• A good man is hard to find in China

    Cari ragazzi, ho appena finito di leggere un interessantissimo articolo del South Morning China Post (letto in italiano su Internazionale) in cui si parla della difficoltà riscontrata in questi ultimi anni, da parte delle donne cinesi sui 28-30 anni con un livello culturale ed economico medio alto, di trovare un partner Cinese che le accetti. Pare che molte cerchino di rivolgersi ad agenzie specializzate e al “mercato estero”, nonostante inevitabili pregiudizi dovuti a una cultura ancora molto tradizionale.
    Vi allego qui il link relativo all’articolo in inglese (potete tradurlo con Google Translate). MI piacerebbe chiedere a Zest e a coloro che hanno esperienza sulla Cina se le cose stanno davvero così. Tra l’altro in fondo alla pagina si leggono molti commenti, tra i quali quelli di un tizio che mette in guardia dal considerare le donne come delle povere disperate, ma piuttosto come delle “gold diggers” che solo per prendere in considerazione un uomo vogliono  precise garanzie economiche (appartamento, auto, aiuto alla famiglia ecc.) oltre a dare per scontato che quando si esce sia sempre e comunque l’uomo a pagare! Tutto vero???
    http://www.scmp.com/magazines/post-magazine/article/1495043/good-man-hard-find-chinas-leftover-women-look-love-abroad


    Tusci ha scritto anche:




    • Sono un ignorante pressoché totale dell’asia…non mi ha mai attirato per niente. In Thailandia (e non so se questo possa valere anche in altri paesi come la Cina) ho avuto l’impressione che gli uomini ritengano sposabili le donne solo tipo fino ai 25 anni max dopodicché esse diventano carne per stranieri o per innamorati pazzi. Lo Cheffone @Zest oppure quel mandrillo acrobatico di @Stenka sapranno sicuramente illuminarci al riguardo… :dreaming
      Intanto volevo approfittare per dirti che qualche settimana addietro ho visto (non chiedermi come ho fatto a trovarlo perché non me lo ricordo) il tuo Blog personale…bilingue e con tante belle foto…se qualche volta ti va di scrivendo uno dei tuoi racconti quì ti andasse di pubblicizzare anche il tuo sito sentiti libero di farlo. Sono sicuro che molti di noi lo apprezzerebbero come l’ho apprezzato io. :-)
      PS/ ti ho aggiunto una immagine in evidenza per il thread, purtroppo il mio archivio scarseggia alquanto in materiale asiatico ed ho ripiegato su Kermit la rana che si spara una sega…se e quando ti andasse di sostituirla ti basta cliccare su “Modifica articolo” quì in alto sulla schermata ed andare poi a cliccare su “rimuovi immagine in evidenza” in basso sul lato destro dello schermo.
      Poi da lì si carica eventualmente un’altra immagine… :keantbl

         2 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 29 luglio 2014 at 4:16

      @Tusci. Bah, sai, la Cina è un po’ tutto ed il contrario di tutto, considerando poi che, secondo studi, ci sono ben 52 differenti gruppi etnici, con tutto quello che ne consegue e con marcatissime differenze tra Nord e Sud, dove il Sud è la zona economicamente sviluppata ed il Nord è una zona “contadina” che lo Stato sta cercando di industrializzare adesso finora con scarsi risultati, sopratutto in considerazione del forte “Tradizionalismo” che in queste zone impera incontrastato. Ed a questo proposito, magari incominciando dalle donne, potrei raccontartene un milione. Tento comunque qui di dire, in modo abbastanza telegrafico, le mie “impressioni”, tenendo conto che io vivo nell’Henan ed esattamente a Luoyang, antica capitale della dinastia Tang ed a 300 km dalla famosa Xian, quella dell’esercito di terracotta. In questa provincia impera il Tradizionalismo puro. La ragazza che a 25 anni non è ancora sposata, e con prole, può già cominciare a considerarsi “out” e se arriva ai 30 senza marito dovrà accontentarsi di trovare qualche disperato od un un divorziato, che magari dovrà pure mantenere. Abbondano le divorziate che però vivono in un Limbo di sogni nella speranza di trovare un nuovo marito che, magari non amandole, le stia comunque assieme. La “solitudine” delle donne, nubili o divorziate qui viene interpretata come “donna che ha qualcosa che non va” e quindi segnata a dito ed evitata da parte degli uomini se non per scoparle. Sorprendente invece la condizione di molte donne sposate che, dopo 3-4 anni di matrimonio, si fanno “il ragazzo” perchè “dopo 3-4 anni passione finisce e bisogna trovare altra passione”. I mariti lo sanno benissimo, ma, siccome anche loro si sposano pur mantenendo un’altra “fidanzata”, a parte qualche caso non gliene frega più di tanto. Anche perchè, in caso di divorzio, dovrebbero poi sorbirsi i figli che la legge di questa regione rifila al marito. La mia “fidanzata”, una colombella di 34 anni (io ne ho circa 200), è un esempio lampante di questa situazione. Pensa poi che spesso usciamo a cena con sua sorella, regolarmente sposata, ed il “fidanzato” di sua sorella. E può anche capitare, specie se hai un po’ bevuto, di finire la serata tutti nel lettone (non fraintendere!) per la gioia di tutti. Molte ragazze sono costrette dalla famiglia a lavorare fino a morire per “aiutare la famiglia” (che qui è Tutto!). La famiglia se ne frega dell’avvenire della ragazza e quindi succhia da lei tutto quello che può succhiare e queste, morte di lavoro, non hanno neppure il tempo di trovare un fidanzato o, se lo trovano, vengono regolarmente piantate dopo poco tempo perchè il fidanzato capisce che non ne può cavare nulla. Le “gold diggers” le trovi tra le 25-30enni. Belle Gnocche, spesso con un buon lavoro, che vivono del proprio e non disdegnano di invitarti a cena o per una serata, ma se devono incominciare una storia vogliono delle precise garanzie sulla tua “solvibilità/affidabilità” non solo economica. Può comunque succedere che la gold digger si innamori ed allora sei tempestato di inviti, sms, regali e quant’altro. Sino alla nausea. Se poi la storia prende piede allora hai anche il permesso di farti una fidanzata “collaterale”, senza problemi. Nella Mongolia interna invece, nei villaggi, nonostante sia proibito nessuno ti impedisce di comprartela la fidanzata e con 1.000 euro compri una Gnocca imperiale che, quando sei stufo, puoi rivendere a qualche pastore/contadino a prezzo stracciato. Infine, se ti viene il ghiribizzo di una morosa dai 19 ai 24-25 anni prima di scoparla devi dare precise garanzie, a lei ed alla famiglia, di serietà e di matrimonio, altrimenti ti dovrai accontentare di qualche BJ quando esci dal Music Bar. Così funziona nel North China. Scusa la concisione ma ci vorrebbe un libro per spiegare bene tutto. Mi auguro di averti dato almeno un’idea di come è la realtà qui al nord, senza parlare dell’infinità di “Troiodromi” dove magari trovi a fare i pompini la fidanzata seria del tuo amico cinese. Così è, se vi pare.
      @LittleTruths. La mitica Kermit va benissimo, sopratutto in questa “posizione”. In quanto al Blog (di secoli or sono) non mi ricordo neppure come si chiama. Forse, dico forse, era Splinder? Comunque, conservo tutti quegli scritti in un file ma, onestamente, non penso possano piacere a qualcuno, anche perchè, come avrai constatato, non sono certo uno “scrittore”. Vedrò comunque di sceglierne qualcuno che possa piacere. Anyway, grazie per la tua cortese considerazione. :youdaman :youdaman :youdaman

         3 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 29 luglio 2014 at 6:18

      Una classica domanda che mi e’ stata posta piu’ volte è se le ragazze cinesi sono facili nell’approccio o se sia facile trovare una ragazza cinese con cui iniziare una relazione . La mia risposta e’ si, ma dipenderà molto dal tipo di persona che tu sei.
      La verità è che se sei nero, indiano o un tipo dalla pelle scura, allora avrete dei grossi problemi questo perche’ in Cina chi ha la pelle scura viene visto come un very low class, non per questo nutrono profondo disgusto per I neri gli indiani, I thai, I laotiani, I cambogiani gli indonesiani, I filippini , per loro fanno parte della bottom line, non si mischierebbero mai con una di loro, e chi lo fa sono quelle che sono messe peggio di loro. Infatti qui avere la pelle bianca fa molto status, le ragazze cinesi che hanno I soldi spendono un botto di soldi in creme in spa e tutto quello che riguarda la cosmetica, la pelle bianca e la bellezza sono aspetti fondamentali per quelle che amano esibirsi e rientrare in quello status che qui in Cina fa molto chic.
      Un laowai bianco ha potenzialita’ enormi per trovare una ragazza cinese, in primis per I suoi soldi e in secondo per il suo passaporto, parecchie si sono gold diggers, non che in Cina si vive male anzi, pero’ avere un passaporto cinese non ti agevola molto nell’esplorare altri posti, restrizione dei visti su parecchi paesi, quindi se una donna decide di sposarsi con un laowai lo fa soprattutto per queste ragioni principalmente , e non per ultimo perche’ vedono il laowai come un bel uomo dove poter fare dei figli e farli nascere a sua sommiglianza, con naso e occhi all’europea o Americana che sia, oltre a fargli acquisire una pelle bianca. Qua in Cina attirano molto I biondi e gli occhi chiari, ma non potrebbe essere cosi’ visto che gli uomici cinesi ma anche le donne hanno tutti I capelli neri e occhi scuri, infatti le nuove generazioni di ragazze li vedrete in giro con capelli tinti di svariati colori, rossi, biondi, fucsia, e con lenti a contatto, Verdi o blu.
      Entrare a contatto con una cinese e facile, anzi diciamo che non e’ difficile, ma la prova piu’ ardua e mantenere il rapporto sulla lunga distanza, nella mia esperienza personale, I problemi piu’ grandi li ho riscontrati sulla comunicazione, e sulla cultura diversa da entrambi le parti. Per quello che ne so io ma potrei anche sbagliarmi le ragazze cinesi sono gelosissime, e appicciose come cozze, non ti si staccano mai di dosso, all’inizio ti lasciano che tu controlli come leader la relazione di coppia, ma piano piano cominciano a prendersi un braccio e poi tutto il corpo e ti accorgi che loro cercano di avere il totale controllo su di te, cominciano a controllarti il telefono, il computer tutto quello che gli desti sospetto su fughe extra del rapporto di coppia.
      Quindi se tu cerchi un rapporto stabile e serio hai fatto bingo, perche’ anche loro cercano quello e lo fanno con tanta devozione e serieta’ , ma attenzione a non farti mettere I piedi in testa perche le donne cinesi sono forti e autoritarie, invece se sei un tipo come il sottoscritto facile al libere scappatelle allora preparati a sopportare scenate di gelosie isteriche e controlli assidui dei tuoi movimenti et quant’altro…
      La donna cinese per quanto ne so io e dalle esperienze di altri expats laowai concordano con quanto leggete qui, loro parlano subito di matrimonio dopo pochi mesi che avete instaurato una relazione con una di loro, soprattutto in Cina ci si sposa molto giovani e si fanno figli in eta’ ancora piu’ giovane. Poi ora che e’ entrata in vigore la legge che e’ possible fare 2 figli e non piu’ 1 le ragazze cinesi sono andate a nozze con questo emendamento….
      Molte ragazze cinesi sono attratte da uomini più anziani, dal momento che associano direttamente l’età, con l’esperienza e la stabilità finanziaria, quindi per loro sono piu’ propense a fare questo tipo di scelta piuttosto che trovarsi il giovane sbarbatello, questo quando una cinese decide di accasarsi, mentre invece quando vogliono divertirsi e basta lo fanno senza problemi con chiunque gli vadi a genio. Una relazione seria di fatto con una cinese richiede una buona dose di sopportazione di coraggio e di fermezza assoluta, questo si vale per qualsiasi donna di ogni etnia ma con le cinesi questa regola vale doppio, in cambio si ricevera’ totale dedizione, vi accudiranno , vi faranno sentire uomini , ma se nel caso non vi prenderete piu’ cura di loro cominceranno le prime diatribe.
      Per loro l’uomo e quello che deve provvedere al ménage della famiglia, portare I soldi , prendere le decisioni importanti e se non rientrate in questa categoria o siete di carattere debole vi calpesteranno come formiche. In Cina lo status symbol e tutto quello che fa sfoggio bisogna evidenziarlo, ricchi con ricchi poveri con poveri, se tu di classe media vuoi prenderti una benestante intesa come ricca di finanze (come il sottoscritto) non puoi esimerti nel mantenere uno stile di vita al di sopra della media, io per fortuna date le mie possibilita’ economiche posso benissimo mantenere questo trend, ma una cinese non potra’ mai stare con uno che non possa darle il teneore di vita a cui lei e’ sempre stata abituata, quindi si l’uomo e quello che maggiormente paga , cene, viaggi, regali, ma se la vostra donna cinese vede che voi fate tutto questo per lei, lei per non sentirsi da meno, vi dara’ in cambio il doppio se non il triplo di quello che gli avete dato., a lei serve per aumentare il suo ego, il suo status.

      La domanda fatidica ora e’: e possibile trovarsi una ricca cinese, si, ve lo dice uno che l’ha trovata , ma non e’ tutto rose e fiori, sono molto esigenti, a volte bisogna scendere a compromessi, non di zerbinaggio, ma dei loro capricci, sono molto vanesi, sbalzi di umore, spese folli, attendere a feste che magari non te ne frega un cazzo perche’ parlano solo cinese e tu non capisci niente, oppure accompagnarle ai loro shopping frenetici e fa niente che poi ti rivestono il tuo guardaroba e ti comprano rolex, collane di giada e ti rimpinguano ogni tanto il tuo conto corrente di moneta pesante, quindi diciamo che e’ un dare per avere, ma non e’ che si trova quella ricca dietro l’angolo , onestamente a me e’ andata molto di culo, la maggiorparte dei laowai che ho conosciuto si relaziona con donne di ceto medio basso, ma non perche’ io sono meglio di loro, ma perche’ il destino, gli eventi, le congiunzioni astrali hanno fatto si che a Zest si sia trovato nel posto giusto al momento giusto nel interagire con quella che e’ la mia attuale fidansatina e non per ultimo ho anche avuto una buona dose di sfacciataggine e vendermi come una puttana ad un buon partito.

      Le Donne cinesi sono molto romantiche, sono amanti delle canzoni strappalacrime, delle telenovele con strazi di pianti ed amano che il loro uomo le faccia un sacco di complimenti. Fare I complimenti ad una ragazza cinese non e’ semplice come sembra, non basta dirle solo quanto sei bella o che bel vestito porti oggi. Bisogna saper fare anche colpo su questo , io ho adottato alcune tecniche per cui riesco andare sempre a colpo sicuro, ma l’esperienza me la sono fatta sul campo, sbagliando all’inizio nell’approccio dei complimenti per poi affilare piano piano quali erano le armi migliori per far colpo anche con una sola determinata frase ad effetto.

      In parole povere non abbiate paura di esagerare nel fare i complimenti diciamo a fare un po’ I paraculi anche per il vostro tornaconto personale.
      Per esempio, alla mia donna non ci dico quante belle siano le sue scarpe che si e’ appena comprata che le ha pagata magari 700 euro o quello che sia ma le faccio notare come quel tacco da 12 le slancia bene la gamba e la rende molto sexy. Oppure come quell’ eye liner che si e appena presa le renda gli occhi molto profondi , oppure come quel vestitino la rende molto donna e femminile, insomma si lavora un po’ di fantasia, alle cinesi piacciono questi tipi di complimenti, oppure se vi prepara un piatto che magari non e’ di vostro totale gradimento fategli capire che e’ la miglior cosa che voi abbiate provato, ripeto tutto questo per un vostro tornaconto personale che alla lunga ne potrete trarre dei benefici.
      Di regola le ragazze cinesi sono timide culturalmente , ma se fatte da un laowai si sciolgono come neve al sole
      Se poi le fate I complimenti sulle sue potenzialita’ intellettive o per un business che ha raggiunto e svolto egregiamente allora avete chiuso il cerchio, che per loro e’ ancora piu’ importante di un complimento estetico su quanto detto poc’anzi. Farle notare quanto sia intelligente o come sappia amministrare bene I soldi o a rigenerarli li fa raggiungere “orgasmi” inaspettati, I cinesi non vanno molto d’accordo ne con lo humor ne con il sarcasmo, attenti a pesare le parole e a metterle nella collocazione sbagliata, dire ad una cinese quanto sia funny , puo’ avere risvolti negative, la prendono un po’ a male sta parola, anche se magari lo avete fatto sicuramente in buonafede dicendole quanto sia divertente che abbia fatto una determinate cosa, ma per loro essendo di natura autoritaria la prendono diciamo come una debolezza, questo forse anche qui vale la regola del save the face o cosa non l’ho ancora capito bene….
      Ritornando ancora sui complimenti estetici loro vanno fuori se gli fate i complimenti al viso , alle gambe e al seno, provato su tantissime ragazze e da tutte ho avuto lo stesso riscontro, felicissime a mille. I cinesi non sono abituati a scherzare troppo, questo perche’ come vi ho detto hanno una mancanza di sense of humor, prendono tutto troppo seriamente ( tranne forse quando bevono e poi il giorno dopo non si ricordano piu’ un cazzo)
      Ad ogni modo queste sono le linee guida , poi chiaro ognuno si sara’ relazionato con la sua esperienza , ma stando qui oltre un anno ed essermi relazionato con un numero spropositato di donne cinesi posso dire che non si discosta molto da quello che avete appena letto.

      Ora sta a voi se metterlo in pratica e venire qui e relazionarvi con una di loro e capire se quello che avete letto sia giusto o sbagliato. Io per conto mio, provando scenari diversi con donne diverse ritrovo con quanto ho scritto molto veritiero.

         3 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 29 luglio 2014 at 11:03

      @tusci,@Stenka,@zest,questo 3d è a dir poco stupendo,non avrei mai immaginato tutte ste migliaia di sfaccettature del popolo cinese,interessantissimo,prego continuate pure con questo 3d,e ancora complimenti a tutti e tre.

         1 Mi Piace



    • :)) :rotfl :ohplease @Stenka vecchio mattacchione che non sei altro! :)) Mi pare che ci troviamo di fronte ad un malinteso quì, in quanto il mio commento su Kermit & il blog era riferito all’autore del post, non a te… :)) Cazzo si vede proprio che hai 200 anni, capisci un cazzo per un’altro pure quando uno scrive… :rotfl :rotfl :rotfl
      Vabbé ti si vuol bene lo stesso eh! :doubleup
      @Zest questo concetto del “salvare la faccia” me lo ricordo bene e l’ho sempre trovato odioso e ridicolo oltre ogni limite.
      Complimenti a tutti e due per le dissertazioni offerte sull’argomento, ero sicuro che si poteva contare su di voi… :clap

         2 Mi Piace



    • Davvero i miei più sinceri complimenti, splendide risposte, si vede che il paese lo avete vissuto, masticato e digerito alla grande in tutte le sue sfaccettature. Prometto che quanto prima vi pubblico un mio post. L’indirizzo del mio blog, scritto in inglese, è http://www.travel-breath.blogspot.com

         2 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 29 luglio 2014 at 12:05

      @tutti. Il vecchio (si fa per dire) Zest ha fatto un quadro perfetto del South China dove anch’io ho vissuto 4 mesi e non posso far altro che confermare quanto da lui descritto. Volevo comunque aggiungere un paio di curiosità per completare un poco di più la descrizione della situazione gnocchesca qui al Nord, e precisamente a Luoyang, dove vivo io, un paesotto di circa 8 milioni di individui. Per il laowai europei con un minimo di educazione e di savoir faire una buona “zona di pesca” è l’Attain May Music Club, vicino allo stadio nel New District. Lì infatti vanno a divertirsi le mogli dei ricchi quasi mai accompagnate e ben felici di potersi magari “fare il ragazzo”. Il tutto naturalmente sotto una patina di discrezione per non “turbare” l’ambiente e per non dare adito ad antipatiche dicerie tanto deprecate ai Piani Alti della Società locale. Questo però può anche riservare delle spiacevoli sorprese come successo a me. In breve i fatti. Mi “lucido” per bene, tanto da sembrare William Holden nel film l’Amore è una cosa meravigliosa, e verso le 22,30 vado al May per bere qualcosa e vedere come tira il Mercato. I camerieri mi conoscono e, nel prepararmi il solito Black Russian, mi trovano un posto in posizione strategica per l’osservazione della “Piazza”. Mi cade l’occhio su un gruppo di Signore sorseggianti Champagne dove noto una bella “tardona” di 38 anni che non disdegna le mie occhiate ed i miei sorrisi. Vado dalla cantante dell’orchestrina e con un regaluccio la convinco a dedicare una canzone a tutto il gruppo. La cantante esegue una nenia immonda che strappa commozione, sorrisi ed invito a sedere al loro tavolo dove prendo posto vicino a Wendy (così si chiamava la tardona, che parlava anche un inglese decente). Tra un brindisi ed un sorriso si fanno le due, il locale deve chiudere e tutti ci avviamo all’uscita dove avrei trovato un taxi per tornare a casa. Wendy mi chiede dove abito e visto che Qingdao Lu non è molto lontano si offre di darmi un passaggio con la sua Audi A8. Mi porta a casa, ferma la macchina e, riuscendo a dominare l’uccello in fiamme (anche per la vista delle sue splendide gambe che l’abitino esalta ancora di più) e mi esibisco in un baciamano da far morire d’invidia anche Lord Chesterton. Scambio di n. di telefono e tutti a nanna. Seguono due mesi di fuoco dove, a furia di leccate, le ho praticamente bruciato quei due metri quadrati di meravigliosa figa che possiede. Finchè un giorno (la faccio breve!) si presentano nel mio ufficio due Gentlemans (mandati dal marito) che mi “consigliano” di chiudere la storia “se ci tenevo a ritornare in Italia sano e salvo”. Non penso si debba aggiungere nulla. – Altra “pesca” interessante è il Ballo della Lampadina. Una sala da ballo di ceto medio dove si trovano tutti i “fidanzati clandestini” od i “cerca fidanzato/a”. I balli durano circa 3 canzoni dopo di che si spengono tutte le luci per 3-4 minuti. Quando si riaccendono si vedono tutti i ballerini a rassettarsi i vestiti e non è raro vedere che, nel buio, alcune coppie sono cambiate. Sino ad ora ho sempre fatto da spettatore, anche perchè è difficile trovare qualcuna che parla inglese, ma, munito di traduttore simultaneo, proverò anch’io a tuffarmi in questa esilarante avventura. Chissà mai che…..
      Questi, come ho detto, alcuni altri aspetti della North Life of China. Mi riprometto comunque di raccogliere bene le idee per un ampio “servizio” sui Troiodromi Henanesi dove, pare, Luoyang sia il fiore all’occhiello di questa attività. Attività che ho sperimentato, e che sperimento ancora, e che riserva sorprese incredibili.

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 29 luglio 2014 at 12:18

      Grazie a voi ragazzi ;-)

      continuando con questa analisi socioculturale del mondo femminile cinese, parlando sempre per esperienza personale ma anche a nome di alcuni expats laowai (laowai in cinese significa straniero bianco di razza europea, australiana o americana) e che una volta entrati nel cerchio di amicizie della vostra fidansata, la prima cosa che vi chiederanno sara’ una specie di mod 730, vi chiederanno senza mezzi termini, che lavoro fate che posizione avete all’interno della compagnia per cui lavorate e quanti soldi guadagnate, a queste risposte ci pensa la mia fidansata ogni qualvolta una sua amica/o gli fa la suddetta domanda, e non nascondo che la mia fidansatina con assoluta fierezza e gli occhi che gli brillano, gli dice tutto per filo e per segno, insomma non nascondono nulla, per loro sono domande normalissime da fare, non esiste privacy.

      Io mi sono trovato in una posizione molto privilegiata, uno per la mia stimata professione, due per la compagnia in cui ho operato per un anno di cui e uno dei primi 3 Hotel lussuosi di tutta’ la citta’ , e di cui tutta la female high society conosce a menadito e terzo perche’ sono chiaro con gli occhi verdi, e quarto perche’ economicamente non me la passo male, quindi sono entrato nel giro giusto a contatto con le persone giuste, ma devo dire come ho ricordato nel mio precedente post e che mi sono trovato anche nel posto giusto al momento giusto, insomma anche la sua buona dose di fortuna mi ha aiutato molto a relazionarmi con una persona che oltre ad essere molto indipendente e anche ricca , e qua i cinesi quando sono ricchi sono ricchi per davvero, non voglio stilare quello che ha altrimenti qualcuno non ci crederebbe, ma chi ha conosciuto di persona la mia fidansatina (un paio di utenti l’hanno conosciuta, sa che non sto dicendo cazzate) puo’ affermare quanto sto dicendo.

      Di solito quando si esce in compagnia paga sempre quello che ha piu’ soldi degli altri , ma se per esempio si esce in compagnia e tutti sono dello stesso livello sociale idem come sopra, di solito tira fuori il portafoglio chi in quel momento vuole aumentare ancora di piu’ il suo status il suo ego agli occhi degli altri invitati. Come si capisce chi ha piu’ soldi di altri ? in Cina e molto semplice, nel giro delle amicizie tutti sanno di tutti, quindi se hai aziende, o negozi, che macchina hai, quanto e grande la tua casa, insomma sanno comunque il tuo tenore di vita e quali sono le tue aspettative nella societa’ di cui tu fai parte.
      I cinesi sono molto razzisti e arroganti, sono sfacciati ma anche un po’ sbruffoncelli, amano esibire le loro ricchezze, soprattutto quando si va in giro per feste e locali, ordinano le migliori bottiglie sulla piazza, grey goose, belvedere, martell, hennessy, blu sapphire si contano come acqua, quelli di un gradino piu’ sotto vanno a black label, absolute vodka, e marche locali. le ragazze che fanno parte in quel momento nel gruppo si adoperano a giocare e a far divertire i maschi, a farli ballare, ad asciugarli la fronte, e fare le moine, gli uomini invece si atteggiano a machi, bevendo e facendo cagnara.

      Per attaccare una ragazza cinese bisogna farla sotto gli effetti dell’alcool, si lasciano andare tantissimo, le puoi abbracciare e baciare, poi magari dopo un minuto ti lasciano di sasso per andarsene via e le vedi avvinghiate ad un altro uomo, questo parlando di ragazze singles, non certo chi ha gia’ un partner o un marito al seguito.

      Altre considerazioni al momento non mi vengono in mente ma se avete domande ben specifiche saro ben felice di rispondervi laddove posso ;-)

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 29 luglio 2014 at 12:28

      @Stenka,

      grazie anche a te per raccontarci anche uno spaccato del Nord che come sappiamo si differenza molto da qui al Sud dove sono io, sia per mentalita’ che per cultura, pensa che la mia compagna si chiama Wendy :rotfl :rotfl pero sono sicuro che non e mai stata a luoyang :-)

      Andando un attimino OT William Holden e un famosissimo attore di cui prese parte come attore protagonista insieme alla bellissima Nancy (l’attrice protagonista) ad uno dei miei film preferiti in assoluto e sto parlando del”

      THE WORLD OF SUZIE WONG , chi non ha ancora visto questo film io non lo consiglio, ma lo straconsiglio !!! da vederselo senza interruzione e tutto d’un fiato :-)

      ps: ora come sei messo su a Luoyang ? hai una nuova fidansatina o sei in caccia perenne di nuovi fiori :dreaming ?

         0 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 29 luglio 2014 at 18:10

      Ho letto davvero con interesse i commenti degli Amici @Stenka e @Zest , PraVi, davvero dei professionisti, io la Cina non la conosco, lettura interessante davvero :dreaming
      Incredibile quella cosa di Stenka che in Mongolia compri la gnocca Imperiale a 1.000 euro e poi la rivendi al contadino :dreaming

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 29 luglio 2014 at 18:17

      DrMichaelFlorentine:
      Ho letto davvero con interesse i commenti degli Amici @Stenka e @Zest , PraVi, davvero dei professionisti, io la Cina non la conosco, lettura interessante davvero:dreaming
      Incredibile quella cosa di Stenka che in Mongolia compri la gnocca Imperiale a 1.000 euro e poi la rivendi al contadino:dreaming

      Anche a me interessa poter rivenderla a un contadino…. ho già pensato a @piranha! :))

         2 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 29 luglio 2014 at 19:30

      @ccsp.lo sapevo che potevo contare su di te,sei un amico,a proposito se ti pago in natura va bene lo stesso?naturalmente intendo le famose zucchine a forma di cazzo brevettate da me e@dragodoro,A proposito ccsp,come và il tuo pellegrinaggio in giro per sea?cazzo come ti invidio,te in giro e anche a trombare ed io qui a lavorare,porca puttana,vabbe,che dire sono contentissimo per te e un po’ meno per me.zest,scusa ma se tu hai tel di dragodoro o lo hai sentito facci sapere se è tutto ok.GMLE.
      Scusate se mi sono permesso,ritornando alla cina,zest @Stenka,io credo ciecamente a quello che scrivete,ma se racconto una cosa del genere ad un contadino di qui di come vanno le cose in cina e mongolia di sicuro mi chiede se mi sono messo a coltivare mariuana e se me la fumo anche.

         2 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 29 luglio 2014 at 19:40

      Ah bè CaVo @CCSP (finalmente ben ritrovato nella verZione originale che mi piace tanto al pari dell’elmetto teTesco), io l’avevo messa sul generico, non si sa mai, sul multibloggo ci sono anche PirateSSe, si sa poi le questioni che vengono fuori :)) , però a dire il vero, visto che c’è interesse, e pure il contadino interessato, tanto vale fare un’indagine di mercato accurata, solo e soltanto per essere professionali e precisi, ci mancherebbe altro :ar
      A questo punto chieTerei all’Amico Stenka, come funZiona esattamente il mercato ?
      Faccio un esempio classico, compri una gnocca di 22/23 a 1.000 euri, dopo 3 anni (e sono stato buono), a quanTo la rivendi al contadino ? Insomma quanTo ci rimetti in 3 anni, questa cosa è interessante.
      Come funZiona la valutazione di mercato, va in base all’età della ragazza oppure in base a quanTo te la sei tenuta, sono valutazioni di mercato oppure si tratta di una spece di rottamaZione a forfait che è indipendente da tutti questi fattori considerato il probabile status economico del contadino della Mongolia ?
      Ovvio che per un occidentale anche nella peggiore delle ipotesi (la rottamazione) rimane comunque un affare, lo sai quanTo cazzo ti costa una moglia in 3 anni, altro che spread, questi le cose le sanno :dreaming

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 29 luglio 2014 at 20:00

      Si bello. Vabbe’…pero’ e’ vero che non c’hanno Google e Wikipedia e possono fare, forse, un solo figlio e tanti li uccidono? E’ vero che c’e’ ancora la pena di morte e ai ” contestatori e dissidenti” li aspettano i campi di concentramento e lavoro ? Ma poi sara’ vero che c’hanno le gambe storte e se magneno li cani? E’ vero che schiavizzano i bambini e gli mettono le mani in specie di trappole per non fargliele crescere cosi possono fare lavori delicati tipo cucire scarpe e vestiti per l’occidente? O i palloni da FutBbBol che molti guardano in TV la domenica?
      E’ vero che ingabbiano specie animali protette solo perche’ se le devono magna’ e stanno estinguendo decine di razze ? Ma sara’ poi vero che e’ il principale paese che causa l’effetto serra nel mondo per cui sono 3 anni che non nevica in Nord EU e ci sono tifoni in SEA …Sara’ poi vero che agricoltura ed economia sono basate su leggi che in EU non c’erano manco nell’800 senza tutele ne’ contabilita’ certa e che tutto il flusso di contante e crediti verso l’estero sia al 50% ( per stare bassi) frutto di tasse non dichiarate e riciclaggio?
      E’ vero che, tolte le grandi citta’, grandi alberghi, grandi club e una piccola percentuale di upper-middle class…il resto e’ analfabeta e in condizioni di vita pre-medioevali EU ???
      Bah…comunque vada, io me magno la Carbonara…embe’ !!! ;-)

         4 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 30 luglio 2014 at 4:14

      @tutti. Rispondo, un po’ a braccio, a tutti i quesiti pregando anche di considerare la sottolineatura di Zest, e cioè, la grande differenza tra Nord e Sud della Cina. Con tutto quello che ne consegue.
      Zest. Qui a Luoyang mi difendo; adesso mi sono fidanzato con Lize perchè essendo lei regolarmente sposata, e quindi con i suoi impegni sia di moglie che di lavoro, non rompe i marroni più di tanto e poi ha parecchie amiche “disponibili” (Non si sa mai….).
      DrMichaelFlorentine. Il prezzo di rivendita della ragazza dipende da molti fattori. Ad esempio: se è robusta, se ha ancora tutti i denti, se sa attendere alla casa, se sa riavvolgere la yurta, se sa pascolare e, nel caso, se fa la schizzinosa quando viene “offerta” ad un parente stretto per una sana scopata. In molti casi l’acquisto prevede una caparra ed un Saldo dopo avere testato se la ragazza ha tutte le qualità descritte dal venditore.
      Aurelius. Telegraficamente. Possono fare due figli solo se i genitori sono figli unici. In caso di figli illegittimi (che non sarebbero riconosciuti dallo stato) l’aborto presso gli ospedali è gratuito. In alcune zone poverissime, specie nel Gansu, i figli in esubero, specie le femmine, vengono uccise, o vendute, o mangiate (vedi foto allegata). Purtroppo, data l’impervietà delle zone, la Polizia non riesce a controllare/punire questa terribile usanza. Per i “contestatori” e per i dirigenti che hanno commesso qualche reato esistono ancora i Campi di Rieducazione (durissimi). Vero che mangiano i cani e, avendo provato, la loro carne non è affatto male. Va però mangiata solo d’inverno perchè è carne che scalda molto. In alcune zone, non neanche troppo nascoste, i bambini vengono schiavizzati nel modo che tu hai detto ed al Governo, nonostante le proteste di varie Associazioni, non gliene frega nulla perchè “i soldi sono soldi”; sopratutto per gli avidi cinesi. In quanto all’inquinamento la situazione è sotto gli occhi di tutti. E’ vero sino ad un certo punto che ingabbiano animali rari per mangiarli; comunque, i cinesi mangiano “tutto quello che si muove”, compreso il terribile Topo del bambù, che se si inghiotte solo un pelo della sua pelliccia è morte sicura. Agricoltura ed Economia sono basate su leggi da Età della Pietra, infatti, qui non esiste Pensione, Assistenza medico/sanitaria ed, a parte la scuola, nessuna forma di assistenza. In pratica, se tu sei vecchio e malato devi morire, perchè tanto non gliene frega niente a nessuno. La corruzione, i bilanci falsi di certe aziende, le tasse non dichiarate ed il riciclaggio trionfano incontrastati (solo per certe Classi) con il beneplacito dello Stato/Partito che in tutto questo ha degli interessi specifici. Per il resto, tolta la upper-middle class, le condizioni di vita della gente sono miserevoli. Ad esempio, basta andare 10 km fuori da Zhengzhou, modernissima capitale dell’Henan con 15 mln. di abitanti, per vedere una popolazione di poveri straccioni semianalfabeti, od analfabeti totali, che vive in specie di caverne od in indescrivibili catapecchie assieme agli animali. Si pensi che vengono “offerte” delle ragazzine di 12-13 anni per passare la notte per soli 5 RMB (circa 60 cent. di euro)! Perciò, la “Beautiful China” è solo quella descritta dalla China TV ed in alcune zone del Sud.
      Mi fermo qui perchè altrimenti non basta Word per descrivere quello che vedo, e che ho visto, in Cina durante tutti i miei viaggi a cominciare dal lontano ’75. E mi fermo anche perchè nessuno crederebbe a quello che ho visto in quei lontani periodi.
      P.S. Chiedo scusa della “crudezza” della foto che pubblico (la bambina in pentola) ma questo l’ho visto con i miei occhi e quelli del mio amico Gigi che mi accompagnava. La foto è stata scattata nel Gansu nelle vicinanze di Changma.

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 30 luglio 2014 at 6:12

      ogni paese ha immorali usanze e diciamo deprecabili da condannare come la foto postata da @Stenka, guardiamo nei paesi arabi o africani dove ad oggi e praticata l’infibulazione , o nelle Filippine dove a Pasqua la gente si crocifigge in croce con chiodi lunghi 20cm, o dove nella tanto moderna america in zone disabitate si pratica ancora il cannibalismo cosi come in stati remoti asiatici, insomma se stiamo a prendere solo il peggio del peggio di ogni paese dovremo fare una lista lunga km.

      @Aurelius,
      ti ricordi il famoso 3d che postai su GT con tanto di foto su tutte le zoccole che mi sono trombato in saune e KTV a Dongguan, ecco ora riguardatelo bene e dimmi se vedi una ragazza con le gambe storte, poi certo esiste pure questa categoria che dici te, anzi ce ne sono tante, ma a queste vanno aggiunte quelle che hanno un bel corpo longilineo con le curve al posto giusto, voglio dire basta scegliersela come uno vuole. Ogni posto in cui unova a vivere lo deve fare secondo i propri gusti, i propri standard, io non mi sognerei mai di andare a vivere in una zona remota della Cina, in mezzo alla poverta’ allo schiavismo, a quelli che mangiano i cani davanti ai miei occhi o mai mi sognerei di scoparmi una con le gambe storte e la faccia deformata e tutte ste cose che hai elencato, ma ci mancherebbe pure.

      Io mi godo la parte migliore della Cina, non certo quella peggiore che sappiamo esiste e non lo nascondiamo mikka, , dico solo che uno si sceglie quello a cui si trova meglio, a me piace la bella vita e la bella figa@, mi piace vivere in una metropoli di 15 milioni di abitanti, dove ci sono ottimi ristoranti, locali alla moda, fig@ a gogo, ed abitare in un appartamento di 150 metri quadri con tutte le comodita’ del caso, non e che qui stiamo nelle caverne :rotfl

      ps: gli ho fatto vedere la foto alla mia morosetta e mi ha detto che sono cose che non accetta e che gli fanno schifo solo a guardarle.

      ps: da noi (in itaglia)invece i bambini fino a poco tempo fa’ te li buttavano nell’acido e ho detto tutto…

         0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 30 luglio 2014 at 7:03

      Si grazie @Stenka …sono conferme purtroppo conosciute, o a volte dimenticate.
      ma si Cheffone @Zest …il mio era un “cazzeggio” ma tanto per prendere spunto per dire che il meglio e il peggio e’ ovunque. Quella delle gambe storte e’ una vecchia battuta che si faceva, lo so’ che ci sono splendide ragazze, logico !
      Ammesso e non concesso che a me non fanno impazzire le asiatiche e che dopo un po’ mi stufano e non ci trovo grande feeling di comunicazione: magari limiti miei, non so’.
      Chiaro che uno prende, se puo’, il bello del posto dove sta’, secondo le sue attitudini e gusti. Ecco a me una metropoli con luci e perline e stili ” West-fake” che danno poi vita a ridicolaggini o atteggiamenti sgraziati fuori contesto, e omologano il tutto al tutti uguali beh non piacerebbe piu’.
      Ma appunto e’ bello cio’ che piace individualmente !
      E si certo, ogni paese ha le sue magagne: come chi in Braz o Sud-America vede solo due palme, un baretto e quattro spiagge e magari a 100mt. succede altro. Cosi come in Russia Romania o Moldavia esistono gli Sky bar e i mega grattacieli hotel, e i ragazzini che muoiono di freddo sotto le fogne con un sacchetto di colla in bocca.
      O infatti come dici tu, in paesi arabi, dove in mezzo alle Hollywood del deserto ci sono ancora schiavitu’ legata al lavoro nero, donne seviziate o che neanche possono guidare.

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 30 luglio 2014 at 11:36

      Tutto vero purtroppo, anche se molti sono casi limite ad uso sensazionalistico, come d’altra parte è superficiale dipingere la Cina come la nuova America, e il famoso sorpasso del PIL, dimenticando che il livello di vita e di ricchezza si misura con il PIL pro capite, ancora di molto inferiore al nostro.
      Comunque parlando della Cina sviluppata non credo che le donne cinesi abbiamo piu’ difficoltà che in altre nazioni, anzi le donne sono in minoranza in Cina a causa della legge del figlio unico che ha portato all’eliminazione di molte femmine in gestazione e anche dopo. Quindi le donne hanno piu’ scelta, il problema è che l’uomo medio in Cina è una bestia, mangia beve si ubriaca mena scommette corrompe e si fa corrompere, non deve essere facile in effetti trovare un “good man”.

         1 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 30 luglio 2014 at 11:47

      @Stenka aridaje con la moglie mongola, e la suocera, e il focolare domestico nella yurta…dillo almeno che le tue le hai rivendute a prezzo di fallimento visto che erano completamente sdentate e ingobbite a causa delle tue legnate e prepotenze…

         2 Mi Piace



    • Un’altra domanda ragazzi; voi che vivete o passate molti mesi all’anno in Cina, avete imparato il Cinese?Ve lo chiedo perché nei miei brevi soggiorni in Thailandia, nonostante l’impegno della mia brava fidanzatina Thai, non riuscivo proprio a imparare certe cazzo di parole dai toni crescenti e decrescenti (nonostante mi ritengo portato per le lingue..). Avete fatto dei corsi di lingua o siete riusciti a imparare da soli giusto l’essenziale? Con le donne cinesi bisogna imparare a parlarlo bene? L’inglese lo parlano solo nelle grandi città??? Grazie Mille.

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 30 luglio 2014 at 12:21

      @Matt. No, le ho sempre rivendute bene perchè non le ho mai picchiate. Quando tentavo di farlo racimolavano il loro poco inglese e mi fermavano dicendo: ARE YOU MATT! ….quindi….
      @tusci. Per la verità ho tentato di studiare il cinese, con una bella insegnante 35enne. Poi mi sono rotto le balle con tutti questi accenti/cantilena ed ho preferito filare con la maestra. Non so il cinese, ma con la maestra tutto ok! L’inglese qui, specie tra i giovani, è abbastanza diffuso e qualcuno, UDITE UDITE, sta addirittura studiando l’italiano perchè “lingua dell’Arte” (se sapessero….). Dal canto mio, non scandalizzarti, quando trovo chi parla solo cinese mi difendo col traduttore del cellulare. E’ da pazzia ma non c’è altra strada ed i cinesi accettano. D’altro canto il cinese è molto difficile e poi non sai mai bene come pronunciarlo perchè poi qui ognuno dà la propria cantilena e non sai mai come è quella giusta. Perciò, mi sono arreso al traduttore…

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 30 luglio 2014 at 12:56

      @Stenka,scusa na cosa,potremmo mettere su un business di donne da rivendere ai contadini,che ne pensi?scherzi a parte,la tua foto mi ha letteralmente mandato fuori di testa,stò quasi per vomitare.Pensavo,e se mandassimo i nostri sindacalisti da quelle parti?secondo me li metterebbero il giorno dopo ai lavori forzati,o campi di rieducazione. :rotfl

         2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 30 luglio 2014 at 17:15

      piranha:
      @ccsp.lo sapevo che potevo contare su di te,sei un amico,a proposito se ti pago in natura va bene lo stesso?naturalmente intendo le famose zucchine a forma di cazzo brevettate da me e@dragodoro,A proposito ccsp,come và il tuo pellegrinaggio in giro per sea?cazzo come ti invidio,te in giro e anche a trombare ed io qui a lavorare,porca puttana,vabbe,che dire sono contentissimo per te e un po’ meno per me.zest,scusa ma se tu hai tel di dragodoro o lo hai sentito facci sapere se è tutto ok.GMLE.
      Scusate se mi sono permesso,ritornando alla cina,zest @Stenka,io credo ciecamente a quello che scrivete,ma se racconto una cosa del genere ad un contadino di qui di come vanno le cose in cina e mongolia di sicuro mi chiede se mi sono messo a coltivare mariuana e se me la fumo anche.

      Tusci perdonami l’ OT….caro @piranha, tutto bene sul fronte orientale….
      Ora sono in Thailandia e ci ho trovato una situazione quasi avvilente, non so nemmeno se scriverci qualcosa o no, dato che metà post mi servirebbe per insultare i thailandesi.
      Ora sono a koh chang a farmi un po di cazzi miei evitando chiunque, sabato torno a bkk e poi vado un mese in Birmania…se mi sposo allora ho trovato l’ aquirente!Buono a sapersi! :doubleup

         0 Mi Piace



    • Cari @Stenka e @Zest, quando avete tempo rispondete anche a quest’ultimo mio dubbio linguistico e grazie ancora per le ottime info.

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 30 luglio 2014 at 18:21

      @ccsp,bella koh chang,da starci tre notti con una donna.se ti capita vai al residence lagoon dove ci sono barche di lusso al posto degli hotel,paghi ingresso mi sembra 100 baht e hai diritto a bici,spiaggia e da bere al risto dove puoi mangiare anche bene e con poco.Mare da favola li’.

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 30 luglio 2014 at 18:42

      piranha:
      @ccsp,bella koh chang,da starci tre notti con una donna.se ti capita vai al residence lagoon dove ci sono barche di lusso al posto degli hotel,paghi ingresso mi sembra 100 baht e hai diritto a bici,spiaggia e da bere al risto dove puoi mangiare anche bene e con poco.Mare da favola li’.

      Ti dirò, non ci venivo da 5 anni e mezzo e la cosa buona è che l’ ho trovata selvaggia e pressoche identica a prima…..da ste parti è gia tanto! Grazie per la dritta, se viene il bel tempo andrò sicuro! :doubleup

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 31 luglio 2014 at 3:07

      @piranha. Per il “business” ne possiamo parlare :rotfl :rotfl . In quanto ai nostri sindacalisti penso che un periodo di “soggiorno” nei campi di rieducazione cinesi sia per loro sicuramente “salutare”.
      @tusci. Non ho capito la tua ultima richiesta sul tuo “ultimo dubbio”.
      @Matt. Dimenticavo. La tua descrizione sullo Status della donna cinese è perfetta. Come è perfetta la descrizione del comportamento dell’uomo cinese. Comportamento che qui al Nord ha la sua sublimazione. In pratica: Animali!

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 31 luglio 2014 at 11:35

      @tusci

      io di cinese conosco solo 4 parole in croce , e difficilissimo, per non parlare poi di leggere i loro ideogrammi arcaici primitivi e come @Stenka mi devo avvalere di google translate e di altre applicazioni che mi sono scaricato sul telefono. Qua l’inglese lo parlano pochissime persone, questo e’ lunico difetto che realmente ho trovato a vivere qui, per il resto ci facciamo capire come meglio possiamo. Il Thai in confronto e una passeggiata impararlo, rispetto al cinese. Con le donne cinesi anche li da entrambe le parti ti armi del ultimo modello di telefono, S5 o 5S e comunichi cosi.

      ps: stai prendendo in considerazione di farti la morosetta cinese :D come mai tutto questo interessamento per la Cina e le cinesi ?

         1 Mi Piace


      • onegold
      • onegold

      • 31 luglio 2014 at 13:33

      :dreaming Argomento molto molto interessante…
      Ebbi una proposta per qualche anno da quelle parti anni fa ma purtroppo non se ne fece nulla… Ad oggi rimane uno dei paesi che più mi incuriosisce e più mi da voglia di sperimentare. Non vedo l’ora di passarci

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 31 luglio 2014 at 18:42

      @Stenka,oggi parlavo con una signora di come funzionano le cose in cina,mi ha risposto se la stavo prendendo in giro,ed io ho risposto di si.Io credo ad ogni parola che avete scritto,ma chi non è mai uscito da europa ha dei seri dubbi che tutto ciò sia vero,perchè va contro la nostra logica.

         0 Mi Piace



    • Ragazzi siete MITICI ahahaha per il momento punto a tornare in Indonesia: nei pochi giorni trascorsi il paese mi ha intrippato alla grande e le signorine locali pure. Al mio ritorno vi farò un bel report. Non sono mai stato in Cina e nonostante gli iniziali stupidi pregiudizi, mi sembra di capire che merita eccome, ovvio che quando uno si trova laggiù…una o più morosette non mi farebbero schifo ;)

         1 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 1 agosto 2014 at 3:12

      @Zest. Io sono nelle tue stesse condizioni e devo comunque dire che a volte è veramente stancante comunicare con il translator. Specie se la donna non ti interessa granchè ed insiste per continuare la conversazione. Ho tentato (più perchè la maestra era una bella gnocca) di imparare qualcosa di cinese, ma ho ben presto rinunciato Troppo difficile e voglia scarsa. Va bene il translator.
      @onegold. Aldilà dei lati (per noi) negativi vale comunque la pena di fare un’esperienza in Cina. Ti assicuro che è una “Forgia” formidabile!
      @piranha. Succede anche a me quando a casa parlo di queste cose, ma, come giustamente dici tu, chi non ha VISTO non può capire. E neppure crederci.
      @tusci. Provaci, così potrai anche provare il “brivido” delle morose/morosette cinesi. Le sorprese sono assicurate.

         0 Mi Piace



    • Immagino che vivere in un paese dovendo comunicare con un translator sia davvero stressante. In Thailand ho incontrato un ragazzotto americano che insegnava inglese, mi ha detto di aver imparato a parlare decentemente il Cinese dopo 2 anni, aggiungendo che conosceva anche un paio di camerieri messicani che lo parlavano bene dopo diversi anni di permanenza. A parte scriverlo che deve essere una Mission Impossible, parlarlo penso richieda una determinazione fuori dal comune ehehe
      Mi chiedevo, perchènon vi mettete insieme e scrivete un bel libro (tipo un capitolo a testa) sulle vostre esperienze “socio-trombo-culturali” di un italiota in Cina??? Sono certo che venderebbe a fiumi, magari ci mettete anche qualche foto!

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 3 agosto 2014 at 13:30

      @tusci

      e piu’ di un anno che sto scrivendo questo “libro” http://www.piccoleverita.com/avventura/zest-e-il-mondo-di-suzie-wong-reloaded.html

      dove narro tutte le mie attivita’ ludiche con le cinesi, pay e indipay, su GT avevo pure messo un sacco di foto. Magari dacci un occhiata, sono 36 capitoli :rotfl :rotfl

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 3 agosto 2014 at 13:39

      @onegold

      Un favore da Compadre ti chiedo, manda un caro saluto a ontheroad e digli che a Zest gli piacerebbe molto se passasse di qui a dare un saluto che e’ stato uno dei pochi utenti che ha sempre stimato , oltre a quelli che ovviamente fanno gia’ parte di questo Vascello.

      Un abbraccio anche a te @onegold ;-)

         0 Mi Piace



    • Zest:

      @Zest con ontheroad il sottoscritto ebbe un gran bel battibecco anni addietro e forse per questo motivo lui potrebbe non voler bazzicare questi lidi, ad ogni modo ça va sans dire che trattasi di cazzate sparate sull’internetS che non contano una beneamata fava e peraltro io non sono certo uno che se la lega al dito, anzi…quindi morale della favola se ontheroad volesse graziarci della sua presenza sarebbe il benvenuto come tutti gli altri. :victory

         2 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 4 agosto 2014 at 9:03

      @LittleTruths

      mi spiace, non sapevo nulla di questo fatto, a questo punto forse posso capire come mai lui non sia passato di qui, evidentemente deve essere stato uno scazzo anche abbastansa serio tra di voi, peccato perche’ e uno dei pochi utenti con cui ho avuto buone discussioni e visto che come noi e’ un gran viaggiatore , un utente di spessore come lui era ben gradito. Ad ogni modo tu che sei persona intelligente non hai portato rancore, spero che lui legga il tuo messaggio ;-)

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 4 agosto 2014 at 10:19

      Io se non erro ci siamo fatti anche due risate su un paio di 3D del Supercazzeggio…poi non ricordo. :Boh
      Ma ho letto appunto alcuni suoi punti di vista sull'” Espatrio” e mi trovavo daccordo ( su un 3D di un altro ForumZ dove sono andato a vedere per pura sete di informazione… :wuaa :watevz :quakquak )
      ma inzomma…siamo tra Pirati Gentiluomini, yeah !?! :doubleup
      :ar

         1 Mi Piace



    • :)) scazzo “serio” per quanto può esser serio uno scazzo sull’internetS, quindi figurati…sinceramente non mi ricordo nemmeno più quale fosse l’argomento…se non sbaglio tutto nacque da una divergenza di opinioni su questioni di sicurezza in Brasile e di lì si andò a finire ad un buon vecchio flame come quelli di una volta… :dreaming :)) :doubleup
      …n’Zomma @Zest, capirai che faccenda seria! :))

         1 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 4 agosto 2014 at 14:18

      mi associo ai saluti a @ontheroad , persona senza dubbio validissima e che pensa con la sua testa, cosa abbastanza rara in questi tempi.
      Bravo anche a @tusci autore del 3D e agli interventi dei due residenti in Cina @Stenka e @Zest

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 11 agosto 2014 at 11:42

      @Stenka,vecchia volpe,@zest vecchio mandrillo,se per caso avete ancora da scrivere su usi costumi abitudini del popolo cinese mi farebbe veramente piacere ampliare le mie conoscienze.Un grazie anticipatamente.

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 11 agosto 2014 at 11:47

      @luporosso,è già un po’ che non inteloquiamo,avrei una richiesta da farti ed è la seguente:
      Sempre se hai tempo e voglia,perchè non apri un 3d sul marocco su usi costumi abitudini eventuali tour da fare in questo paese che a dire dei miei operai è bellissimo?Ti ringrazio.

         1 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 11 agosto 2014 at 12:25

      @piranha. Ti accontento con due “affreschi” di vita cinese (del Nord!). Frequento un piccolo bar (leggi:buco!) dove fanno un caffè espresso bevibile e non manca mai l’occasione di incontrare donne di diverse età che, saputo che sono italiano, mi circondano investendomi di domande sul comportamento delle donne italiane. Scegliendo Fior da Fiore penso che una delle domande più curiose sia stata questa: Ma è vero quel che si dice e cioè che in Italia quando una donna esce con un uomo paga sempre l’uomo? Lascio immaginare la mia faccia che a stento è riuscita a trattenere una risata sgangherata. E lascio immaginare la faccia della mia attuale morosa la quale mi ha posto come condizione della frequentazione che quando si esce paga una volta ciascuno. Non solo, ma se casualmente (come appena successo) tocca a me pagare in un locale dove il prezzo super il normale trend questa interviene, con Decisione, per integrare la sua quota. E nessuno qui si scandalizza per queste cose, neppure il cassiere del ristorante. Insomma: Esattamente come da noi! :rotfl :rotfl :rotfl
      Altro “affresco” è la ricerca di una girl friend fissa per me da parte dei miei vicini di condominio. Siccome la faccenda che sono single e che mi fermerò molto tempo in Cina ha fatto il giro del palazzo, (34 piani!!!), allora le Signore (da perfette curiosissime ed intriganti cinesi) si stanno adoperando per trovarmi una compagna perchè ritengono sconveniente la mia solitudine. Qualcuno sospetta che vada a troie o che frequenti “donne da notte”, ma questo pare non contare nulla. Siccome solo qualcuna delle Signore parla inglese allora la tramite di questo mercanteggiamento è una ragazza del piano 9, e cioè, quella che sua mamma mi fa qualche pompa ogni tanto. La ragazza, bruttarella, non lo fa per nulla, ma per contraccambiare il fatto che anch’io mi sto dando da fare per trovarle un fidanzato perchè ormai, a 25 anni, è quasi “out”. In tutto questo “traffico” ogni tanto mi viene presentata qualche Potential Girl Friend, generalmente divorziata, un po’ rospa ma “brava donna di casa, obbediente sempre e che non farà mai nulla senza il mio permesso”. Si deve tenere conto che in questi casi c’è anche il “periodo di prova ” che in genere è di due settimane. Chiaramente, in caso di rospaggine (ed alcune sono anche ricche) invento mille scuse per, gentilmente, rifiutare. E’ capitata però qualcuna “figa”, sui 35-40, che poteva anche andare, ma quando, a differenza degli uomini cinesi, ti fai vedere gentile e premuroso, queste partono lancia in resta e ti soffocano. E così, dopo il Periodo di Prova, mi debbo appellare alla troppa differenza di cultura per liberarmene. Alla fine, siccome sono diventato “il Caso”, mi ritrovo a difendermi da un condominio intero che mi vuole vedere “accasato”, perchè così sarebbero tutti contenti nel “vedermi felice” e di partecipare alla Festa di Fidanzamento. Questa è la Cina del Nord!

         5 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 11 agosto 2014 at 14:40

      Ciao @piranha, lo faró volentieri. In effetti, ho da qualche parte qualcosina che avevo preparato per un altro fórum :Whis e che, data l’aria que tirava, decisi di non pubblicare. In questi giorni sono abbastanza occupato, dato che facemmo vacanze durante il mese di Luglio e adesso ci dobbiamo rimettere in pari, ma appena ho due minuti lo cerco e lo pubblico.
      @Stenka, impagabile la tua descrizione dello stabile dove abiti, e approfitto queste due righe per mandarti tutta la mia solidarietá per le dure prove alle quali ti sottopongono e che tu, con lo spirito di sacrificio che ti ha sempre caratterizzato, sopporti con stoicismo e abnegazione. :bz

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 11 agosto 2014 at 15:28

      @stenka ….poveraccio …che vita difficile in quel della cina del nord…… :rotfl :rotfl
      Sei un grande ….. resisti e tieni duro…..
      Salutoni caro….
      @luporosso mi appoggio (a debita distanza) alla richiesta del caro @piranha ….se possibile e non ti scoccia troppo …potresti allegarci anche qualche info anche sul business di questi luoghi.
      E’un periodo che a chi chiedo chiedo esce fuori sempre il marocco …….. mi sta’venendo una curiosita’che appena posso vedro’di soddisfare.
      Saluti caro

         1 Mi Piace



    • :dreaming

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 11 agosto 2014 at 16:23

      @Stenka,bhe,per certi versi le donne di tutto il mondo si somigliano,in quanto a rotture di marroni,mentre sono completamente diverse per altri,vedi il periodo di prova di due settimane,vedi tutti gli altri spetti che evete sottolineato te e zest,il fatto che non si facciano tutti sti scrupoli a mettere le corna,quasi facesse parte del corso natuarale del matrimonio,molto interessante.
      @luporosso non cè nessuna fretta,appena puoi ci dirai riguardo al marocco,e grazie ancora.

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 15 agosto 2014 at 8:23

      Ogni giorno in Cina se ne inventano una maremma loro :rotfl :rotfl

      http://notizie.it.msn.com/videohub.aspx?videoid=55393031-46ed-4601-922e-0fb60c9751b8

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 3 settembre 2014 at 8:50

      @Tusci,@Stenka,@zest,ogni tanto vengo a vedere se ci sono novità su sto 3d,per quanto riguarda sto paese cosi grande,non lasciatelo nel dimenticatoio,per quel che mi riguarda è molto interessante.Un saluto a tutti e tre.

         0 Mi Piace



    • Bellissimi commenti qui :clap :clap :clap ma non mi meraviglio, è vero che l’italiano medio della Cina conosce solo i ristoranti ed i negozietti >:-(
      @zest:”le ragazze cinesi sono gelosissime, e appicciose come cozze, non ti si staccano mai di dosso, all’inizio ti lasciano che tu controlli come leader la relazione di coppia, ma piano piano cominciano a prendersi un braccio e poi tutto il corpo e ti accorgi che loro cercano di avere il totale controllo su di te, cominciano a controllarti il telefono, il computer tutto quello che gli desti sospetto su fughe extra del rapporto di coppia.”
      come le melanzane praticamente :))
      @Stenka, quando è il periodo dei saldi per le mongole? Se ne compro 7 a saldi le posso rivendere e ci rientrano pure le spese del dentista, che poi basta un odontoiatra bravo :D L’esercito di terracotta rimane uno dei miei sogni, spero un giorno…
      Avevo visto un reportage su quella regione matriarcale in cui comandano le donne, ti scopano e poi ti gettano via a calci nel culo, ma non ricordo come si chiama…

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 3 settembre 2014 at 14:33

      @Piranha

      vabbe’ che sto viaggiando a una media di un paese ogni 2 mesi , ma non e’ che ora posso fare recensioni simultanee :D ora sono qui in Australia e ti racconto come me la passo qui, poi quando ritornero’ in Cina ti daro’ notizie dalla Terra di mezzo, che al momento non saprei neanche cosa dirti, a meno che hai domande specifiche da fare e per quello che posso sapere per quanto riguarda la mia esperienza diretta posso risponderti senza problemi -)
      Un abbraccio Zio :-)

      Caro Compadre @Epicuro, secondo me le cinesi le battono alle nostre italiche melanzane, sono piu’ arriviste, materialiste, la parola amore sembra un aggettivo sconosciuto a piu’ qua la parola d’ordine e’ stabilita’ economica, sicurezza, e opulenza, vai a dire a una shangaianese doc di mettersi con qualcuno che arriva da un villaggio con un lavoro da proletario e vedi che ti risponde. Qua funziona un po’ come in India con le caste e classi sociali, e tantissimi matrimoni sono combinati dai genitori.

      Peace & Love Fabietto ;-)

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 10 ottobre 2014 at 20:50

      Gli ultimi acquisti da parte dei cinesi in suolo italico sono i nostri olii toscani sagra e berio http://www.economiaweb.it/lolio-sagra-passa-ai-cinesi/

      E poi l’Hotel simbolo di New York , il celeberrimo WALDORF ASTORIA. I cinesi comprano e noi vendiamo, gli americani vendono e i cinesi comprano….

         0 Mi Piace



    Post a Comment!