• Il mio primo viaggio a Manila

    Questo è il resoconto del mio primo viaggio a Manila, molti di voi lo troveranno banale e scontato,ma io ci sono affezionato :-)

    MANILA

    Ci sono stato 5 anni fa e ho seguito i consigli dispensati su un sito specializzato nei viaggi della patata, allora era utile . Leggendo i report di quasi tutti i paesi, ho fatto un sunto personale di quelle che mi sembravano le direttive più sensate e universali. Fatto salvo i consigli ovvi per qualsiasi viaggio in un paese in via di sviluppo o del terzo mondo, ecco un breviario per migliorare i risultati con la gnocca free.
    1) Crearsi in anticipo un largo numero di contatti tramite chat e social network.
    Non serve prodigarsi in lunghissime chat e mail, basta una chat di base con scambio di foto e telefono e coordinate essenziali : Età, stato civile, lavoro e quel tanto che basta per capire se possa essere interessata a noi, Ai suoi occhi stiamo andando dalle sue parti per lavoro e saremmo interessati a una conoscenza che ci aiuti in un paese sconosciuto ed eventualmente cerchiamo anche l’anima gemella. Siamo sempre single e non siamo avari di complimenti, mai volgari. Siamo molto impegnati nel lavoro e purtroppo non possiamo chattare con lei tutte le sere, che sfortuna. Ma non vediamo l’ora di incontrarla.
    Ordinare i contatti nel modo preferito, bellezza, età, città.. L’importante è che l’elenco sia poi leggibile quando serve. L’ideale sarebbe associare una foto vicino ai nomi, che assomigliandosi tutti diventano poi indistinguibili. Il mio elenco era di 4 pagine.
    2)Yahoo messenger qui è il client più usato, bisogna averlo. Conviene crearsi un gruppo in messenger dove inserire le ragazze Filippine e magari dividerle pure per città. Inserire più dettagli possibili in ogni contatto e fare sempre una chat standard con tutte, in modo da raccontare sempre le stesse cose per non confondersi. Usare la webcam e mostrarsi sorridenti, simpatici, affidabili. Non chiedere di spogliarsi, è il modo migliore per rovinare tutto e fare la figura di quello che vuole solo sesso. Le ragazze ricevono ogni giorno richieste di sesso in cam.
    3) Portarsi un cellulare di scorta senza sim dove inserire una sim filippina da acquistare appena arrivati, non serve nesun documento. Cosi non diamo in giro il nostro numero italiano e non spendiamo una cifra in telefono. Per chiamare in Italia usate skype o similari dai tanti internet caffè, cosi avete un occasione in più per fare conoscenze. Il credito magari compratelo in anticipo in Italia, Seconda cosa da fare, comprarsi una o due spine adattatore di corrente, per caricare il cell, la macchina fotografica, il laptop…
    4 ) Una volta arrivati in hotel cominciare a contattare le ragazze preferite con sms o con yahoo messenger. Mandate pure 5 inviti alla volta tutti uguali, almeno una accetterà. Magari riuscite a combinare con una al mattino e con un’altra alla sera.
    5 ) Scegliere un albergo nel centro città, decente per ragioni igieniche , per il ristorante e per fare bella figura con le tipe. Va bene anche uno economico, se si vuole risparmiare. Io ho seguito una recensiones che consigliava il Durban street Inn a MAKATI, http://durbaninn.com/default.aspx costa poco ma non c’è possibilità di mangiare neppure la colazione. Cosi, chiedendo consiglio all’unica altra categoria di persone di cui ci possa fidare in viaggio (un altro turista ) mi sono spostato di 10 metri al city garden hotel http://www.citygardenhotels.com/manila/ e mi son trovato bene.
    6) Abbordare una ragazza in un internet caffè o la commessa di un negozio è solo questione di buone maniere, difficilmente si viene rimbalzati, ma gli equivoci sono più facili Non c’è il lavoro preparatorio di pseudo corteggiamento fatto in chat e la ragazza non pensato a voi per mesi, siete degli estranei, qui si inizia da zero. Ma si può fare. Un sorriso, 2 frasi di convenevoli se siete in un internet caffè o qualche richiesta di informazioni se siete in un negozio, poi si chiede il telefono, dopo 3 minuti. Vi chiederanno se siete sposati, poi vi daranno il numero. Non fate confronti con l’Italia, qui è un altro mondo.
    7) Se viaggiate soli non accettare inviti dalle ragazze in giro per periferie, in centro trovate tutti i taxi che volete, fuori non è detto. Potreste trovarvi di notte impossibilitati a tornare in hotel dopo una cena fuori, e maledire il gusto per avventura. Mi è capitato. Dite che non vi fidate, non siete pratici, non sapete muovervi.. ma gli appuntamenti sono sempre in hotel o immediatissimi paraggi.
    8) Non provateci subito se vedete molto imbarazzo, a volte colpisce l’uomo rispettoso e vi cercheranno loro; Se invece leggete almeno qualche minimo messaggio , andate tranquilli.
    9 ) Dopo: Molte vi diranno che è il loro compleanno, che la mamma è malata, che hanno appena perso il lavoro e non sanno come pagare l’affitto, insomma, dopo essere usciti e fatto bunga bunga pensano di essere le vostre fidanzate e vi chiedono una mano. Vedete voi, per quello che potete fare, una mancia è giusto darla.
    10) Parlare e capirsi.
    Le Filippine sono di fatto un paese bilingue e molte ragazze parlano un inglese fluente che supera la media scolastica italiana. Un ripasso prima di partire serve, dovrete comunque chiacchierare con le tipe.
    Per la stessa ragione parlare al telefono può diventare un ostacolo insormontabile. Se non le capite non vergognatevi a dirlo e non irritatevi per i problemi di comunicazione. Mostrarsi gentili e gentiluomini in un paese dove la donna è subalterna all’uomo è di certo gradito Dispensare complimenti all’inizio, quando fate coppia potete anche essere un po’ ironici.
    11) LIFESTYLE
    Per certi aspetti, sarete dei bancomat che camminano, sarete osservati e chiunque cercherà di vendervi qualcosa, sesso, droga, orologi, servizi non richiesti. Evitate discussioni e non fatevi convincere a comprare nulla di illegale, compreso il viagra. Il turismo italiano nelle Filippine è cosa assai rara, e credo che ad oggi ancora non sia in vendita in Italia una guida turistica su questo paese. E non serve tirarsela e far pesare i nostri presunti punti di vanto, tanto non sanno nulla del nostro paese, potreste essere tedeschi e per loro sarebbe lo stesso. Piuttosto sforzatevi di imparare qualcosa sulle Filippine e sulla loro storia, vedrete che le girls lo apprezzeranno.
    I taxi sono diffusissimi ed economici, ma diffidate dai tassisti, sono, dei procacciatori di clienti, come le guardi giurate, armate fino ai denti e onnipresenti. Gli alberghi migliori quando fermano un taxi in strada per voi, prendono il numero di targa, Ricordate di esigere in anticipo l’uso del tassametro, a meno che non contrattiate in anticipo un ottimo prezzo, ma in genere le trattative con i tassisti non volgono mai a vostro favore. Le mance si usano e tornano comode soprattutto in hotel per farsi rifare la camera e cambiare gli asciugamani dopo un uso troppo intenso, magari più volte al giorno. 100 peso sono circa 2 euro e sono considerati una buona mancia , se abusate della disponibilità date almeno 200 peso.
    Con le ragazze siate generosi, offrite voi e pagategli il taxi per andare e venire al vostro hotel .
    Ricordate che siete li per divertirvi e una manciata di euro per farla venire in camera sono sicuramente ben spesi.
    12) MANGIARE
    Purtroppo bisogna anche mangiare, e qui andiamo male. La cucina Filippina è una via di mezzo tra il fast food e il ristorante cinese . Troverete ristoranti ovunque ma se siete delicati non è il paese che fa per voi. Solo la pizza è a volte decente. Io avevo istruito il cuoco del city garden a farmi la pasta in bianco..
    13) SANITà
    Le farmacie filippine non sono fornite come quelle italiane e i principi attivi in vendita sono diversi. Munirsi in Italia di fermenti lattici, antibiotici intestinali e di altre cose che da noi si da per scontato di trovare ovunque. Per esempio, non vendono gli spray per la gola antinfiammatori. Con le girl il consiglio è di usare il preservativo sempre, anche per i ciucciotti.
    E non ascoltatele se vi dicono la prima notte che vogliono un figlio da voi, l’amore non c’entra.
    14 )
    ANCORA SULLE RAGAZZE
    Se avete seguito il punto 1 e vi siete dati un minimo da fare in loco, vi troverete con un discreto turn over di ragazze. C’è la seria possibilità che almeno un paio di queste vi prendano bene; nel caso potete prendere in considerazione di fare coppia e di concludere la vacanza al mare.
    Se cercate forum o siti a tema Viaggi troverete molti paradisi nelle Filippine. Il rischio di innamorarsi (da parte vostra ) è alto perché le ragazze sono in generale dolci e sanno come gratificarvi, dimenticate le donne italiane con i loro modi da buttafuori.. Che loro si innamorino di voi è ancora più probabile, per le ragioni dette sopra, voi incarnate il principe azzurro. Regolatevi come meglio credete ma ricordate di tenere i piedi per terra, le statistiche dicono che i matrimoni tra italiani e stranieri sono quelli che durano meno.
    14) RAGAZZE A PAGAMENTO
    Nei discobar ne trovate quante ne volete, ma anche in strada e nei bar. Non sempre la situazione è chiara e conviene essere espliciti se si ha il dubbio di parlare con una prostituta o un travestito o entrambe le cose. Anche i giornali con annunci economici tornano utili., potete contattare le girls tramite sms. Personalmente sconsiglio queste soluzioni, la prostituzione è illegale anche se tollerata e le Filippine non sono la patria del garantismo.
    15) Non sempre quello che sembra una ragazza è una ragazza


    Bombolo ha scritto anche:



      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 0:27

      LittleTruths,

      Azz capita devi tornare a lavorare di mano devi farti un po di calli sulle dita come me troppe scopate e poi ti scappa il dito :-)

         2 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 0:53

      LittleTruths,

      Hahaha ma se ti mantieni fresco e tosto stai ammaranzato malamente io sto acciso e non me fanno manco magná ahahhaah

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 27 aprile 2014 at 1:10

      15) Non sempre quello che sembra una ragazza è una ragazza

      :)) Hai fatto bene a sottolinearlo! Attenzione a Quei Ragazzi con le Tette! (alias Culi Maronati) :))

         1 Mi Piace



    • Il nostro Bombolo ama la precisione del dettaglio, :clap :clap :clap con tutte queste indicazioni va a segno pure Fantozzi ;;)
      “sforzatevi di imparare qualcosa sulle Filippine e sulla loro storia, vedrete che le girls lo apprezzeranno”, verissimo e valido per tutto il mondo, credo che sia quello che più mi ha permesso di beccare ;-)

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 27 aprile 2014 at 10:21

      Caro bombolo, come ho gia’ scritto qui, a breve vado su nelle Phils, e leggere di nuovo questo tuo racconto mi ha dato una bella carica, purtroppo lasciero’ perdere la trafila dei contatti e mi butto allo sbaraglio come un cane randagio, come va va, ehehheh, tanto li l’unica cosa che non machera’ di certo e la gnocca, vigilero tutti i shopping mall di giorno e i bar di notte , e se trovo un bel pezzo di figa me la porto pure al mare che ho bisogno di essere massaggiato all day all night long :-)

         3 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 20:55

        E ci credo Zest, fai bene, sei grande, i consigli dell’Amico Bombolo sono davvero preziosi, quelli dell’altra parrocchia sotto l’albero degli zecchini d’oro rosicheranno di sicuro, però te mica ti devi fidanZare, tutto al più fai come il Di Caprio in “Prova a prendermi”, ti rimetti la bella divisa blù della MSC (te l’ho detto già che ti donava ed eri un bel ragazzotto), invece del cartellino con il nome ci metti un paio di alette ed improvvisi sul momento.

        Non ti sto prendendo in giro, lo sai anche io sono grande, la trafila dei contatti, utile e strategica, anche per me diventa sempre più pesante :zzz

           0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 27 aprile 2014 at 15:30

      Si infatti, ben fatto; quasi piu’ una bella guida ma molto utile. Io solo direi che, per carita’ da profano del luogo, credo che comunque sappiano piu’ del previsto dell’Italia. come gia’ ho detto in altro 3D per via della religione, di parenti che lavorano in Italia etc…certo che sempre e’ lontana, e comunque non nel dettaglio. Quindi fermi restando tutti i tuoi punti, sarebbe ancora un bel ” giro in un posto ” !!! :doubleup

      Daje Zest…prossima fermata Phils :dreaming

         0 Mi Piace


      • obroni
      • obroni

      • 27 aprile 2014 at 15:40

      “13) SANITà
      Le farmacie filippine non sono fornite come quelle italiane e i principi attivi in vendita sono diversi.”

      Si e no. Nelle catene Watson’s e Mercury drug trovi tutto senza difficoltà e i principi atttivi non cambiano. Quelli che cambiano sono i nomi commerciali. Ad esempio per il Brufen gli devi chiedere ibuprofen, per il Sildenafil basta la parola :devil

         1 Mi Piace


      • oasiall

      • 27 aprile 2014 at 20:04

      Ho seguito i consigli dispensati su un sito specializzato nei viaggi della patata, allora era utile ahahahahaaaha

         0 Mi Piace


      • Bombolo
      • Bombolo

      • 27 aprile 2014 at 21:12

      obroni,

      Magari non sapevo spiegarmi io, probabile. Adesso è passato qualche anno e i dettagli non li ricordo, però ti assicuro che non ero riuscito a procurarmi nessuno spray per la gola, e neppure la rifamicina (principio attivo di un antibiotico intestinale.) Allora ne avevo comprato un altro,(Nifuroxazide) consigliato dal farmacista. Chiesi poi consiglio via mail al mio medico e ad amiche infermiere, entrambi mi risposero che quel principio attivo gli era sconosciuto. Un anno fa invece nessun problema nel trovare fermenti lattici e loperamide i miei punti fermi nelle vacanze.Ad ogni modo, è vero che ci sono principi attivi universali, altri magari sono solo continentali.

         1 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 21:26

        Ti credo sulla parola Amico Bombolo, è un problema che in Asia ho riscontrato anche io, sono sempre partito con il Propol2 (quello alcolico).

        Unico problema, da quando hanno messo queste cazzo di restrizioni sui liquidi, io sempre partito soltanto con il bagaglio a mano, anche in Asia, anche per un mese, a maggior ragione in Asia dove è pieno di lavanderie per il reciclo delle quattro cose che ti porti, con le nuove restrizioni sui liquidi, mi toccava tenere il Propol2 fuori dal sacchetto trasparente, lo mettevo nel beauty, nessuno mi ha mai rotto i coglioni, cmq se c’erano problemi al limite lo lasciavo nel cestino di FCO e poi si stava a vedere :ar

           0 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 21:28

        *io sono sempre partito

        *Io lo mettevo nel beauty

        Qui fra il grigino che non si legge un cazzo sul monitor e senza la possibilità di correggere gli errori di battitura a volte mi sembra di scrivere com Sborrante :rotfl

           2 Mi Piace


      • Bombolo
      • Bombolo

      • 27 aprile 2014 at 21:40

      Effettivamente scrivere qui ha un che di scomodo. Il cardinale Littletruths magari per il primo maggio, ci regala una fonte nera per la scrittura dei commenti ? Probabilmente si tratta solo di cambiare la fonte di default. Vado a intuito, non ho mai usato wordpress in vita mia..

         1 Mi Piace


      • Bombolo
      • Bombolo

      • 27 aprile 2014 at 22:00

      DrMichaelFlorentine,

      Devo fare una precisazione, per onestà. Sono tornato a Manila, a ottobre 2013, e il giochino dei contatti presi in anticipo non mi è andato così bene come la prima volta. Forse l’ho gestito con meno furbizia, attenzione, però almeno 3 ragazze quando si sono presentate le avrei rimandate indietro. In foto erano fighe, di persona molto meno, per chili di troppo e qualche dente mancante. Sarò stato sfortunato, altre hanno soddisfatto le aspettative, però un po mi sono mangiato le mani. Quelle ragazze che non mi piacevano dovevo comunque trattarle bene, magari si erano fatte 2 ore di autobus per vedermi, non potevo cacciarle. A causa delle dimensioni della città, incontrare ragazze conosciute online può essere complicato. Per questo mi sento di condividere l’approccio “on the road”, commesse, cameriere, massaggiatrici. Il costo della vita molto basso per noi ci permette di fare shopping senza troppi pensieri e le occasioni non mancano. Meglio usare le conoscenze online solo per ragazze di evidente e conclamata bellezza. Se sembrano solo carine di persona potrebbero essere una delusione.

         1 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 27 aprile 2014 at 22:16

        Guarda Bombolo, anche io ho sempre seguito la tua strategia, l’approvo in pieno, uno due mesi di preparzione di contatti prima di ogni trasferta, poi siccome so che la maggior parte rischiano di essere pacchi, facevo convocazioni giornaliere multiple, il pomeriggio, come il medico di famiglia, massimo 1/2 ore a testa, semplicemente se non mi quadrava mi sganciavo, come hai fatto te con quella senza denti :rotfl , devo dire però, qualche perla a volte è capitata, soprattutto questa tecnica ha avuto il suo massimo rendimento sulla ex Soviet Union, in Asia obiettivamente mi divertivo a giocherellare, anche semplicemente con Badoo cambiando città, era un modo per sentirmi già in viaggio mentre aspettavo la data del volo, poi in realtà in Asia una volta arrivato non ho ricercato più nessuno, tutto on the road, dopo un 1 giorno manco mi ricordavo più i contatti che avevo prima, anche perchè è una rottura di coglioni, chiama, richiama fissa, come hai detto giustamente te o sono davvero strafighe oppure poi te la giochi sul momento quando hai mangiato e cagato ;-)

           2 Mi Piace



    Post a Comment!