• epicuro
    • Epicuro

      school
    • 26 aprile 2014 in Pensieri

    Riflessione filosofica sulla potenza della vagina

    Perchè ci piace tanto la vagina: Qualcuno dirà: “perchè non ci piace la mazza”, altri diranno “perchè siamo nati per trombare”,  ma le ragioni sono più profonde, come la fica stessa.

    Tutti disponiamo di una ragione che ci permette di apprezzare la bellezza della fica. La fica contiene in essa una potenza tale che non si puo’ riscontrare in nessun’altra parte del corpo (nel culo penserà qualcuno). E’ la perfezione della materia, il nostro essere è emozionato quando è trascinato dalla sua beatitudine.

    Accanto alla fica tutto è invisibile. La fica puo’ essere di diversi colori, chi preferisce le bionde, con i raggi di luce che emanano, chi le scure, con quell’alone di mistero che le circonda, anche gli interni variano dal rosa al fucsia ma sono sempre in armonia con la parte esterna.

    E’ proprio quest’armonia, quest’uniformità se vogliamo, che produce la bellezza. Il fatto che si trovi al centro del corpo non è casuale, è nella natura stessa, ma anche le parti meno perfette non devono essere trascurate, perchè contribuiscono alla perfezione dell’insieme.

    C’è bellezza in ogni cosa quando la materia è conforme alla sua destinazione, che nel caso dell’uomo è volta prevalentemente allo svuotamento dei coglioni. C’è una forte spiritualità in ogni fica, perchè permette all’uomo, durante l’orgasmo, di innalzarsi a divinità, e con la sua forza smuove i sensi del maschio aumentandone la potenza e facendogli capire che è il caso che la fava fuoriesca dal ristretto spazio dei pantaloni.
    L’uomo per natura desidera unirsi alla cosa bella, ma trovando poca corrispondenza nella volgare fica nostrana rivolge la sua attenzione, con tutti i suoi organi, verso la fica estera. Le nostre passioni operano principalmente all’altezza della nerchia, che per loro dovrebbe rappresentare la parte più bella, da adorare ed onorare, e se alcune malefiche donne rifuggono la stessa materia creata al fine di dargli piacere,  tante altre, al contrario, ritrovano nell’uomo, riunite, l’armonia del corpo e la grandezza dell’anima.

    Meditate.


    Epicuro ha scritto anche:




    • :dreaming E vabbé abbiamo chiuso proprio in bellezza allora…
      Dalla ricorrenza della Liberazione d’Italia alla liberazione dal Titanic a pedali siamo arrivati, com’è giusto alla liberazione della Fava della restrizione dei pantaloni… :dreaming
      :clap :clap :clap :clap :clap :clap
      Signor Epicuro, lei ci ha fatto Sognare.
      :victory

         1 Mi Piace



    • P.S. / Tanto mi ha fatto Sognare che l’ispirazione ha fatto si che io ritrovassi questa preziosa immagine d’archivio che la ritrae in compagnia della sua concubine e dell’inseparabile Bongolo Mazzanera.
      :dreaming

      :rotfl

         0 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 26 aprile 2014 at 3:28

      Ho meditato Amico epicuro sei il solito porco, e come ben sai non sono soltanto io a dirlo :))

         2 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 26 aprile 2014 at 7:27

      Quanta verità compare…quanta saggezza! ….Poeti si nasce…Puttanieri pure… :bz :bz :bz

         1 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 26 aprile 2014 at 7:33

      Colgo l’ assist di epicuro, in India esiste il tempio della vagina, costruito vicino ad un fiume considerato femminile, dove tengono un immensa raffigurazione di vagina in pietra costantemente bagnata con degli stracci! :pray :pray :pray
      :))

         2 Mi Piace



    • :cry Che male cazzo, maledetto capitano, ti eri messo daccordo con Bongolo per colpirmi alle spalle :hairpull
      Perchè, chi altro l’ha detto DR Michael? :)) :)) ;-)
      Alè, CCSP, tutti al tempio della vagina, si va con la bellissima imbarcazione di Dragodoro, vediamo a nuoto chi lo raggiunge prima :ar

         3 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 26 aprile 2014 at 11:22

      Eehhh si, una foto a volte vale piu’ di mille parole Capitano !!! :))
      Et certo Professore…con un banale gioco di parole, in pratica e’ ” Lode alla Fica” ecco !!! :clap

      ps:…te l’avevo detto di correre nella giungla e non voltarti mai indietro !!! :goril :rotfl

         1 Mi Piace



    • …e che volete farci….Bongolo é un mattacchione ed il Prof era evidentemente in bel altre faccende affaccendato per guardarsi le spalle come si conviene nella giungla, il resto é storia!
      Storia ed una fotografia indimenticaBBile!
      :dreaming :bz

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 26 aprile 2014 at 15:09

      la vagina e la vagina, di qualsiasi razza, basta che respiri e sia giovane ma anche matura , peccato che qui ora ce il coprifuoco , e non e che i posso portare na zoccola con la mia compagna in casa, altrimenti un bel giretto in sauna me lo sarei andato a fare,ehehehhe.

         1 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 26 aprile 2014 at 17:50

      .

         1 Mi Piace



    • :rotfl :rotfl :rotfl L’ennesima perla del compare.

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 4 maggio 2014 at 6:26

      Caro Maestro Epicuro. Quanta Verità nelle sue parole e quanto Insegnamento se ne può trarre ed a mio avviso Lei potrebbe/dovrebbe sedere, in posizione centrale, sul Parnaso degli Sporcaccioni. Voglia quindi accettare, a mo’ di omaggio alla sua dissertazione, una raffigurazione indiana nella quale Lei, certamente, si ritroverà. Con Ossequio.

         1 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 4 maggio 2014 at 9:04

      Aggiungo alla più che esaustiva raffigurazione così elegantemente presentata dal dotto Sign.@Stenka con cui concordo pienamente, il seguente dipinto:

      Autore: Gustave Courbet,(grande estimatore della gnocca).
      Data di realizzazione dell’opera,1866. Titolo della stessa, “L’origine du monde”.
      Un omaggio alla gnocca per l’epoca in cui fu realizzato molto…”osé”.

         0 Mi Piace



    • Ringrazio sentitamente il grande esperto in Passerologia, Dr Comm @STENKA, per l’omaggio che mi raffigura, cosi’ come il Cav. @dragodoro per ricordare a tutti la nostra origine, tra l’altro ho avuto il piacere di visitare la casa di Courbet a Strasburgo, proprio accanto a quella di un altro nostro illustre concittadino, il Conte di Cagliostro, noto puttaniere ingannatore di origini palermitane :-)

         0 Mi Piace



    Post a Comment!