlarmi parlava con Pecorina per chiederle cose su di me, cosa mi piaceva fare a letto etc… era una situazione imbarazzante!

    Frank era letteralmente sdraiato per terra scompisciandosi dale risate. Non sapevo che fare… Tutte mi davano il numero di telefono e volevano farmi favori di ogni tipo per poi ricevere la mia benedizione…

    Ad un certo punto mi sento chiamare da una voce maschile incazzata. Mi giro ed era il manager del locale. “ Da quando sei arrivato non hai fatto altro che casini. Prima Pecorina si licenzia e adesso tutte ste troie non stanno facendo altro che confabulare e non lavorano. Dovrei ammazzarti. Sei bandito dal locale, non ti far piu’ vedere.”

    Lo guardo e gli spiego che aveva ragione, le cose mi erano un attimino scivolate di mano, ma che avrei sistemato tutto. Gli do 25000 pesos per la perdita di Pecorina e prendo tutte le ragazze gli spiego che devono lavorare e cercare di fare del loro meglio. Solo cosi I loro desideri si sarebbero potuti avverare. “Parola del Cristo!” Tutte si mettono al loro posto e iniziano a fare il loro dovere. Tutto era sitemato, o quasi.

    Distrutto me ne torno a casa e non avevo neanche la forza per scopare con Pecorina. Era stata una giornata intensa.

    Il sabato passa tranquillo, la mattina passo dalla clinica a pagaree salutare il paziente e la amoglie che ancora mi ringraziano. Si va poi in spiaggia di seguioto allo Stripclub e ancora, al mio entrare voci in ogni dove: El Cristo, quello e’ il Cristo….. Scappo immediantamente….

    Il Sabato sera lo passo tranquillo con i miei amici ( Frank, Robert e Pecorina) parlando di cio’ che era successo in quella settimana. Finita la cena mi ritiro in appartamento con Pecorina. Mi dice che sapeva che ci saremmo rivisti presto e mi chiede di rimanere in contatto. Le do la mia email ( quella segreta ovviamente) e le chiedo che cosa avrebbe fatto adesso. Mi spiega che sarebbe tornata a Santiago dalla sua famiglia e avrebbe trovato un lavoro normale e sarebbe tornata all’ Universita’. Daltronde era quello il motivo per cui batteva: per mettere da parte I soldi necessari a continuare gli studi. Felici facciamo l’ amore.

    Arriva Domenica ed e’ ora di partire. Pecorina piangendo mi saluta. Io e Frank arriviamo all’ aeroporto.

    Scendo dal taxi e mi guardo alle spalle. Stavo lasciando un posto meraviglioso, ma sapevo che una parte del mio cuore apparteneva alla Repubblica Dominicana e che sarei tornato presto… Ma ancora non potevo immaginarmi che quella sarebbe diventata la mia seconda casa….

    EPILOGO

    Sono passati due anni e sono ritornato in Repubblica Domincana circa 15 volte.. Ho comprato un appartamento in Cabarete e un pezzo di terreno in Sosua dove ho iniziato I progetti per costruire una villa.

    La scuola e’ al suo terzo anno di vita. SIamo nel barrio Haitiano in Puerto plata.  Ci sono attualmente 46 bambini suddivisi in tre classi in base all’ eta’. Abbiamo tre professori e un direttore. Diamo a tutti I bimbi la colazione e il pranzo. Gli diamo due paia di vestiti ogni semestre e stiamo aiutando I genitori a trovare un lavoro decente e a diventare legali. Le difficolta’ sono molte ma stiamo facendo passi nella giusta direzione. Ho in moto un progetto in larga scala che portera’ un grosso incremento di fondi per questa scuola. Ho fatto tante cose nella mia vita. Ho creato pezzi d’arte in tutto il mondo, ma questa e’ sicuramente la cosa di cui vado piu’ orgoglioso…

    Dopo due anni e passa, Pompea e’ ancora felicemente sposata con il ragazzo e hanno un figlio.

    E Pecorina? Beh, io e pecorina siamo sempre in contatto. Ci sono stati un po’ di tiri e molla ma ci si frequenta ancora ogni tanto. Lei e’ a Santiago, studia e lavora in un negozio di vestiti.

    Continuo ovviamente a frequentare lo Stripclub. Dopo varie rotazioni di personale, non e’ riamasta nessuna delle ragazze che c’ erano la prima volta, ma ancora oggi quando entro mi chiamano ElCristo.

     

     

     


    ElCristo ha scritto anche:



      • dionisio
      • dionisio

      • 9 dicembre 2012 at 22:47

      Un’altro pirata dal cuore tenero…..andiamo bene…..
      Ci siamo ritrovati tutti qui…..
      Sembra che per metterci insieme abbiano fatto le selezioni.com il grande fratello…..hahaha
      Ovviamente la mia massima stima per le buone intenzioni messe in opera ed ancora pou stima per i casini creati…quelli nella vita piratesca sono il sale..
      Ma le tue opere dove possiamo vederle ..hai un sito..??
      Fratello.cmq.massima stima per tutto..

         2 Mi Piace


      • Conte di Cesa
      • Conte di Cesa

      • 9 dicembre 2012 at 23:16

      Iniziò lettura……..”con tre ragazze”…….siempre mas fuerte ! :ar

         0 Mi Piace


      • Conte di Cesa
      • Conte di Cesa

      • 9 dicembre 2012 at 23:28

      :youdaman errata corrige : “brave ragazze” nessun castigo .

         0 Mi Piace


      • MisterO
      • MisterO

      • 9 dicembre 2012 at 23:50

      Complimenti per l’avventura e sopratutto per il progetto della scuola.
      Se è vero sei un grande.

         0 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 9 dicembre 2012 at 23:59

      dionisio,

      Grazie, ovviamente ho un sito. Inoltre alcune delle mie opere sono pubbliche, ma non posso rendere pubblica la mia identita’ quindi purtroppo non posso aiutarti. Chissa’ un giorno se ci si incontra, sicuramente potro’ mostrarti foto o videos…

         0 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 10 dicembre 2012 at 0:01

      MisterO,

      Grazie. Garantisco che e’ tutto vero. A chiunque capitasse in Repubblica Dominicana, sono piu’ che felice di fargli visitare la scuola

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 10 dicembre 2012 at 6:19

      ” Parola di El Cristo” :)) :clap :clap
      Gli applausi sono per il racconto e soprattutto per quello che stai facendo

         2 Mi Piace


      • loup_garou
      • loup_garou

      • 10 dicembre 2012 at 8:39

      E così si concluse la parabola del Cristo… :clap :clap :clap

         0 Mi Piace


      • loup_garou
      • loup_garou

      • 10 dicembre 2012 at 8:42

      complimenti per quello che hai fatto e che continuerai a fare in RD… generalmente in posti del genere “noi” turisti occidentali arriviamo, [chiaviamo], passiamo e ce ne andiamo… invece nel tuo caso “lasciare un pezzo di cuore” non è semplicemente una frase fatta! :clap

         3 Mi Piace


        • ElCristo
        • ElCristo

        • 10 dicembre 2012 at 15:38

        E’ vero quello che dici. la premessa che bisogna fare e’ che, soprattutto per cio’ che riguarda i bambini, non hanno veramnte colpa di essere nella situazione in cui sono. Hanno avuto solo la sfortuna di nascere in una situazione povera. Ovviamente cio’ non e’ giusto. Penso che ognuno dovrebbe essere cosciente di cio’ e comportarsi di conseguenza. Purtroppo invece vedo in continuazione atti di ignoranza tremenda nei confronti di persone che sono solo vittime di una societa’ che li sfrutta fino al midollo.

           1 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 10 dicembre 2012 at 15:34

      CCSP,

      Grazie mille carissimo

         0 Mi Piace



    • :clap :clap :clap :youdaman :youdaman :youdaman :clap :clap :clap :youdaman :youdaman :youdaman
      Semplicemente un MITO!
      :ar

         1 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 10 dicembre 2012 at 16:06

      LittleTruths:

      Semplicemente un MITO!

      Thx Bro’

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 10 dicembre 2012 at 21:40

      ElCristo,

      Ok …..non avevo riflettuto sull’effetto privacy… Cmq alla cena annuale degli affiliati alla tortuga …porta le foto delle opere…..

         0 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 10 dicembre 2012 at 21:59

      dionisio:
      ElCristo,

      Ok …..non avevo riflettuto sull’effetto privacy… Cmq alla cena annuale degli affiliati alla tortuga …porta le foto delle opere…..

      ok, dobbiamo decidere dove fare la cena…..

         0 Mi Piace


      • Conte di Cesa
      • Conte di Cesa

      • 10 dicembre 2012 at 23:54

      loup_garou,

      I figli so’ piezz’e core

         0 Mi Piace


      • DeeJay
      • DeeJay

      • 13 dicembre 2012 at 6:06

      Ecco un altro personaggio di assoluto spessore !
      :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman

         3 Mi Piace


      • ElCristo
      • ElCristo

      • 17 dicembre 2012 at 16:01

      DeeJay:
      Ecco un altro personaggio di assoluto spessore !

      thx bro’

         0 Mi Piace


      • oasiall

      • 26 maggio 2014 at 11:10

      Molto bella questa storia @elcristo sono contento di essere capitato qui per caso e di averla letta.

         1 Mi Piace



    Post a Comment!

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.