• Un viaggio in Peru’ dove la fig@ tromba di piu’….

    Decisi di regalarmi nel 2007 un viaggio in Sudamerica, era giusto per dare un break a tanti anni di permanenza assidua in Thai , e’cosi’ la mia scelta cadde sul Peru’ un po’ perche’ era una meta non molto conosciuta turisticamente parlando, e dale info prese su internet venni a scoprire che la vita non costava un granche’ oltre al fatto che a livello di sicurezza ci si poteva imbattere in un viaggio in solitaria , senza trope rotture di coglioni. Un mio amico venne a conoscenza che io a breve dovetti intraprendere questo viaggio, coincedenza volle che in quell periodo si era appena diviso dalla sua donna, una bella uruguagia,conosciuta a Milano, e cosi’ mi disse se si poteva aggregare a me, giusto per svagarsi e non pensare alla sua fidansata, inutile dire che la cosa mi fece piacere, partire insieme ad un altra persona , la cosa si sarebbe rivelata poi divertente nel proseguo del viaggio.

    Era il 13 Luglio di quell 2007, volo KLM con scalo ad Amsterdam e da li diretto fino a Bogota’ e poi giu’ fino a Lima, un viaggio allucinante in termini di ore, di attesa e transiti, ma dopo circa 18 ore arrivammo a destinazione, era sera tardi.

    L’aeroporto si presentava di uno squallore allucinante,con polizia che girava con I cani , mentre si aspettava I nostri bagagli, ma la cosa non ci disturbo’ poi piu’ di tanto, nel frattempo dovemmo pagare una tassa di entrata che se non ricordo male all’epoca era di 40 USD o giu’ di li, e ti davano un visto d’entrata che durava 3 mesi.

    Prendemmo un taxi , e ci facemmo portare in zona MIRAFLORES, la parte turistica della citta’, pagammo per un tragitto di circa 40min una cifra che si aggiro’ sui 25USD, arrivati a destinazione prendemmo alloggio in un Hotel piccolo si chiama 3 REIS con circa 20 camere, 2 singole , molto pulito ed attrezzato con tv, air con, telefono, frigobar, bagno, insomma era abbastanza completo, pagammo se la memoria non mi inganna 40USD per notte. Il tempo di posare giu’ le valigie e docciarci, nel giro di mezz’ora eravamo gia’ fuori, con un unica voglia farci una bella bevuta e trovarci una ragazza da allietare la nostra prima serata, anche se a onor del vero eravamo anche un po’ stanchi per il viaggio , e poi anche il jet lag stave facendo la sua parte, andando ad ovest , lo senti molto di piu’ che viaggiando ad est, comunque, da tutte le info che presi, la zona nevralgica era appunto Miraflores, dove I punti d’incontro erano Park Kennedy, strapieno di zoccole e calle della Pizza, una sequenza di dozzine e dozzine di bars, ristoranti e compagnia bella, in questi 2 punti c’era tanta, ma tanta di quella fig@ che si aveva l’imbarazzo della scelta, e poi facevano da contorno una miriade di pusher che per pochi dollari ti vendevano pietre di bamba pura al 90% .

    Quella prima sera ad ogni modo volevamo stare un po’ tranquilli, sapevamo che avevamo tanto tempo a disposizione, 28gg di ferie , da gustare, da esplorare in lungo e in largo.

    Entrammo in un locale era un mezzo club disco con tante ragazze sedute , appena entrati subito che ti squadravano da capo a piedi, rimanendo un po’ sulle nostre ci facemmo subito un giro di bevute, dopodiche’ cominciammo

    a girare e si fece conoscenza con 2 ragazze amiche tra di loro, mi ricordo che la prima kiavata fu con una ragazza non tanto bella a dir la verita’ ma che poi si rivelo’una gran porca . ad Ogni modo per farla breve si fece sesso tutta la notte pagando 40 SOL che in dollari facevano circa 30 USD.

    La prima parte della rece finisce qui, perche’mi sembra alquanto inutile scrivere questa specie di racconto , visto che e’ anche abbastanza datato, ma vorrei piu’ che altro soffermarmi su quali sono le info generali su questa citta’.

    Lima e’ una citta’ grande con una vasta superficie, conta circa 15 milioni di abitanti, piena di grattacieli, ma anche con quartieri residenziali con tante ville come per esempio LOS OLIVOS e SAN ISIDRO. La moneta locale e’ il SOL , all’epoca si poteva cambiare un euro e ricevere 4 SOL.

    Come gia’detto in precedenza Miraflores e’ il quartiere piu’ turistico di tutta Lima, con il Park Kennedy dove bazzicano una miriade di freelancers che per meno di 25 euri si facevano sfondare per bene, e poi la famosa Calle della Pizza , una via strapiena di locali dove fanno musica perreo e’ reaggeton, oltre a tanti ristorantini.

    Vicino al Park Kennedy c’e’ anche una famosissima discoteca si chiama TEQUILA ROCK, non mi ricordo il prezzo d’entrata o forse era gratis, ad ogni modo si tratta di prezzi irrisori, comprese le bevute dentro, ma la cosa bella e’ la quantita’ di ragazze (alcune delle vere perle) che si vede dentro, anche se aime’ I prezzi partivano da 100 USD per un LT, ad ogni modo I migliori affarsi si fanno on the road, si fa conoscenza con una facilita’ disarmante, poi se ti va di culo conosci quella che te la da free, anche se poi magari alla fine ci lasci giusto qualcosa , per riconoscenza o pieta’…

    Le peruane sono molto molto carine, certo esistono anche qui I boiler, ma ad ogni modo, c’e’ ne sono talmente tante che anche la scelta si fa molto ampia.

    Vicino a Miraflores c’e’ un altra zona molto carina, si chiama LARCOMAR, dove c’e’ il famoso JW MARRIOT, a ridosso dell’Oceano Pacifico, anche qui bazzicano parecchie freelancers.

    Una zona molto caratteristica di LIMA e il famoso quartiere BARRANCO, una zona con case tutte in stile barocco colonialist, case tutte colorate, e pieno di locali di chica peruana, qua fanno musica dal vivo,

    vi sentirete trasportati dalla musica che sentirete per strada, per poi immergervi

    nei vari locali e anche qui fare conoscenza ci vuole niente, poi ti riconoscono al volo che non sei peruano, anzi una volta che sanno che sei italiano, ti mettono subito a loro agio.

    A Barranco (patrimonio dell’UNESCO) ci sono un sacco di cose da vedere, palazzi antichi, musei storici, chiese barocche, le loro calle caratteristiche, insomma sembra di stare in un villaggio stile

    film Django

    Lima e’ un misto tra moderno e antico, nuovo e vecchio, per girarla bene inizialmente consiglio di acquistare un biglietto in Parque Kennedy per il double deck , sono quei bus scoperti a 2 piani stle old london , ti fanno fare un giro che dura circa 4 ore e ti fanno vedere tutta la citta’ o quasi tutta, le parti piu’ interessanti. A mio avviso ne vale la pena giusto per darsi un idea generale che tipo di citta’ e’. Ad ogni modo, in quei giorni avevamo fatto amicizia con un tassista, dove con 30USD al giorno ci scarrozzava in giro tutto il giorno.

    Un altro locale che e’ piu’ un night club e’ l’Emanuelle in San Isidro, fighe da sballo, ma con prezzi anche li abbastanza cari, minimo 150USD per un LT.

    Poi c’e’ il famoso TROCADERO, il piu’ grande bordello di tutta l’America Latina, si trova in una zona mezza malfamata, e’ una specie di magazzino, di dimensioni enormi , all’interno e’ strutturato su 3 piani a ferro di cavallo, tantissime camera dove fuori dalla porta vi aspettano le zoccole che per poche decine di dollari vi fanno il servizio, per onor di cronaca non ho mai caricato li, mi sono solo permesso di fare un giro li per pura curiosita’, ma onestamente la qualita’ e’ abbastanza scarsa anche se un paio di perle le avevamo intraviste, ma la cosa che mi aveva fatto desistere era la scarsa igiene che si sentiva si vedeva.

    Durante quei 28gg di Permanenza di cui 20 passati solo a Lima , io e ‘ il mio compagno di merende caricavamo principalmente al Park Kennedy, visto che li la gnocca abbonda non di piu’ ma proprio di piu’

    Per rendervi un idea, in 20gg avro’ timbrato una quindicina di ragazze, di cui alcune me le tenevo anche per un giorno o 2, visto il livello di mailaggine a cui si sottoponevano, e non pagavo oltre 30/40USD .

    3gg Li abbiamo passati sul MACHU PICCHU, esperienza incredibile a 2000 e rotti metri d’altezza si trova nel CUSCO regione a sud del Peru’ questo e’ un sito archeologico dove ci sono reperti archeologici di migliaia di anni fa’. Consiglio di portarvi giacche a vento e felpe, la sera fa abbastanza freddo.

    5 gg li abbiamo passati a Trujillo, localita’ di mare a Nord di Lima, tutte casette colorate anche qui stile neocolonialista , la citta’ e’ abbastanza grande ed il centro nevralgico si trova in zona CESAR VALLEJO con I vari night club quali Rappongi, Escape , Lolitas, piu’ alcuni bar. In questi night club il prezzo per un LT si aggirano su tariffe che partono da 100USD a salire.

    Uno dei bardisco piu’ famosi della citta’ e’ senz’altro il MECANO, si trova in zona JIRON GAMARRA, fanno musica techno, e qui si trovano freelancers molto carine, io ne ho conosciuta una molto carina pagando per un LT 50 SOL, mentre altre

    freelancers le troverete in zona Mercado hermelinda con prezzi che si aggirano anche li sui 50SOL.

    In Peru’ I locali che bisogna assolutamente visitare sono le cosidette PENA BARS (si legge pegna ) sono locali molto grandi dove ci sono lunghi tavoli di legno e’ si assistono a spettacoli dal vivo, musica e danze, si mangia si beve, e sono sempre affolati di giovani compagnie, ma anche di famiglie che si vogliono divertire, anche in questi locali non e’ difficile fare conoscenza se vi capita di stare vicino ad una tavolata di sole donne.

    Capitolo fig@ peruana: le peruane a mio modo di vedere sono molto calienti, perlomeno quelle a cui ho avuto modo di interagire, ci mettono impegno all’atto sessuale e sono molto participative, hanno anche un buon social time, anche se un po’ ossessive riguardo la pecunia , la maggiorparte cercano di farci impietosire raccontandoci I loro problemi famigliari, ma in questo caso basta non farsi trasportare dai loro racconti struggenti e tutto si risolvera’ bene, qua non si perde tempo, si scopa e basta

    Sono anche molto casiniste, come detto gli piace divertirsi alla chica peruana, quelle che incontrerete nelle disco, la freelancers piu’ carine , vi importuneranno chiedendovi in continuazione da bere, io consiglio di negare l’offerta a meno che la tipa vi interessa sul serio e allora un paio di giri di bevute mettetele in conto. Consiglio anche di trattare bene sul prezzo, se vi sparano 100USD, massimo offrite 50USD.

    Capitolo Droga, non vi avvicinate assolutamente, quelli che la vendono (praticamente quasi tutti a cominciare dai tassisti) a volte sono allacciati con la police, e qua sono cazzi se vi beccano, qua la coca e’ come andare a comprare l’acqua, ve la tirano addietro per pochi dollari, al massimo se proprio volete ed e’ anche legale sono le foglie di coca, si masticano e poi si sputano, danno forza e vigore sopratutto se andate in altura.

    La cucina peruana l’ho trovata abbastanza interessante, carne argentina, vari BBQ di carne e pesce, molto pollo e riso, , diciamo che la scelta e’ abbastanza variegata, ma io consiglio di spararvi una bella parilla mista di carne, costine , agnello e maiale, il tutto servitor con patate arrosto.


    Zest ha scritto anche:



      • aurelius
      • aurelius

      • 13 maggio 2014 at 19:30

      Bello Cheffone. Alcune cose le riscontro, avevo un’amica sposata ad uno svizzero( ma guarda mpo’…) era alta, con la treccia lunga, faccia da India aggraziata, pelle olivastra. Faceva la modella comunque. Certo magari altezza media e’ bassina e ci sono alcuni cofani corredati da gonnoni inca tradizionali che certo non eccellono…ma mediamente, e poi nei giri turistici, sono belle.
      Avevo la possibilita’ di andare, anche adesso che ho un amico a Tingo Maria…( la patria della bamba migliore :dontlisten ) …E t’invidio per macchu Picchu : un posto dove DEVO andare per forza, in questa vita, prima o poi.
      La Cucina: e pero’ Chicha e Piscos, cazzo !!! E poi Cheffone mio…il pesce, i frutti di mare, capirai buonissimi. Un amico, anche in un risto a Roma originale di Peruani…mi faceva prendere sempre lo ” Ceviche ” buonissimo, tipo un fritto nostro ma piccantissimo !!! Ecco…peperoncino Peruano da paura: usare con moderazione ;-)

      Bello comunque…penso non solo come giro per figa, ma un gran bel posto da vedere nell’Universo !!! :doubleup

         2 Mi Piace



      • …à GambaDeLé me sa che te stai a confonde! Er ceviche nun è mica un fritto…è pesce marinato nel succo di limone, praticamente come le nostre alici marinate! B-)

           0 Mi Piace


          • aurelius
          • aurelius

          • 14 maggio 2014 at 7:05

          Si certo che e’ pesce !!! Limone, cipolla, peperoncino…boh, lo ricordo un po’ fritto. ma lo servivano con altri piatti, forse nella foga di strafogarmi non ho capito bene !!! :D

             0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 13 maggio 2014 at 20:16

      Molto onolevole signol @zest,
      Il peru é un viaggio che avevo giá pianificato con ( insolita ) cura e poi per una qualche ragione che non ricordo é saltato all’ ultimo momento.
      Sugli altipiani di Cuzco so che prevale l’ antica stirpe incaica dei quechua, misturati con gli aymara nella zona del lago Titicaca piú a sud ( dove avevo progettato un incursione ): viaggio culturale e “spirituale” cioé, giá che forte di esperienze centroamericane sapevo che con tutta probabilitá in termini di figa avrei trovato bagherozzi alti 1,50 m e larghi uguale.
      Ma per rifarmi avevo appunto riservato qualche giorno a Lima di cui, da sto punto di vista, mi avevano parlato bene.
      Vi si é creata una proficua mistura di stirpi latine ( pure italiane, mi risulta che ho parenti lá, ma non ne ho i contatti ) , indie, africane e pure asiatiche ( non so se qualcuno ricorda quel vecchio lazzarone del presidente Fujimori ) .
      Quindi una bella varietá di colori e forme in un prevalere del tipo “morena”….
      Mi sono fatto un panorama corretto o ho cannato tutto ?

         1 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 14 maggio 2014 at 1:38

      Bello zest, anch’io come te ho sempre sentito prevalentemente il richiamo del mistero dell’ oriente….quest anno invece sarei andato in sudamerica, ma ho guardato i prezzi dei voli e dall’ Australia erano una pazzia. Per cui ho rimandato, ma ci andrò a breve…..devo assolutamente testare la merce :drool :bz

         0 Mi Piace


      • onegold
      • onegold

      • 14 maggio 2014 at 9:06

      A parte il fattore fica deve essere anche un bel posto da visitare credo

         0 Mi Piace



    • E pure in Perù ha timbrato il compare :clap :clap :clap tra le rovine di Macchu Picchu, mentre i turisti si accalcavano alla ricerca di testimonianze preziose, lui calandosi le braghe montava come un toro scatenato la fortunata di turno :))

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 15 maggio 2014 at 17:45

      http://www.bigbablog.com/2014/03/donne-nude-machu-picchu-video.html

      Eehhh…lo cheffone @Zest l’e’ proprio un gran Porcellin sempre arrapato !!! :)) :)) :))
      Voleva farsi la seconda, le ha fatte scappare terrorizzate mentre gli correva appresso ingrifatissimo…bah !!! :D

         0 Mi Piace



    Post a Comment!