• Kamphaeng Phet: Thailand. (Stavolta, il bufalo e’ morto per davvero!!!)

    “Scattered Notes”
    Ed eccoci a……………..
    “Kamphaeng Phet vicino Mae Sot, quasi al confine con il Mianmar, perché invitati & ospiti da sua sorella per la nascita di un figlio….insomma tutt’un altra Thailand!”
    Sono venuto per una nascita e…mi ritrovo contemporaneamente anche al funerale del “famoso” bufalo…(stavolta) e’ morto veramente!
    Arriviamo a mezzogiorno e proseguiamo con un motorbike verso un villaggio vicino su una strada sterrata & polverosa…il caldo e’ insopportabile! A tratti tuona e sembra si debba scatenare il monsone…Minimo 40 gradi! E il PdN quasi mi collassa sul portapacchi anteriore!
    Chiaramente all’arrivo, tutti, compreso i cani e i polli sembra mi guardano incuriositi & diffidenti!… “Cazzo ci fa’ un falang in quel posto?” sembrano dire quegli sguardi…”non dovrebbe essere a Pattaya oppure a Phuket a fare le sue porcherie?” No! Vorrei rispondere. Non vivo solo di gnocca Sorry!
    Ma poi il ghiaccio si scioglie! Uno ad uno mi si avvicinano salutandomi elegantemente a mani giunte, mi commuovo e mi si inumidiscono gli occhi….quanta compostezza…quanta orgogliosa serenità!
    Una vecchia Thai (evidentemente la Sciamana del villaggio) vestita di bianco, magrissima, inginocchiata a mani giunte di fronte un altarino, stracolmo di immagini sacre, frutta e bottigliette di aranciata & Coca Cola come offerta con decine di mosche che ronzano attorno, attratte dagli zuccheri che con il caldo quasi fermentano.
    Ondeggia ritmicamente su & giù la testa inarcando la schiena, in snocciolando una preghiera/litania ripetitiva & inarrestabile, accendendo candele & incensi, un immagine meravigliosa, Antica & Autentica. Mi stupisce la sua agilità nel incrociare le gambe e i suoi denti (ancora molti) al loro posto e bianchissimi! A occhio & croce avrà sui 80 anni!
    Segue ispirata una musica che viene da una specie di autoradio modificata & alimentata con una grossa batteria militare, attaccata ad essa con scotch da imballaggio che la fa sembrare più una bomba ad orologeria! E due vecchi altoparlanti.
    Capelli bianchissimi acconciati in una lunga treccia, a guardarla, quasi mi ipnotizza!
    …Ma sto bufalo va bruciato o no? Secondo me qualcuno della famiglia vorrebbe mangiarlo…conservando of course le sue…corna! (Portafortuna?)
    Per fortuna tirano fuori una bottiglia di “Lao Kao” per l’ospite falang.( una specie di grappa del luogo fatta in casa) e nascostamente, ma non troppo, mi scolo metà bottiglia! Una bomba! Quasi vado in “delirium tremens” data l’ora!
    Distribuisco “Vai” (il saluto a mani giunte) Krop Khun Krap e Sawadikrap a destra & a manca. Qualcuno mi offre come fosse una Reliquia una ciotola di riso con un pezzo di carne di porco…c’ho na’ fame…….
    La mia fidansata conoscendomi, con un sorriso mi toglie delicatamente di mano la bottiglia.
    …” Solli mai Tillac” mi dice. Ecchecazzo mi sono macinato qualche centinaio di kilometri…please….ho la gola secca in questo caldo infernale! Ma ha ragione………
    Per fortuna in mio soccorso arriva il cugggino, (così mi sembra di capire) della fidansata che, guardandomi amorevolmente e capendo il mio disagio da “falang fuori sede”, mi invita fuori della capanna sotto un gazebo fatto di foglie di Palma per una bicchierata di benvenuto, (tanto per non perdere l’abitudine) “tra uomini” con una mezza dozzina di Thai man, due dei quali completamente “andati”, avendoci dato dentro duro sin dal mattino (vista la quantità di bottiglie)con la Leo Beer ed i grappini! Uno di loro ha pure una chitarra, amiconi da subito, ed imbarazzantemente gentili, e’ subito simpatia!
    Si brinda, si canta…(loro) e si abballa, allora si festeggia?!…e il Bufalo…?
    Ora vedo che le donne si danno un gran da fare. Si deve festeggiare la nascita! Una superba grigliata di pesce,gamberi, cozze, calamari, polipi. Per non parlare di un maiale intero che sfrigola roteando su uno spiedo enorme sui carboni!
    Tutto si mischia & si mescola in egual misura…Gioia & Tristezza!
    Sono felice di essere lontano anni luce dalla Thailand…”No Money No Honey” dei “Hello Sexyman” delle Mamasan e dei Rates!
    Non sono nuovo a questi incontri “fuori porta”, ma ogni volta che capita e un inaspettato Dejavu’, in cui mi immergo con piacere, assaporando quel che doveva essere il vecchio Siam con i suoi rituali….le sue musiche tradizionali fatte di trombette & tamburi che assomigliano tanto a rumori di dischi mandati su al contrario sul giradischi.
    Certo mi dispiace per la dipartita del Bufalo…ma aho..! Io sono qui per rendere omaggio alla novella mamma! Ho pure comperato in quel di Bangkok un completino rosa per la piccola baby. (Ne avevo trovato uno con mia immensa gioia con un simpatico coniglietto stampato sul camicino, ma di taglia troppo grande).
    Ora che la vedo “Ya”, questo il suo nome della nascitura. Bello! Corto,conciso,musicale! …E LEI…Un vero gioiellino, ma forse più un tortino leggero di Marzapane! LEI… (la piccola):…delicata…bianchissima, dolcissima! (Materializzatasi inspiegabilmente in questo anonimo villaggio) Che dorme beata, coccolata & dondolata in una piccola amaca artigianale improvvisata, ricavata annodando un coloratissimo Sarong, sospesa all’ombra tra due tronchi d’albero….con quegli occhi chiusi che sembrano tagliati con un colpo netto, preciso & sottile di bisturi, come un piccolo Buddha in uno stato di primitiva beatitudine!
    Penso istintivamente al suo futuro, al futuro di questa gente e della sua terra, così vera e così ambigua allo stesso tempo!
    E sono ubriacatamente felice di questa ospitalità pura & semplice,felice di essere con loro & tra di loro.
    Ed arriva la sera e con essa arriva pure il monsone che in un quarto d’ora scarica giù tutta l’acqua di questo mondo,facendo ribollire la terra incandescente & polverosa dei sentieri e creando in un attimo un importante fiumicciatolo.
    Oramai e’ solo silenzio, i festeggiamenti finiti, tutto il villaggio si addormenta, a parte il ronzio di un gruppo elettrogeno in lontananza. Mi rilasso, perdendo di vista il PdN…(ma si!…Andasse pure dove gli pare!) Guardando completamente andato per le abbondanti libagioni & beveraggi la pioggia, assaporando il suo odore umido, caldo & intenso.
    Stanco ma soddisfatto di questa lunga, meravigliosa, ubriaca & felice giornata e assaporo una genuinità dimenticata, il piacere dello stare insieme, cosa che oramai raramente accade. In un momento in cui la gioia per una nascita e dolore per una morte, non intaccano la voglia di vivere. Che va al di la’, grazie a Dio delle meschine falsità, a cui siamo abituati nella cosiddetta “Civilta Occidentale”.
    E vero! La lingua e’ un grosso ostacolo!…Ma le Emozioni non hanno bisogno di parole!
    Questa gente ha poco e possiede quasi niente. Questa precarietà accettata come regola e non come eccezione!
    Ma questa loro filosofia del Sanuk & Sabai, questo loro voler trovare in qualsiasi momento della giornata il pretesto per viverla con piacere e divertimento, nonostante le sue incognite, e’ una formula vincente! Una silenziosa lezione di vita, che a noi Occidentali perennemente spocchiosi & insoddisfatti, ahimè, e’ completamente sconosciuta!
    Sempre un caro saluto a tutti quelli che lo gradiranno…….

    ps.” @Zest leggo ora e con piacere della tua decisione di investire la tua vita in Australia. Scelta migliore a mio parere non potevi farla!
    Tanto per i “ritorni di fiamma” mandorlati, ci sono sempre gli aerei….un grossissimo in bocca al lupo per questo tuo momento importante!
    Sei nella giusta età per sprigionare tutta l’energia e per accendere i razzi propulsori! Good Luck!

     

     


    Dragodoro ha scritto anche:




    • :dreaming :dreaming :dreaming

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 5 ottobre 2014 at 13:32

      Immagino tu abbia provato a seppellire pure il Pdn assieme al Bufalo! :))
      Bello sto spaccato di vita thailandese, che va oltre i soliti racconti di posti mainstream e locali mainstream….
      Mi pare tra l’ altro che ti ci sia trovato a meraviglia e abbia provato una pace e dei piaceri inusuali…..state attenti che non vi mandino in risaia a lavorare, a te e al tuo compare! :))

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 5 ottobre 2014 at 14:10

      :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman I miei omaggi ….. grande spaccato di vita …..
      :doubleup

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 5 ottobre 2014 at 19:45

      @dragodoro,alla faccia di chi pensa che in thai si va solo per la figa,ne ho girati di villaggi e villaggetti,a tratti ma non semp0re ho cercato di immedesimarmi in quello che era il siam,a volte ci sono riuscito a volte no.Ci sentiamo per telefono con zest,a giorni alterni e mi ha chiesto di te,gli ho detto che molto probabilmente sei in viet,ma tanto gia so che prossimamente sarai li.Entra in birmania ,merita anche solo un piccolo sopralluogo a maesae,i templi sono una favola.Ciao e buona continuazione,fatti vivo quando puoi.

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 5 ottobre 2014 at 20:03

      @dragodoro

      E’ la Thailandia che ho vissuto per anni, quella che stai vivendo tu e credimi che sono esperienze uniche da ricordare e da raccontare piacevolmente, su a Chiangmai ho assistito a tanti matrimoni ma anche a tanti funerali, e non per ultimo vivevo in una famiglia Thai, fatta di suoceri thai, moglie thai, figlio thai, dentro il loro sistema dentro la loro cultura fatta di usi e costumi. Non rinnego nulla di cio che ho fatto ne vissuto in quel periodo, poi aime’ le cose sono andate a mio sfavore, ma anche quelle fanno parte delle nostre esperienze belle o brutte che erano….

      a me piace tanto ma tanto leggere questa Thailandia che tu stai vivendo, fatta di cose semplici e genuinita’ di vita quotidiana , senza andare troppo a scomodare i soliti racconti fatti di troie , walking street, gogo e sukhumvit, che per carita’ va bene anche quello, ma ogni tanto e bello leggere anche un altra Thailandia che e’ quella che tanti non conoscono.

      Ti ringrazio tanto per gli auguri e ti auguro questo proseguo di viaggio nel miglior modo possibile, io nel mio piccolo cerchero’ di dare questo senso importante alla mia vita cercando di esaudire questo sogno che da tanto tempo purtroppo sto rincorrendo , magari e l’eta’ giusta non lo so, ma so che devo farlo ora, oppure mai piu’….

      @Piranha

      Un abbraccio zio ,sai che ti voglio tanto bene :-)

         2 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 5 ottobre 2014 at 20:54

      Bellissima cronaca di una giornata da ospite o meglio infiltrato in una situazione vera di cultura e tradizioni a noi lontane. Hai avuto un grande privilegio, grazie per averci fatto partecipi.
      Purtroppo pero’ caVo @dragodoro ti devo avvisare che in base al nuovo regolamento, se entro i primi 2 giorni non trombi gratis almeno 2 faighe di altezza media 180cm (con tacchi) la tua recensione non puo’ essere convalidata. Provvedo quindi ad archiviare questo tuo scritto sotto la voce “poveri sfigati”.
      Per tuo futuro riferimento ti invito a consultare:
      http://www.piccoleverita.com/lettonia/mark-a-riga.html

         3 Mi Piace


      • onegold
      • onegold

      • 6 ottobre 2014 at 10:09

      Grazie per la condivisione!

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 6 ottobre 2014 at 11:10

      Grazie ragazzi!
      Capitano @ LittleTruths. Un caro saluto!
      Caro @piranha. Infatti a parte i luoghi comuni & le solite location inflazionate, scontate e citate fino alla nausea in Thailand come in tutto il SEA.
      Esistono realtà parallele per chi le sa e vuol vedere, ancora tutte da scoprire.
      A me piace “ficcanasare”,intrufolarmi, infiltrarmi come giustamente detto da @Matt ed ogni scuse sono buone e le variazioni di percorso sono sempre gradite!
      Certo bisogna avere il cosiddetto “feeling” con i luoghi che ci ospitano.
      Mi piace il piacere che provo nell’adattarmi.
      Per non parlare della cucina….! Poi, per me che sono un amante del pesce, granchi, gamberi, calamari,…etcc….delle spezie,…peperoncino, coriandolo, curcuma, citronella…etcc.
      Il Tom Yam Kung (non quello ad uso turistico) ma quello fatto con tutti i crismi, e’ il massimo!
      Se poi metti che sono un fanatico delle isole, del sole & delle immersioni o andare per snorkelling e scarpinare per arrivare in cima ad una cascata…beh…per me questo e’ l’ Eldorado! (Senza contare la mia predilezione per il mandorlato style)…of course!
      Caro @Zest so che la Thailand l’hai vissuta dal di dentro, e la ami…gnocca a parte. In special modo Chiang Mai, che adoro anch’io. E per questo a maggior ragione ti rimarrà sempre nel cuore, nonostante gli incidenti di percorso,ma quelli fanno parte del bagaglio che ci portiamo dietro! Guai a non inciamparci!
      Ti rinnovo gli auguri…veramente credimi! Te lo ripeto…fidati!…Sei nella giusta età, con la giusta energia e con un importante bagaglio di esperienze. Vai e spacca…..Sicuramente farai il “botto!” :doubleup
      Grazie per gli omaggi @dionisio……. :youdaman :youdaman :youdaman

      @CCSP TANK’S ….”.state attenti che non vi mandino in risaia a lavorare, a te e al tuo compare!”
      Naaaaaaaaaaaa….il mio compare PdN vedendo quelle distese di terre a perdita d’occhio sta sognando ad occhi aperti di avviare una piantagione di carote giganti e magari accoppiarsi ad una bella & gioVine Coniglietta mandorlata………. :bz
      @onegold. Grazie a te…..anche se con tutti voi avrei voluto condividere un po’ di queste prelibatezze andate ahimè via velocemente tra un brindisi & l’altro in onore della nascitura…………. :-P :-P :-P

         1 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 6 ottobre 2014 at 12:56

      Praticamente un mercato ittico all’ingrosso!
      Bravo @dragodoro, fai bene a spassartela, e mi raccomando casco sempre allacciato e imodium e bioflorin sempre in tasca! B-) ;-)

         1 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 6 ottobre 2014 at 14:13

      Questa storia e particolarmente gradito leggerla sia perche l’e sempre un piacere legger delle avventure di PdN e del suo fido signor @dragodoro che ce le narra in bella prosa,
      sia perche costituisce una testimonianza che ricorda ( a costoro che magari assuefatti da altro tipo di esperienze / informazioni ) come esista una Thailandia “normale” oltre la disneylandia dei piaceri e del sesso che e sbattuta in faccia al turista ordinario.
      Storie come questa demarcano la differenza tra il “viaggiare” e “fare turismo”.
      Chi scrive storie come questa mostra una sensibilita e una curiosita che me lo fa sentire un po’ “amico” anche se non lo ho mai conosciuto di persona.

         1 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 6 ottobre 2014 at 15:14

      @dragodoro, tanto di cappello per questo scorcio di vita tailandese, uscito dalla penna di un Viaggiatore Vivo e Giovane nell’Anima.(E, mentre si rizza l’uccello, sbarbino nel corpo eheheh :bz )
      :youdaman :youdaman :youdaman :dreaming :dreaming :dreaming

         1 Mi Piace



    • CaVissimo Dragodoro un grande saluto anche a te, e non preoccuparti che a quanto ci risulta il buon Palla di Neve si stà accoppiando eccome…e con delle stangone bionde per giunta…al Radisson di Riga!!!
      Figurati che è finito addirittura a fare da testimonial per la nuova pubblicità della famosissima catena di alberghi, puoi vederlo con i tuoi stessi occhi;
      http://www.piccoleverita.com/lettonia/mark-a-riga.html#comment-14589
      Certo che quel Palla di Neve lì ne sà una più del Diavolo eh!!! :rotfl
      Divertiti alla Stra-Grande e tienici aggiornati!
      Ciao Mitico! :bz

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 7 ottobre 2014 at 13:00

      AtiLeong:
      Questa storia e particolarmente gradito leggerla sia perche l’e sempre un piacere legger delle avventure di PdN e del suo fido signor @dragodoro che ce le narra in bella prosa,
      sia perche costituisce una testimonianza che ricorda ( a costoro che magari assuefatti da altro tipo di esperienze / informazioni ) come esista una Thailandia “normale” oltre la disneylandia dei piaceri e del sesso che e sbattuta in faccia al turista ordinario.
      Storie come questa demarcano la differenza tra il “viaggiare” e “fare turismo”.
      Chi scrive storie come questa mostra una sensibilita e una curiosita che me lo fa sentire un po’ “amico” anche se non lo ho mai conosciuto di persona.

      ……. :youdaman :youdaman :youdaman La ringrazio Sig. @AtiLeong. In special modo nel finale….. :blush

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 7 ottobre 2014 at 13:07

      Grazie @luporosso… : Sempre un piacere ritrovarti…. ;-)

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 7 ottobre 2014 at 13:11

      @LittleTruths. TANK’S!

      “Figurati che è finito addirittura a fare da testimonial per la nuova pubblicità della famosissima catena di alberghi,”
      :rotfl :rotfl :rotfl :rotfl :rotfl :heyhey

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 7 ottobre 2014 at 13:17

      Matt:
      Praticamente un mercato ittico all’ingrosso!
      Bravo @dragodoro, fai bene a spassartela, e mi raccomando casco sempre allacciato e imodium e bioflorin sempre in tasca!

      Non ci crederai ma in tanti anni mangiato di tutto….e dico di tutto e dappertutto, mai avuto problemi….! Speriamo sia sempre così! :heyhey
      ,

         1 Mi Piace


      • magic_mirror
      • magic_mirror

      • 7 ottobre 2014 at 21:44

      A parte i doverosi complimenti all illustre @dragodoro per aver saputo trasmettere sensazioni e sapori autentici….con tutto sto parlare di pesci…laghi…fiumi…cucina mediterranea & co. ….mi sta venendo una fame nera…. :drool
      Stasera solo insalata verde e petto di pollo ai ferri….praticamente la fiera dell insipido :-S
      Che mi tocca fare per arrivare a fine mese a Sharm con l aTTominale in vista…. :ouch
      Ah…dimenticavo. …PdN For President!

         1 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 8 ottobre 2014 at 13:13

      Grazie Sig. @magic_mirror. Per i complimenti :youdaman Beh, qualche “sacrificio” culinario per una giusta causa e’ sempre doveroso farlo! :heyhey
      “…Ah…dimenticavo. …PdN For President!” …. Seeeeeeeee! Quello è già montato di suo B-) figuriamoci se viene a sapere di una sua candidatura…. :rotfl :rotfl :rotfl

         1 Mi Piace



    • Stupendo racconto socio :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman :youdaman Come se io stessi li’. Io pero’ farei più attenzione, bere sotto 40 gradi alcool a 50 gradi, facendo la somma, avrei messo la nonnina a 90 gradi :)) :)) :))

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 21 ottobre 2014 at 17:47

      @dragodoro,ue compare ma che fine hai fatto che nun te fai più seti’,tutto ok?sei ancora in laos?ogni tanto scrivi na cartolina. :heyhey

         0 Mi Piace



    Post a Comment!