• Cina del Nord: Nuove Lolite crescono

    Come già detto in altre occasioni le differenze tra Cina del Nord e del Sud sono elevate, sopratutto in fatto di comportamenti, ma, con i sempre più frequenti contatti tra le due parti e con l’arrivo al nord di un minimo di benessere le differenze si stanno sempre più assottigliando, con buona pace delle Tradizioni che, sopratutto qui al Nord, l’hanno sempre fatta da padroni. Ed è qui nell’Henan e nello Shaanxi che in tema di relazioni sociali e di comportamenti dei giovani si hanno le più vistose avvisaglie di questi cambiamenti. Non mi soffermo sulle relazioni sociali perchè so benissimo che alla Ciurma non gliene frega più di tanto, ma credo che sia interessante conoscere uno spaccato di come le nuove Lolite “rurali” di questa parte della vogliono arrivare al “Benessere”. Non essendo bravo nello scrivere lo farò un po’ a braccio, sintetizzando e chiedendo venia ai Compari per la mia stentata prosa. Partiamo dal principio che, secondo la Tradizione, una ragazza “perbene”, per pur cesso che sia, verso i 17-18 anni deve avere il fidanzato, raramente scelto da lei e più spesso scelto dai genitori o dai parenti più stretti. Attorno a 20-22 si sposa e non più tardi di un paio d’anni dopo ha già la prole in braccio. Dopo circa 4-5 anni, dove lei sta in casa oppure segue la routine lavoro-casa ed il marito oltre che ad attendere alla frettolosa scopata settimanale si dedica assiduamente agli amici ed al majong, la “passione” finisce e, o il marito fa la valigia e se ne va oppure, senza litigare, ognuno fa vita propria senza separarsi; anche perchè magari ci sono degli interessi in comune. Questo con il beneplacito di tutto il parentado. Tutto questo deve essere fatto nel periodo dai 20 max 30 anni perchè, come da Tradizione, dopo i 30 non la vuole più nessuno perchè, a parte me, viene considerata una donna “finita”. Peggio ancora se divorzia, perchè se lo fa, o viene ripudiata dal marito (il marito ha sempre ragione!), è perchè c’è qualcosa in lei che “non va” e quindi, a meno che sia ricca e “compri” qualcuno, il suo destino è quello di finire i suoi giorni in solitudine sperando nella fortuna di avere sempre un lavoro. Tutto questo sotto il Comune Denominatore che i soldi sono quello che sono e quindi non è che sposandosi, spesso con i soldi risparmiati dai genitori, si arrivi ad avere una vita Brillante. Fino qui la Tradizione. Buna parte delle nuove leve però si stanno ribellando a queste consuetudini e, anelando appunto ad una vita brillante e di lusso, battono nuove vie sperando di arrivarci e sapendo bene, se non sei un cessone ed hai una mente “aperta”, che il periodo per potere sfruttare le eventuali opportunità è dai 20 ai 25 anni, dopodichè sei “out”. Vediamo quindi quali sono le Strade per arrivare rapidamente alla Bella Vita. COFFEE BAR – MUSIC BAR: A meno di non essere accompagnata dal fidanzato ufficiale la frequentazione di un bar o di un music bar è considerata cosa “non da ragazza seria” ma bensì da ragazza che ambisce incontrare qualcuno che poi la mantenga. Se poi quel qualcuno è un riccone, sposato, che ne mantiene 4 o 5 non fa nulla, basta che questo ti dia quanto tu gli chiedi obbligandoti poi qualche volta a farti scopare. Questo è anche un Vanto per i ricchi, che amano esibire le loro amanti agli amici e stimarsi per i costosi regali che fanno alle loro amanti e tanto più sono numerose tanto più l’uomo è “considerato” in società. Questo anche con il beneplacito delle mogli, che se ne guardano bene dal “perdere il posto”. AMANTE DEL “CAPO”: Per queste vale quanto detto sopra. Con la differenza che invece dei soldi il Capo fa fare “carriera” in ditta, mettendola al riparo dal licenziamento e concedendo permessi agli altri esclusi. MASSAGGIATRICE: Se è furba, e Figa, può piazzarsi in qualche Rinomata Casa di Massaggi dove esegue massaggi seri “adescando” poi i polli per extramassages in altra sede. In molti casi queste riescono a far innamorare il pollo che spende poi una fortuna per averle sempre con se. Deve però stare attenta che la Casa non sappia neppure dei tentativi di adescamento, pena il licenziamento immediato e la perdita di “opportunità”. MASSAGGIATRICE PART TIME: Generalmente hanno un impiego da quattro soldi e così arrotondano, facendo BJ, presso qualche Mamasan dopo l’orario di lavoro ricevendo una percentuale sulla tariffa. Non è però raro il caso che, se gli vai in simpatia, questa venga anche a casa praticando però la tariffa piena della Mamasan. Generalmente però queste non sono della gran fighe e quindi finiscono per trovare qualcuno che le sposi ponendo così fine al sogno della Bella Vita. MUSIC BAR GIRLS: Sui 27 anni, belle fighe, le trovi quasi tutte le sere nei Music Bar alla moda in cerca del Colpo Grosso perchè, data l’età, la Fine si sta avvicinando e quindi non c’è molto tempo da perdere. Normalmente sono anche circondate da belle fighe che “gestiscono” per fare gruppo per potere così ingabbiare più gente possibile. Spesso però sono già al guinzaglio di qualche vecchio Boss, che gli lascia il guinzaglio lungo, gli permette qualche Scappatella, le riempie di soldi, ma non gli permette di andare fuori dal suo “recinto”. Fighe di grosso spessore erotico (ho provato!) ma pericolose per le loro amicizie. COFFEE FIGA: Giovane, carina, brillante, la trovi appunto nei coffee shops o nei ristorantini dei centri commerciali. Attaccano facilmente bottone prendendo magari l’iniziativa con la loro aria da Maria Goretti. Dopo il primo pompino cominciano però le pretese: il cellulare nuovo, il vestitino, la collanina, etc. Qui la forza sta nel promettere sempre e poi, una volta arrivati al colmo, mandarle a quel paese. Tanto il ricambio c’è sempre. Generalmente la Coffee Figa è un’universitaria che viene dalla campagna e che vive nel college quindi, nei primi tempi, non molto avvezza alle malizie cittadine, però, da buona Campagnola, di testa dura e di un’insistenza da sfinimento anche se, va detto, sono di buon comando. BOYFRIEND GIRL: Regolarmente fidanzate non esitano un secondo a scansare il fidanzato quando sono in vista di un Colpo di Vita. Addirittura, anche se sono con il fidanzato non mancano di manifestarti le proprie attenzioni in vista di qualche probabile Benefit.
    In pratica, come si può vedere, anche qui il denaro comincia a farla da padrone ed a mandare bellamente affanculo anche le Tradizioni. Altro che CULtura Millenaria!


    Stenka ha scritto anche:



      • Matt
      • Matt

      • 2 febbraio 2015 at 15:48

      :clap bravissimo Stenka.Geniale la COFFE FIGA :))
      A parte le massaggiatrici, tutte le altre bisogna quindi attirarle in trappola ostentando ricchezza e potere.
      Pero’ sono tattiche attuabili solo dagli expat come te, io al massimo arrivo a mentire sulla frequenza dei miei viaggi in loco:
      “filst time in Zhenghzhou??”
      “no baby, I come here every weekend…”

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 2 febbraio 2015 at 16:02

      @Matt,ne sai una più del diavolo.
      @Stenka,famme capi na cosa,ma se io un giorno mi separo(improbabbbile,dove la trovo unaltra cosi)potrei in linea di max trasferirmi in cina del nord e magari fare il filo a qualche milionaria sui diciamo 40 e vivere come un nababbo mentre lei dopo un po’ mi frà le corna ed io idem,il concetto dovrebbe essere questo,poi se finisce tutto via un’altra riccona.Comunque sia questo cambiamento non credo sarà cosi rapido,magari noi non ci saremo più fra cinquanta anni……..

         0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 2 febbraio 2015 at 18:02

      Beh insomma, come tanti altri posti al mondo, ormai. Chi in un modo, chi in un altro secondo me molte fasce d’eta’(direi almeno un paio d’ultime generazioni) bruciate complete: dall’illusione dei soldi, consumismo pacchiano e stridente con la realta’ che le circonda. E poi valori sotterrati alla bene e meglio in cambio appunto della visibilita’, benessere, forzature delle aspettative, dei tempi giusti per avere e fare le cose…mah.
      E la “vendita” dell’uncio bene, cioe’ la bellezza e la gioventu’, rispetto al volere tutto cio’, e’ ormai prerogativa appunto di molte ragazze o donne, in molti luoghi al mondo, anche remoti.
      Che non si scambi con la voglia di benessere o miglior tenore di vita, che’ e’ altra cosa!
      Tutto cio’ dato anche dall’onnipresenza nella comunicazione dei fast-media che inducono a comportamenti alterati, ma allo stesso tempo uguali in ogni angolo del mondo; perlopiu’ fake o impostati. E su tutto appunto lo scarso taboo ormai a valutarsi come “bene commerciale in vendita”…a volte, neanche di prima necessita’.
      Non e’ un’invettiva, ne un giudizio(in fondo a minimi livelli uso anch’io sto’ concetto, ma non in modo esagerato): osservo solamente.
      E tant’e’.

         2 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 3 febbraio 2015 at 2:42

      Cari Compari @matt e @piranha. Come potete vedere Compare @aurelius ha “pennellato” perfettamente la situazione, dove il “consumismo”, con una bella mano da parte dei media, ormai la fa da padrone in quasi tutte le parti del mondo. Varia solo l’entità del “costo”, ma il concetto non cambia. In quanto a te caro piranha, qualora decidessi per quanto hai detto penso che non avrai difficoltà a trovare la 40enne ricca che ti si “affeziona”. Io stesso, ci si creda o meno, attualmente “sono in mano” di un soggetto del genere. Usando un po’ di “italianità” (leggi: piccole attenzioni, educazione, carinerie varie qui sconosciute dagli uomini) sono riuscito ad entrare nelle sue Grazie e mi tratta come un Re. Addirittura, cosa importantissima, mi ha introdotto nel suo giro di amiche, illustrando loro senza timore, ed in mia presenza, anche le mie “prestazioni”, suscitando ilarità quando ha tradotto una mia abituale frase che recita: Se te la lecco io te la cancello! Non so quanto durerà con questa, anche se mi pare che se la sia presa più del dovuto, ma certamente, quando finirà, la sua Presentazione mi servirà (penso) per avere più chances per sistemarmi presso qualcun’altra. In quanto alle “fighette” non le ritengo pane mio, anche perchè, data la mia non più verdissima età, non ho più voglia di stracciarmi in discoteca fino al mattino. E’ vero che qui nel nord, causa le Traditions, la differenza di età conta punto o poco ma, sinceramente, a differenza dei cinesi, non mi sento di andare in giro con una ragazzina che potrebbe essere mia nipote. Senza contare che non ho più neppure voglia di continuare a “raccontare le Storie”. Mi basta questa 40enne (vedi foto) che mi fa “stare bene” in tutti i sensi. Certo che qui al nord, se avessi un po’ di anni di meno, potrei fare una strage, come stanno facendo i rarissimi amici italiani (non itaGlioti!!!) che qui lavorano e che scopano, con soddisfazione, come dannati. Ma questa è un’altra storia.

         3 Mi Piace



    • “dopo i 30,non la vuole più nessuno perchè, a parte me, viene considerata una donna “finita”. :)) Bravo @stenka :clap Ho visto un reportage sulla Cina che conferma quello che dici, in grandi linee.

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 3 febbraio 2015 at 13:41

      Bel 3D Stenka, l’ho letto davvero con interesse :dreaming
      Anche a me ha colpito e pure fatto ridere il passaggio “come da Tradizione, dopo i 30 non la vuole più nessuno perchè, a parte me…” :))
      In termini di marketing non è una filosofia sbagliata, ti sei creato una nicchia di mercato come si suol dire :))

         3 Mi Piace



    • Su al Nord non so come funziona ne che tipo di cultura esista o quanto sia differente giu’ al sud, ma per mia esperienza personale ho presenziato dozzine e dozzine di banchetti matrimoniali dove la sposa, aveva oltre i 30 anni, alcune anche oltre i 35 , belle donne tutto di un pezzo e direi anche agiate economicamente parlando, visto che sposarsi al Sofitel Lagoon di Dongguan invitando centinaia e centinai di invitati, il conto lo lasci giu’ eccome se lo lasci giu’, questo per dire , che secondo me , una donna piacevole e di bell’aspetto opassati i 30, in Cina puo’ dire ancora la sua, anzi hanno la fila kilometrica di spasimanti che vorrebbero avere una moglie del genere, che ricordiamoci, una 30enne orientale cinese se tenuta bene, dimostra meno degli anni che ha. Per quelle divorziate invece che non hanno possibilita’ di accasarsi anche qui non bisogna generalizzare, esistono donne cinesi divorziate che si costruiscono una seconda vita risposandosi, poi certo in aree rurali qualcosa sara’ ancora rimasto come all’eta’ della pietra, ma nei grandi centri urbani anche li si sono evoluti, mentalmente parlando.

         0 Mi Piace



    • Anche io ho letto questo scritto con interesse, Pravo Stenka, Pel pezzo! :clap

         1 Mi Piace



    • Riguardo poi al fatto di andare in Cina da turista e trovarsi la ricca di turno, e un concetto che non bisogna far passare, innanzitutto le cinesi quelle serie al turista neanche lo caga di striscio, vuoi per la lingua vuoi per mancanza di tempo a disposizione e vuoi anche perche’ qualora una donna ricca matura decidesse di relazionarsi con un laowai, non lo fa per caso, ma innanzitutto anche la controparte deve essere una persona che abiti in Cina semi o full permanent , che abbia un lavoro di tutto rispetto e di alta responsabilita’ e non per ultimo non deve essere di braccino corto, perche come le cinesi danno vogliono anche essere ricambiate, e non con il regalino preso al discount, che quelle ricche, non sono stupide in fatto di shopping, anzi, hanno anche buon gusto onestamente parlando, vanno fuori per i brand italiani e francesi, non i tarocchi che se una non e’ stupida e sa come muoversi in giro per il mondo riconosce subito un falso da un vero. Che non si pensi di andare cosi’ alla carlona in Cina e pensare che ci sono le ricche sfondate che aspettano il laowai solo perche’ e alto biondo e con gli occhi azzurri, provate e poi mi direte ;-)

      Personalmente parlando, io mi sono relazionato con una ricca cinese,la mia fidansata, ma in Cina ci sono stato quasi 2 anni, lavoravo negli ambienti giusti, sono venuto a contatto con persone facoltose e altolocate, ho ricevuto molto da lei, ma ho anche dato in base alle mie possibilita’ , anche se devo fare i conti lei mi ha dato 10 io gli ho dato 5 , ma comunque dovevo stare un po al suo passo, perche i cinesi , le donne si aspettano sempre e comunque dal loro uomo, anche il piu piccolo gesto romantico, perche’ le cinesi amano queste cose, sono venali, materialiste, ma se hanno qualcosa te lo danno, ma una cosa che odiano e’ avere un uomo con il braccino corto, ed una volta che se ne accorgono ti mandano subito a fare inculo, perche denota secondo loro un basso profilo di machismo , visto che amano l’uomo con la U Maiuscola, sopratutto se e laowai, quello che prende le decisioni, quello che sa cosa fare e come comportarsi in tutte le situazioni, anche se poi anche loro tendono ad avere comportamenti autoritari visto la loro cultura innata per il denaro e quindi si sentono in difetto di comandare a volte nel rapporto, ma in quel caso basta far capire chi e l’uomo e che ognuno mantenga i suoi ruoli.

         1 Mi Piace



    • Qua una cartolina che tiene conto dei 4 punti cardine del matrimonio in Cina , che lo sintetizza in tutto e per tutto. Che volendo poi lo si potrebbe ampliare anche ad altre culture, perche’ alla fine quello che si cerca e’ stabilita’ e affetto.

         0 Mi Piace



    • @Stenka,

      l’amore che la tua fidansata avra’ nei tuoi confronti sara’ quando ti dara’ in dono un bracciale o una collana in giada pura cinese, la vorra’ dire che i suoi sentimenti sono veri nei tuoi confronti, se quando lo fara’ tienici aggiornati che poi ci sara’ il secondo step :D

         0 Mi Piace


      • Sexplorer
      • Sexplorer

      • 4 febbraio 2015 at 4:08

      @Stenka
      ECCELLENTE analisi del rapporto uomo/donna in Cina !!!!!!
      Nel mio caso a Beijing per mille motivi sono sempre finito tra le grinfie delle COFFEE FIGA che beccavo nella zona delle ambasciate nei soliti ritrovi per Laowai ma anche in Wangfujing e dintorni per i cazzi loro, e come giustamente osservato da Stenka dopo il primo pompino/sega/sbaciucchiamento inizia SUBITO le pretese .. le quali non necessariamente erano costose se non altro all’epoca (2007) ora non saprei sicuramente hanno alzato la cresta e di molto, ricordiamoci comunque che le pechinesi sono piu’ tradizionaliste e morigerate delle shanghaiesi non a caso shanghai nota da secoli come “la puttana della china” ….

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 4 febbraio 2015 at 9:04

      @tutti. Come giustamente ha fatto notare Compare Zest le differenze tra nord e sud sono veramente grandi ma, va detto, anche qui al nord stanno “imparando” in fretta. Ad esempio, in quanto ai “regalucci” alle fighette, se putacaso piace il cellulare queste puntano subito su l’ultimo iPhone o sull’ultimo Samsung e non gliene frega una mazza se l’Huawei fa le stesse funzioni e costa un quarto. E questa è una regola per tutti i Regali. L’importante è poter fare le Sborone di fronte alle amiche. Altro discorso è per le fidansate semi-serie o serie che siano dove @Zest ha già ben illustrato la situazione. Riguardo a quanto affermato da @sexplorer penso che il titolo di “puttana della Cina” del quale si fregia Shanghai penso che oggi possa essere condiviso da parecchie altre città. Insomma, il Troiodromo si è allargato e si sta allargando sempre più.

         0 Mi Piace



    • Distinto Dottor Stenka,
      Come da Lei ordinato la ETFT ha proceduto all’invio dei seguenti articoli a saldo del nostro debito riguardante il suo ultimo viaggio con la nostra pregiatissima agenzia:
      n. 25 pezzi di biancheria intima di Walter Zegna, il cugino portiere di Ermenegildo;
      n. 30 camicie di Gino Armani, il fratello scemo di Giorgio;
      n. 20 costumi da bagno Dolce&Capanna, per gli amici gay delle sue conquiste;
      n. 30 minigonne di Isabella Versace;
      n. 35 borse di Franco Brada, il cognato di Miuccia Prada;
      n. 45 profumi da 100 ML di Franco Moschito e n. 50 profumi da donna di Enrico Frussardi.
      Come da Lei richiesto, la nostra agenzia ha già provveduto a sostituire le etichette dei nostri prodotti, interamente fabbricati in Cina ed in Taiwan, con etichette italianissime, con tanto di bandiera tricolore e marchio.
      In omaggio, per la sua fedeltà alla nostra agenzia, riceverà i CD “Volare” di Toto Modugno, “l’Italiano” di Domenico Cutugno, per le sue serate più romantiche, e “Una storia importante, di Marios Ramazzotti .
      I DVD porno con Rocco Segafredi le saranno spediti nella prossima settimana.
      Nelle speranza che la nostra collaborazione possa proseguire senza intoppi, Le porgiamo i nostri saluti più sinceri.
      ETFT srl di Epicuro&Dragodoro
      capitale sociale 2500000000 euri

         2 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 4 febbraio 2015 at 10:19

      Bellissima rece caro @stenka …. :youdaman

         0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 5 febbraio 2015 at 1:32

      Carina la sua fidanzata mr. @Stenka .
      Non sapessi che é cinese, vestita cosí la penserei una indiana del sudovest USA.
      ( una Pueblo, Pima o Navajo…roba cosi ) .
      Spero per la sua incolumitá che non le piacciano i rodei.
      Comunque a parte le avvilenti derive della globbbbalizzzazione culturale mi par di capire che a precindere ste cinesine son tipette rilassate e pronte alla trombata senza tante manfrine.
      Bello.

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 5 febbraio 2015 at 7:12

      @dionisio. Grazie Compare. Troppo buono :youdaman
      Esimio dott. @epicuro. Nel confermarle la mia accettazione della sua offerta quale misero saldo inerente l’Inculata da me sofferta da parte della EFTF srl di Epicuro&Dragodoro le comunico che al posto dei 45 flaconi di Franco Moschifo preferirei ricevere 45 flaconi di “Eau de Fogne” della Salvatore Ferracazzi. Fido quindi nella sua comprensione e nella sua, si fa per dire, serietà nella soddisfazione (anale) del Cliente. Mi abbia in istima. Cordialmente.
      @AtiLeong. Eh si, caro Compare, pure le cinesine si sono adeguate alla globbbbalizzzasssione. Disponibili ma, sopratutto, aggiornatissime sulle possibili “tariffe”. Estikazi ;-)

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 5 febbraio 2015 at 7:29

      Caro @stenka … dinnanzi ad una tal CuLtura della Faiga e disamina del Sociale non possiamo che inchinarci (non troppo che qui non c’e’mai da stare tranquilli) .
      Lei ..al pari di tanti altri nel ns.piccolo bloggolo riservato …. rappresenta un luminare nell’esplorare i meandri della ToPa ..
      Come gia’ampliamente detto …. tutto il mondo e’paese .. ho almeno ci si sta avvicinando a pie’spedito verso questa strada..

         0 Mi Piace


      • magic_mirror
      • magic_mirror

      • 6 febbraio 2015 at 16:49

      Bello spaccato della società cinese dei giorni nostri.
      Compliment a @stenka per la sintesi e gli spunti interessanti….
      Noto il parallelismo citato anche da @aurelius con altre realtà più “occidentali”. Il chlichè della over 30 che viene considerata rottame da discarica …onestamente spero che duri ancora un po’…così avrò ancora tanto materiale da sollazzo per un bel numero di anni a venire… ;-)

         2 Mi Piace


      • Sexplorer
      • Sexplorer

      • 6 febbraio 2015 at 18:10

      perche’ la natura della donna e’ puttana e giustamente in cambio di sesso e compagnia chiedono cellulari e vestiti e regali … non ce” nulla di strano, sarebbe strano il contrario perche’ il sesso free lo riservano solo per i pochi eletti da cui sono veramente attratte fisicamente o da cui possono vivere di luce riflessa (sex by proxy).

         0 Mi Piace


      • Sexplorer
      • Sexplorer

      • 6 febbraio 2015 at 18:12

      alla donna del sesso non fotte un cazzo, il suo orgasmo e’ riguardo tutto quello che precede il sesso ossia corteggiamento, attenzioni, regali, soldi, etc etc …

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 7 febbraio 2015 at 20:13

      Grande @Stenka, la Cina mi manca,a parte Hong Kong, ma con te e @Zest almeno ne ho sentito il profumo…
      Bello scritto, complimenti.
      :dreaming :dreaming :dreaming

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 26 febbraio 2015 at 10:06

      Chiedo scusa compare@Stenka,ma ultimamente non abbiamo più sue notizie,non sarà per caso stato rapito da qualche gentil donzella o nel peggiore dei casi altro infortunio con il regale letto???Fatti sentire ogni tanto,sempre che tu non sia impegnato con il lavoro.Ciao un saluto.
      Anche lei Sig,@luporosso,ultimamente latita,spero tutto bene e sempre cari saluti a lei e famiglia .

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 26 febbraio 2015 at 22:18

      @stenka mi accodo ai saluti del buon @piranha ….. e le rinnovo gli auguri di buona salute e buona vita in generale … si faccia sentire che ci manca tanto…. sempreche’ non sia finito a fare il toy boy di qualche signora perbene cinese che l’ha rinchiusa in qualche villa stile citta’ proibita..
      @luporosso ….. accodandomi semprenal buon @piranha negli auguri di buona salute spero che la montagna le abbia dato giovamento facendole tornare il pelo lucido e splendente…

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 27 febbraio 2015 at 4:03

      Carissimi Compari @piranha, @dionisio (e p.c. @tutti). Grazie al cielo (od a Buddha?) non sono stato colpito da nessun infortunio e nè sono finito a fare il toy boy di qualche “Sciura” cinese. Ho semplicemente goduto della follia dello Spring Festival che da queste parti impazza alla grande. Per l’occasione ho fatto visita al Tempio di Linshan, uno dei più famosi della Cina, accendendo un moccolo al Buddha di turno e facendo un’offerta al Tempio e…. Miracolo… dopo due giorni il Buddha mi ha fatto incontrare Cecilia (vedi foto). Incontro casuale a casa di amici comuni favorito anche da qualche “bicchierino” giusto per euforizzare la cosa. Devo dire che sono stato praticamente rapito dalla Grazia e dalla Dolcezza di Cecilia ed ancora più “rapito” sono stato alla vista del meraviglioso fighino che possiede dalle sue tette di alabastro e dalle marmoree chiappe che, a mio avviso, farebbero tirare l’uccello anche ad un eunuco turco. Debbo però dire che il Buddha la “Grazia” non me l’ha fatta in toto in quanto non vedo in Cecilia una grande passione per i pompini. Cosa che crea in me un certo disappointment. Probabilmente però è perchè non si è ancora creata quella Confidenza che un Buon Rapporto richiede. Devo anche dire che Cecilia è un po’ scarsa circa lo “slinguettamento” della cappella, ma penso che con un poco di insegnamento migliorerà. La stoffa c’è. Altro discorso è quello della mia Fidansata la quale non tollera molto le mie “assenze” e, nonostante io adduca a ragioni di lavoro, ho l’impressione che cominci a sospettare qualcosa. Sono quindi nel dilemma di non dover perdere capra e cavoli. Insomma, il Buddha mi ha fatto la Grazia ma non completamente. Ritornerò al Tempio a riprendermi il moccolo.
      P.S. @luporosso. Mi auguro che tutto proceda per il meglio per la tua salute. Un carissimo abbraccio ed un arrivederci a presto. ;-)

         2 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 27 febbraio 2015 at 10:24

      Egr Sig @Stenka,no il moccolo no,lo deve lasciare al suo posto,non sia mai che il Budda la costringa in futuro a reggere il moccolone.Sia bravo Sig Stenka,si sacriFichi e le accontanti tutte,su faccia stò sforzo. :rotfl :rotfl

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 27 febbraio 2015 at 11:14

      Compare Stenka questa Cecilia entra direttamente al primo posto della classifica delle Lolite. Sono sicuro che saprai istruirla a dovere, colmando le sue lacune tecniche.
      Anche il cane mi sembra promettente

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 27 febbraio 2015 at 14:43

      Che dire caro @stenka ….. la vita le’ e’ dura …
      Purtroppo non ci sono piu’ le giovin donzelle di una volta dediTe alla causa …
      Abbia pieta’della loro triste situazione …e amorevolmente dedichi loro il tempo necessario all’apprendimento di tale nobile arte ….
      La cosa portera’ loro notevole giovamento e confortera’la vita di chi incontreranno sul loro cammino..
      Purtroppo non siamo li con te e non possiamo aiutarti in tale missione … ma visto che tu bazzichi in giovin signore piene di sghei …se pagano viaggio vitto e alloggio …potremmo pensare di venire a porre un solido e virtuso aiuto alla loro causa..
      Ovviamente se sono come quelli che posti ……se sono come quelle che posto io o @littletruths …..bhe’abbiamo gia’il ns. porco da fare qui … :doubleup
      Nel caso mandiamo gamba.. il buon @aurelius o il ns. simpatico @piranha … :rotfl :rotfl :rotfl

         1 Mi Piace



    • …ben SI! Molto carina la tipetta dell a foto… :dreaming

         0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 27 febbraio 2015 at 18:23

      La piccina difatto la faccia della pompinara non la ha proprio.
      Uno poi si puó sempre sbaliare peró….
      é cosí caruccia che la invito a considerar tal (seppur grave ) pecca, con benigna clemenza.
      Quello che mi intriga davvero é l’interpretazione critico/artistica e psicologggica (naturalmente pure ) della foto con doppia testa tagliata : ragazza + cane.
      Non mi convince cel tutto l’ipotesi che sia solo frutto dell’imperizia dell’ autore
      :-? :dreaming :-P

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 27 febbraio 2015 at 18:49

      @Stenka,BUONGUSTAIO……..

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 28 febbraio 2015 at 22:22

      Grazie carissimi @Stenka, (a proposito, sei un buongustaio di Lolitas, ma da uno dei due Decani di PV non ci si puó aspettare di meno), @piranha e @dionisio per ricordarvi di me.Sto molto meglio, fra un paio di settimane dovró fare delle analisi, ma la convalescenza in montagna mi sta giovando molto.Un abbraccio a tutti

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 2 marzo 2015 at 4:45

      @tutti. Bah, vedremo di trarne il meglio e di non perdere nulla. @AtiLeong. Se c’è una “Bestia” nel manovrare macchine fotografiche e similari quella sono io. Con le mie “foto” riesco anche a rovinare dei ricordi bellissimi di meravigliosi posti che ho visitato. Che devo fà? Non sono portato…
      Quello che non convince me invece è l’arrendevolezza (diciamo così) della ragazza. Conoscendo abbastanza le “teste” che ci sono qui al nord mi sembra che mi stia “concedendo” troppo per quanto vedo. Perciò, sinceramente, mi aspetto un “siluro” che penso non tarderà ad arrivare, perchè i conti sono presto fatti. Infatti pur riconoscendomi una buona dose del sapermi adattare alle circostanze (experientia docet) debbo comunque constatare che: Sono presentabile ma non sono nè Brad Pitt e nè George Clooney, non sono ricco come un Emiro e neppure penso di essere una persona particolarmente interessante. Posso dire, questo sì, che come “attaccante” penso di non essere secondo a nessuno e forse questa forma di Sfacciataggine, sempre nei limiti dell’Educazione, mi dà un certo vantaggio. Mettiamoci pure il fatto che in questa zona del nord di stranieri ne circolano ben pochi e quindi un certo interesse/curiosità nei miei confronti ci può stare. Infine, mettiamoci pure che ogni tanto un Colpo di Culo ci sta anche. Eccheccazzo….
      Tutto quanto sopra naturalmente, come dice sempre i buon @Zest (che fine ha fatto? non si sente da tempo….) deve essere accompagnato da qualche “regaluccio”, come usa in Cina. Regalucci che vengono poi largamente compensati “in Faiga” e “concessioni” varie. Insomma, una specie di Commercio Cinese. ;-)

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 2 marzo 2015 at 11:34

      @stenka ….l’economia della gnocca …
      Ma d’altronde si sa’ …. chi approccia su piccole verita’ ….lo fa solo dopo aver ricevuto dalla vita la laurea ad honoris causae di “Anatomia e Commercio”
      E qui ci starebbe bene una di quelle preziose pergamene che dispensava il buon @aurelius ….
      Saluti a tutti amici miei ….. :heyhey :heyhey

         1 Mi Piace



    Post a Comment!