• Ignoranza primo problema italiano

    Il primo problema dell’Italia sono gli italiani, più inclini al ruolo di sudditi che di cittadini, per attitudine morale ma prima ancora per deficit culturale. L’ignoranza è forza, per demagoghi e oligarchi: questo video ne è una minuscola spia. Queste sono le parole del giornalista.

    Non aggiungo niente, fate voi… Con questi livelli di ignoranza da parte mia dobbiamo considerarci fortunati se la situazione attuale è questa, perché potremmo stare veramente molto peggio.http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/08/23/le-parole-del-giornalismo-qual-e-la-piu-bizzarra-vox-e-sondaggio-di-piero-ricca/405569/?pl_id=44025&pl_type=category

    Assenza totale di conoscenza della costituzione, ma non c’è da sorprenderci il diritto nelle scuole italiane è un optional, nessun interesse per l’attualità e la storia e gli eventi di oggi, nessuna conoscenza su elementi finanziari, giuridici e cosi via.


    Acusmatico ha scritto anche:



      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 15 settembre 2015 at 2:10

      Desso mi tocca andare a veder che casso sarebbe sto “grexit “.
      BCE , conta sapere solo quello
      Che sono queli che oggidí ci comandano peddavero.
      Il resto che nomina, tirando la costituzione, sono sigle e siglette e parole gergali varie dal gergo giornalistichese…personalmente fatico a “prendere il polso” al livello culturale degli italiani nel contesto di questa inchiesta…vabé.

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 16 settembre 2015 at 14:07

      Esimio @pietra_vivente … pienamente d’accordo con lei per la scarsa cultura che si sente in giro.
      Sul fatto che siamo sotto la media europea …. lo si vede nell’atto pratico che per molti ns.compatrioti …la seconda lingua …e parlata anche male … e’ l’italiano… prima il dialetto.
      Purtroppo anni di lassismo …e di stupido buonismo scolastico …hanno portato a questo.
      Basti pensare che ai tempi miei … l’universita’ percepiva soldi in base ai numeri d’iscritti…( e quindi sudavi sugli esami) ora in base ai numeri di laureati …(hanno aperto le dighe).
      E cosi su tutto …. la terza media … non la si nega a nessuno …. un diploma… e che vuoi che sia….. l’universita’.. conosco gente che c’ha messo 15 anni ….. ora si fregiano pure del titolo …..
      Che vuoi farci …. piu’sudditi che cittadini …

         1 Mi Piace



    • Gli studenti francesi sono più ignoranti di quelli italiani, solo che si sanno vendere meglio, almeno mediamente un italiano che non sa una cosa lo ammette, non finge di saperla (se non è coglione”). Il problema è la furbizia in Italia, quelli che credono che gli altri siano stupidi, e l’assenza di meritocrazia, ma vi assicuro che l’ignoranza che ho incontrato in Francia è roba da strapparsi i capelli, stessa cosa in tutti i paesi dove ho vissuto. ;-)

         1 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 16 settembre 2015 at 23:24

      L’ignoranza non è peggiorata, è solo molto piu’ visibile: fino a qualche decennio fa un ignorante agiva nel corso della sua vita per un raggio di poche centinaia di metri, oggi qualsiasi bestia viaggia in aereo ed ha accesso ai sopravvalutati media, che sono molto peggiorati come qualità ma infinitamente potenziati.
      Per gli stessi motivi l’ignoranza si è uniformata e globalizzata, non credo che noi italiani siamo piu’ ignoranti di altri europei.

         1 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 17 settembre 2015 at 14:00

      Non sono d’accordo. Secondo me, è mi scuso con @Pietra_vivente.
      Bisogna fare dei distinguo. Io più che Ignoranza, che dovrebbe significare ignorare appunto, dunque la mancata conoscenza per via diretta o indiretta di fatti & accadimenti vari.
      Piuttosto il 3D sarebbe dovuto intitolarsi (forse): “Imbecillità primo problema dell’Umanità”.
      Perché personalmente, non penso che sia un record che deteniamo in assoluto. Non sono né un Nazionalista, ne’ un esterofilo, ma cerco di vedere le cose con il loro giusto equilibrio.
      E di Imbecilli si che c’è ne sono tanti sparsi a macchia di Leopardo sotto tutte le bandiere in tutto il globo!
      Non mi da assolutamente fastidio l’Ignoranza in quanto tale di un contadino o di un analfabeta, o di un lavavetri, di una donna di servizio etcc..che, per svariati motivi, per forza di cose o altro non hanno avuto opportunità o la fortuna, di allargare il “monolocale” che abbiamo in testa e che ci viene affittato alla nostra venuta al mondo.
      Parliamo invece a ragion veduta di veri & propri IMBECILLI, (per usare un eufemismo).
      Quella gente che, nonostante diplomi, lauree e quant’altro, ha la consapevolezza latente…(non troppo), della propria scarsa propensione alla voglia di capire, ad una consapevole apertura mentale, alla riflessione e a una eventuale autocritica e si arroga di diritto la presunzione di un giudizio o di un azione.
      Come giustamente dice il Sig. @Matt “oggi qualsiasi bestia viaggia in aereo….etcc”. Si è vero oggi, a differenza di tempo fa’ si può più facilmente andare in giro per il Mondo, navigare in rete…ma i più, sono “spostamenti” solo kilometrici, quando non virtuali e senza sugo.
      Il più delle volte immotivati, quasi inconsapevoli, se non dettati dall’allettante prezzo low cost (non importa dove si va e soprattutto perché ma…bisogna). Altro faccia della medaglia della tanto sbandierata Globbbalizzazzzione!
      E’ perché si deve Dimostrare a qualcuno uno Status e che non si è dei pezzenti!
      Penso a quelle sterminate comitive di turisti, che come pecore allo sbando scorrazzano per Citta’ d’Arte e seguono il pastore che tiene alta e ben visibile la “bandierina”, affinché nessuna bestiola, si perda per le strade del Mondo!
      Tutti pronti a fotografare tutto, fotografano se stessi, sorridendo con aria ebete e nelle posture più improponibili, fotografano & filmano con la stessa smania, tombini, cessi & opere d’Arte con la consapevolezza di non capirne il perché!
      Salvo poi, tornati a casuccia a tormentare parenti & amici con estenuanti maratone serali di slide show, con pizza, birra & rutto libero…(capiamoci: vale anche per Cinesi, Finlandesi, Russi & compagnia bella) alla Fantozzi per digerire l’ennesima “Corazzata Potemkin”, di cui a nessuno frega un cazzo!
      Penso agli “Imbecilli”, che con la scusa di seguire la squadra del cuore, fanno scempio di monumenti sapendo di restare inpuniti!
      Questi non sono Ignoranti, ma autentici delinquenti! È la lista sarebbe lunga!
      Ma questi per quanto pericolosi, sono Imbecilli ancora per così dire,…”innocui’, gestibili & riconoscibili, è da cui ci si può difendere, (a volte brandendo una croce e accennando un “vade retro”).
      Quelli più pericolosi, quelli che fanno danni seri, non sono affatto Ignoranti e paradossalmente il più delle volte senza uno straccio di laurea, (hanno fatto l’upgrade, il salto di livello)! Hanno subito una mutazione genetica e sono quelli che determinano le sorti di questo Pianeta, che agiscono & interagiscono in silenzio…sfuggenti come ectoplasmi incorporei!…Ma ci sono!
      Altroché che ci sono! È’ da questo nuova metamorfosi che è difficile difendersi, perché mimetica, multiforme & scaltra.
      Perché come Vita ci insegna al peggio non c’è mai fine!

         1 Mi Piace


      • pietra_vivente

      • 18 settembre 2015 at 4:46

      mi accorgo solo ora che è stato pubblicata la mia discussione. Cerco di rispondere, con una premessa, il pensiero era del giornalista e non mio.
      Per @atileong
      allora da come ho capito io il giornalista intende sottolineare l’assoluta mancanza di conoscenza di attualità e scarso interesse nell’informazione attuale, da cui scaturisce il suo pensiero. Ad esempio @Dionisio ha colto, secondo me, quello che voleva intendere il reporter e quindi penso che si trova d’accordo.@epicuro invece ha detto un’altra cosa, che ha provato sulla sua pelle, secondo me però non è una giustificazione, non è detto che se delle persone di un dotato gruppo etnico, religioso o quant’altro non siano istruiti allora lo dobbiamo essere pure noi.@matt ha sollevato ancora un altro punto e penso abbia ragione cioè i mass media hanno messo in risalto questo fenomeno cosi come molte altre cose. @dragodoro la tua è una critica verso altri tipi di individuo. Io da parte mia non mi permetto di giudicare, ognuno ha una sua cultura e ognuno segue o studia quello che più le piace, punto. Chi siamo noi per giudicare?

         0 Mi Piace



    Post a Comment!