• aurelius
      • aurelius

      • 5 novembre 2014 at 7:49

      Belle foto CaVo Fratello. Interessanti, l’altra volta stavo vedendo il film sulla Terra, non mi ricordo il nome, pluripremiato. Tipo quello del Francese sugli animali che ha seguito tre anni in volo etc…Splendide immagini, sembravano quadri, di come e’ bella e a volte tremenda e deturpata la Terra vista dall’alto. Queste dei confini belle, particolari.
      Al confine tra D-PL-CZ sulla foto ci passai con la macchina praticamente al paese li vicino a 2km. :dreaming

         0 Mi Piace



    • :dreaming Bella! :yea

         0 Mi Piace


      • onegold
      • onegold

      • 5 novembre 2014 at 10:44

      Che fiche ste foto! Grazie di averle postate!

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 5 novembre 2014 at 11:05

      Belle foto, certi confini sono molto suggestivi. Come un confine tra Iran e Turkmenistan che ho visto ma stupidamente non ho fotografato. Ma forse ci torno presto cosi’ faccio la foto e poi la aggiungo qui.

         0 Mi Piace


      • magic_mirror
      • magic_mirror

      • 5 novembre 2014 at 12:05

      Ficata! :dreaming

         0 Mi Piace



    • Debbo segnalare altresì l’aeroporto di Basel-Mulhouse-Freiburg attraverso il quale si può uscire in uno qualsiasi dei tre relativi paesi SFizzzera, Francia e Cermania.
      Ci sono passato una volta andando in Sfizzzera e ricordo che mi sorprese questa peculiarità…

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 5 novembre 2014 at 14:27

      LittleTruths:
      Debbo segnalare altresì l’aeroporto di Basel-Mulhouse-Freiburg attraverso il quale si può uscire in uno qualsiasi dei tre relativi paesi SFizzzera, Francia e Cermania.
      Ci sono passato una volta andando in Sfizzzera e ricordo che mi sorprese questa peculiarità…

      Ecccerto Sig.ErCA la Sfizzzera è anche questo, non solo 26 cantoni e 4 lingue nazzzionali, pure un aeroporto affettato in tre a mo’ di raclette, che quando sbarchi ti senti già coZmopolita (sono curioso di sapere come lo organizzeranno nel caso la Sfizzzera uscisse veramente dall’accordo Schengen)

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 5 novembre 2014 at 20:56

      Grazie ragazzi, ho anche creato la categoria “angolo di foto dal Mondo”, sperando che dudy non mi uccida alla prima occasione/mangiata utile! :))
      Anche se dopo le modifiche, mi pare che il tutto scorra che è una meraviglia….
      Alcune foto sono particolarmente suggestive e ci si può pure leggere qualche accenno delle diverse “politiche” dei paesi in questione….aree abitate o meno, disboscate o meno, illuminate o meno oppure più ricche ed esteticamente meglio tenute, asfaltate oppure no.
      Il confine Spagna- Portogallo mi ricorda quello tra Thailandia e Cambogia….
      Scegliere di poter dormire negli USA oppure in Canada non ha prezzo… :dreaming

         1 Mi Piace



    • Anch’io caro @CCSP sono sempre stato attratto dai confini, l’unica città che mi risulti essere a cavallo di due continenti è Istanbul. Esiste una vera disputa tra noi ed i francesi sulla paternità del Monte Bianco, mentre c’è un altro monte, Dolent, che appartiene a noi, alla Svizzera ed alla Francia. (vicino al monte Bianco.
      Un altro confine molto importante è quello che separa la vagina dal pertuso, o nel nostro caso i coglioni dal pertuso. In questa zona si trova un punto che nel Kamasutra si chiama Muladhara Chatra. In corrispondenza di questo punto si annida un serpentello che quando si sveglia provoca orgasmi meravigliosi, è per questo che le professioniste, quando ci mettiamo molto a venire, danno piccoli colpetti con la manina in quella zona :doubleup

         2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 5 novembre 2014 at 22:19

      Ecco @epicuro, hai centrato il topic….
      Mi sta bene che si arrivi al mio Muladhara Chatra, ma tra quello e il mio buco del culo se potessi ci metterei delle guardie di frontiera, coi mitra…. :))

         2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 5 novembre 2014 at 22:21

      ….e questo è un altro classico caso di “diverse politiche” di zone confinanti! :))

         1 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 5 novembre 2014 at 22:23

      Se volete posto anche la foto dall’ alto ma vi dico subito che non sarà piacevole!Mettete a letto i bambini! :))

         2 Mi Piace



    • Okay allora ricapitolando il Muladhara Chatra ed il buco del culo del nostro Capa di Morto sono un po’ come la Corea del Sud e la Corea del Nord; facilmente accessibile e gradevole la prima, totalmente chiusa e militarizzata la seconda. :skull
      Credo di parlare a nome di tutti quando ti rassicuro del fatto che ti prendiamo in parola e non c’è assolutamente bisogno che ci illustri le “suggestive” immagini relative a quest’ultima zona di confine… :pray

         1 Mi Piace



    • Tra l’altro quella frontiera tra Bolivia e Brasile la conosco e bene…quello dal lato boliviano è un agglomerato urbano estensione di Puerto Suarez, una cittadina di confine che sembra la città del far west dei film di cowboys ma in chiave tropicale, abitata e frequentata da una classe di gentiluomini assolutamente onesti e trasparenti che si guadagnano da vivere in modo del tutto lecito, sissi, donnine dai facili costumi, e tutta una serie di umanità assortita.
      Molto interessante come posticino. Se vi siete mai immaginato come sono “i peggiori bar di Caracas” della pubblicità beh, così è “la Frontera”, che è appunto come si chiama quell’agglomerato urbano di confine.
      Sul versante brasileiro invece la città più vicina, Corumba’, non dista molto ma è separata dalla frontiera da una strada lunga alcuni km che passa in mezzo alla giungla e su cui si posizionano abitualmente fino a sei o sette differenti posti di blocco della policia federal ognuno indipendente dall’altro e che anzi sono messi lì appunto per sorvegliarsi anche un po’ gli uni gli altri e rendere più complicata la ovviamente corruzione a cui questi sono costantemente soggetti per far passare grossi carichi di contrabbando.
      Corumba’ è abbastanza pulita e tranquilla come città di confine, niente a che vedere con Puerto Suarez e sopratutto con la Frontera.

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 6 novembre 2014 at 1:28

      manca la linea dell’Equatore che divide l’emisfero Boreale dall’emisfero Australe ;-)

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 6 novembre 2014 at 1:31

      Implementando questo topic ho trovato un link interessante parlando di confini internazionali, anche qui ci sono foto molto suggestive, dateci un occhiata :-)

      http://www.incredibilia.it/confini-internazionali/

         2 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 6 novembre 2014 at 10:12

      Forse sono OT, ma istintivamente ho pensato agli uomini speciali che hanno determinato & contribuito con il loro coraggio e caparbia curiosità, a disegnare i confini di cui oggi si è a conoscenza……
      Uno dei tanti uomini speciali, Roald Umundsen.

         2 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 6 novembre 2014 at 14:44

      Belle le foto segnalate da @zest ….
      Una curiosita’ … le guardie poste a sud al confine tra le due Koree assumono sempre la posizione di attesa del Tae Kwon Do …
      Per avere un’aria piu’marziale e far capire ai confinanti che reagiranno al minimo segno

         1 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 6 novembre 2014 at 21:51

      Grazie per i contributi! ;-)
      @LittleTruths io ci andrei cauto a parlare a nome di tutti ‘sti frociazzi da diporto, quando si tratta di vedere un culaccio peloso! :))
      Su Corumbà lessi uno scritto di qualcuno che ci era passato, forse fosti tu oppure Tirofijo o qualcun’altro dei “sudamericani”….

         1 Mi Piace



    • :rotfl :)) :ohplease

         0 Mi Piace



    • Errata Corrige, volevo dire muladhara chaKra, come i sette chakra che abbiamo sulla punta delle dita, oltre che sulla cappella, invece molti di cvoi frocioni ce l’hanno nel buco del culo :))
      Tornando a noi, il confine più triste che io abbia mai oltrepassato è senz’altro quello che separa Israele e Palestina, un corridoio chiuso da un tetto in lamiera, filo spinato dappertutto, con i Palestinesi (ma soprattutto gli israeliani al ritorno) che ti ispezionano anche nelle mutande per questioni di sicurezza, pero’ per vedere Betlemme ne è valsa la pena :doubleup

         1 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 8 novembre 2014 at 21:13

      Mi son messo a cercare una foto che avevo fatto delle “tres fronteiras”
      dove si incrociano Perú , Brasile e Colombia .
      Non l’ho trovata naturalmente :meh
      Non doveva comunque essere bella come quelle postate qui , anche perché l’ho fatta io… :D
      In compenso ho trovato altra roba e mi sono “immergugliato” nei ricordi e riflessioni esistensiali, …cosi…mi é venuta l’inspirazione per una storiella….ve la butto giú:
      http://www.piccoleverita.com/avventura/vulcani-di-ignoranza-ouuero-un-coglione-in-guatemala.html

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 11 novembre 2014 at 14:15

      @ccsp,un uomo,si fà per dire,una Garanzia,complimenti per le foto ccsp,e i commenti.Ebbene si,qui su PV c’è sempre da imparare. :heyhey

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 12 novembre 2014 at 7:51

      piranha:
      @ccsp,un uomo,si fà per dire,una Garanzia,complimenti per le foto ccsp,e i commenti.Ebbene si,qui su PV c’è sempre da imparare. :heyhey

      Esatto Amico mio, non per niente siamo “PV per il sociale”… ;-)

         0 Mi Piace



    Post a Comment!