• Della Sanita’ et altre bagatelle !!!

    Su Piccole Verita’ ogni tanto bisogna riflettere; bene, facciamolo assieme. Et sicuramente raccontare il proprio punto di vista expat nelle bagatelle della vita quotidiana aiuta a formarsi un punto di vista, fare esperienza e con questa rendersi conto di alcune cose: differenze, priorita’, scelte di vita futura.

    Non vorrei sembrar menagramo, ma ultimamente ahime’ mi imbatto spesso in medici, ospedali, cliniche. Nulla di grave o pesante beninteso; cose che la vita o il fato o semplici accadimenti mi han messo di fronte da un paio d’anni. Non vi tediero’ con il trascorso medico et le trafile tutte che ho affrontato negl’ultimi due anni: ormai va bene, in via di risoluzione. Paragonare l’Assistenza medica ricevuta, le strutture, la professionalita’ ed i tempi d’attesa tra la Rep. Ceca e l’Italia e specificatamente Roma e’ esercizio inutile: una debacle risaputa da parte della Sanita’ Italiana.

    Ma proprio qui sta’ il punto, e l’ennesima conferma. Ho qualche problema ai denti, comunque abbiamo scoperto si tratta di masticazione; un appesantimento, una mal postura dell’osso e legamento mandibolare che causa dolore a mascella e gengiva, appunto. Si risolvera’ con alcune tecniche di postura, antidolorifici etc…vabbe’, affronteremo pure questa.

    Ma analizziamo il tutto. Scendo anche a Roma, con costo di biglietto e varie, vado dal mio dentista privato di fiducia. Buon nome, insegna a due cliniche private, studio suo privato, convenzioni con Enti pubblici etc…e mi trovo, cioe’ mi trovavo bene.

    Prendi appuntamento da Praga, fissato dopo 12 giorni. Vado giu’…ok, vai a fare ortopanoramica a 2 chilometri di distanza ( e per fortuna, in clinica privata convenzionata con lui nello stesso quartiere, in Roma centro) e ritorna, a piedi e autobus che ve lo dico a fare, in studio. Ok, anamnesi esatta, denti a posto; il problema e’ la mascella etc etc: 80Euro.

    Torno a Praga. Vado ad uno splendido centro polifunzionale, reception e infermiere vestite in divisa che sembravo su un’astronave aliena. Appuntamento a 48 ore, il giovedi.

    clinica1Mi avvio verso sale e corridoi di questo palazzo Liberty completamente ristrutturato e dedicato alla struttura Medica. Prendo un ascensore stile teletrasporto di Star Trek. Silenzio ovattato, pavimenti lindi in modo accecante. Dipinti e quadri copie d’autore e immagini di serenita’ e rilassatezza, come la musica Chill out che leggera esce dalle pareti e diffonde calma et armonia negli spazi comuni: dove non c’e’ anima viva, ne’ bimbi urlanti, ne signore col panino in bocca. Nessuno appoggiato alle finestre ad urlare dentro un telefonino…cosi e’. Ognuno col suo appuntamento, non sgarri. Non vai li tre ore prima a disturbare la tua vita e quella degli altri. Bene, suono il campanello della porta dello studio, interno, del dottore e mi esce una simpatica biondina in accecante divisa bianca: pronuncia gia’ il mio cognome, mi da’ una cartella dove scrivere tutti i dati, e poi mi accomodo. Tutto computerizzato, tutto registrato, la prossima volta pronuncero’ solo il mio cognome ed il trapano cominciera’ a funzionare come per incanto; mai piu’ portare fogli, urli e strilli agli sportelli. Ho portato la lastra Romana, macche’. Ne devo fare una la’, interna. Laboratorio pronto per me, mi aspettano. Dieci minuti, tutto fatto. Visita, in Inglese col dottore, battute sul cibo Italiano ( e vabbe’…) con l’assistente. Diagnosi azzeccata, la stessa di Roma: domani, cioe’ oggi Venerdi telefoneremo o mail per appuntamento col Dottore specialista in posturologia mascellare…Mecojoni !!!

    Riprendo l’ascensore in attesa del teletrasporto per il pian terreno, dove le Receptionist mi ridanno cartoncini, biglietti da visita, sorrisi ed inchini. Tutto a gartise, cosi come a gratise e’ stata la prima visita, l’ortopanoramica, lo specialista. Come gratis sara’ sempre la pulizia, le anestesie eventuali, trattamenti e visita periodica di controllo ogni sei mesi. Altri trattamenti et interventi a costi bassi rispetto all’Italia del 30/40%, con servizio, pulizia, tempistiche,professionalita’ e precisione ed efficienza senza paragoni. Cosi come i materiali, tutti tra l’altro Italiani e Svizzeri, visto che produciamo i migliori per l’export nel mondo: spassosissima legge del contrappasso…mah.

    clinica

    Il tutto chiaramente pagato in percentuale al 50% col Servizio Sanitario, che pago regolarmente ogni mese. Cioe’ se un lavoro costa 300Euro mettiamo e gia’ costerebbe in Italia 500Euro, io ne metto 150Euro chiaramente!!! E questo solo per il discorso denti che, con alcuni specifici trattamenti estetici, sono coperti in modo percentuale variabile o sono ancora a pagamento; rivolgendosi a strutture Private ovviamente. Altrimenti potrei fare anche tutto gratis a strutture, degnissime e efficienti, Pubbliche. Strutture Pubbliche alle quali ho affidato la mia gamba, ed in 4 mesi e mezzo ho fatto tutto: dalla prima lastra all’ultima seduta di riabilitazione. Con ambulanza andata e ritorno, stanza in clinica singola con plasma tv e bagno in camera. Tutto a gratise.

    In Italia mi avevano detto 6 mesi solo per una lastra, al Pubblico. Ovviamente 70Euro dopo dieci giorni la facevo al Privato…e cosi via, tutto cosi. Ci avrei messo almeno un anno per tutto. Se fossi stato giu’. Ma fortunatamente adesso sto’ qui.

    Dove con 38Euro al mese hai un’Ass.Sanitaria degna di un paese civile, un’Ass.Sociale umana. Con specialisti, strutture e macchinari e tecnologie invidiate in EU e nel mondo: specie per trattamenti chirurgici ed estetici, Fecondazioni assistite, in vitro e Genetica varia. E sulla Stomatologia tra i migliori in EU con costi adeguati, rispetto a professionalita’ e strutture, appunto: e su tutte queste specialita’ ci sono transumanze da tutta EU, anche Italia soprattutto per denti e pratiche di fecondazxione, visto che la morale Cattolica vieta alcune pratiche qui invece in uso… Perche’ certo poi sui denti: insomma vabbe’ spendere poco, ma certo non stiamo kica in Romania o Albania che non sai con che materiali et igiene lavorano…e vabbe’.

    Oggi puntualmente, mi hanno telefonato e fatto mail: il Dottore specialista mi aspetta Martedi, alle 14. Comincero’ postura e antidolorifici e quant’altro serve. Agratise. Tutto dopo tre giorni. A me in Italia mai nessuno mi ha telefonato o fatto mail dagli ospedali, ma saro’ capitato male io, non saprei!

    Intanto ieri, al solito, mi hanno scalato i 38Euro dal conto con accredito diretto dal Serv.Sanitario per l’Assicurazione. Ed io ormai i paragoni non li faccio piu’, tanto a che servirebbe. Pero’ mi serve pensarci, e buttare giu’ due righe, anche e soprattutto per ribadire a me stesso e convincermi, se ancora ce ne fosse bisogno, che ormai ho scelto. Io, pure quando e se dovessi andare a farmi lobotomizzare, ci voglio andare libero e leggero.

     

    ps: foto di internet riguardanti la struttura. Alcune mie non le carica, vediamo su post separati. ps2: avrei potuto mettere anche foto del Dott. Guido Terzilli medico della Mutua…ma insomma fatelo voi mentalmente, grazie!!!

     

     


    Aurelius ha scritto anche:



      • aurelius
      • aurelius

      • 10 ottobre 2014 at 18:58

      …ascensore Buddista con teletrasporto…

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 10 ottobre 2014 at 19:01

      …corridoi musicali deserti, in stile Liberty…

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 10 ottobre 2014 at 19:20

      Aurè leggo sempre davvero volentieri i tuoi 3D, esperienze di vita vera di persona matura a sufficiente, c’è sempre da farci qualche riflessione interessante sopra.
      Se mai ti può consolare non penso che sia una questione di sfiga, non abbiamo più venti anni, va messo in conto anche questo, fa parte della vita, vedi, anche io, come tutti penso, ne ho passate tante e qualche Zala operatoria purtroppo mi è toccato vederla, colgo soltanto gli aspetti più ludici, quanTo mi ruppi la rotula del ginocchio a Bkk dopo due interventi mi preoccupavo di tutte le cremine da mettere sulla cicatrice per non renderla tanto visibile, il mio medico curante mi disse : “Ma che te ne frega, mica fai la Ballerina !” :))
      QuanTo ora mi si è strappato il tendine estensore al dito (e questa cosa sono sicuro che a 20 anni non succedeva), l’ortopedico mi ha detto : “Il dito non ti tornerà dritto come prima, questo te lo dico subito !”
      Io ho risposto : “Meno male che non faccio il Pianista !” :))
      InZomma, ad una certa età, graffi, cicatrici, gambe di legno e cose così penso facciano parte della vita, siamo uomini, mica ballerine, seconTo me fa anche sex e vita vissuta ;-)
      Per il resto la struttura che hai descritto e di cui hai postato le foto uno spettacolo :dreaming Altro che ItaGlia effettivamente :dreaming
      Ah ! La Praha, come ti avevo scritto in pvt a volte mi manca, ho soltanto tanto da lavorare, poi la bambina russa ha confermato e comprato il volo per novembre per Flr, poi c’è dicembre e c’è casino, a gennaio c’è il Natale ortodosso e torna lei, inZomma Aurè, prima o poi torno ;-)

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 10 ottobre 2014 at 19:50

      Salve o Dottor Pizzato de Florentia !!! :D Grassie per le parole di stima, ricambiata, sai. ma appunto: sfiga o non sfiga, che non c’entra ma sono i conti con la vita spericolata trascorsa o ancora da trascorrere, la mia consapevolezza e’ quella di non dover avere “tribolamenti ulteriori” anche da chi li dovrebbe alleviare. e parlo del Sistema e delle strutture, non dei poveri Cristi che volenti o nolenti ci lavorano. A volte con scarso impegno, va detto. e la favoletta che e’ colpa sempre di qualcun’altro beh e’ vecchia e ormai non fa’ manco piu’ ride. Tutto qua’.
      Un semplice paragone di cose effettivamente viste e vissute: e valutate ! ;-)
      ps: ma si lo so’, certo. Divertiti con la Bimbetta ™ tanto pure io per feste e capodanno ortodosso lavoro pieno. O dopo sbrocco e fuggo per un po’…o senno’ sta’ casa aspetta a te !!! :doubleup
      A la Proscion :ar

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 10 ottobre 2014 at 20:55

      GraSSie Aurè, cmq il capodanno è lo stesso :))
      E’ soltanto il Natale che secondo il calendario ortodosso è spostato, lì russi come sempre vogliono fare le cose diverse, per non dire al contrario, degli altri, pure dopo lo hanno fatto nascere :))

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 10 ottobre 2014 at 20:56

      Qualsiasi cosa funziona meglio che in itaglia , quando vivevo in India, mi sono fatto alcuni lavori alla bocca, corone in ceramica , devitalizzazioni, otturazioni, sbiancamento, a parte la professionalita’ e la cura dei medici, (tutto in via privata non pubblica ovviamente) ho pagato la meta’ della meta’ di quello che avrei pagato in itaglia, lo stesso dicasi in Thai e in Norvegia. Qua in itaglia i tempi per una visita medica sono lunghi di qualsiasi genere esso sia, quindi non mi meraviglia la tua critica @Aurelius, cosi e’ sempre stato e cosi sara’ sempre, in poche parole in itaglia non funziona na beata minkia !!

         2 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 10 ottobre 2014 at 21:09

      Hai ragione CaVo @Zest , riguardo alla Thai mi riferisco, l’India e la Norvegia non le conosco, in Thai quanTo mi sono fratturato la rotula e mi sono ritrovato da solo steso su un marciapiede di Bkk, mi hanno portato in un ospedale spettacolare, era pure quello della famiglia reale, specializzato nel turismo medico, da gente viene pure dall’Australia e dalla New Zealand perchè alcuni interventi lì sono coperti dalle polizze assicurative ed a casa loro no, tutto il personale parla inglese fluentemente, camere doppie con tv singola, frigobar e con bagno privato ogni camera, volendo anche camere singole e suite, l’ortopedico che mi ha operato, anche se Thai, aveva un master post laurea in ortopedia sportiva preso in UK, qui in ItaGlia, quanTo mi hanno fatto le rx di controllo gli hanno fatto i complimenti.
      QuanTo invece in ItaGlia mi hanno fatto il secondo intervento per togliere il cerchiaggio in ferro alla rotula in Zala operatoria sembrava di essere in un ospedale da campo del Vietnam, i chirurghi, tutti giovanissimi, tenevano pure un lettore CD in Zala con musica rock sparata tipo quella che suonavano sugli elicotteri da guerra del Vietnam appunto, sembrava una catena di montaggio da quanti ne hanno fatti in poche ore visto che avevano cominciato in ritardo.
      Anche se a Bkk rispetto all’ItaGlia mi è costato un botto di Euri, sempre meno che in ItaGlia se avessi dovuto fare la cosa in via privata però ;-)

         2 Mi Piace



    • Embé CaVo CamPa Ti Legno…oramai s’è capito che litaGlia appartiene all’Africa, et quinTi est una Crave inCiustiZZia compararla con un qualsiasi Paese Europeo. Cioè sarPPe proprio un raCCionamenDo che faCeSSe aqva ta tutte le parti.
      :a-a
      Gli standard itaGliani Tiventano Europei solo ed unicamente quanTo sei Amico oppure Amico degli Amici, allora sì che le cose funONZiano! :skull

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 10 ottobre 2014 at 21:48

      Io non mi esprimo altrimenti devo cominciare solo a bestemmiare …..
      Si le differenze ci sono …. e si vedono tanto .
      Bella @aurelius ……. in culo alla balena per tutto ……

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 10 ottobre 2014 at 22:06

      GuarTa CaVo @Little Truths a proposito dell’ItaGlia e degli Amici te ne racconto una, visto che è venerTì ed ho più tempo.
      QuanTo sudiavo economia mi piaceva anTare la sera dopo cena a studiare alla Casa dello studente, utile perchè la sera frullavo di più che il giorno, dilettevole perchè alla Casa dello studente c’era un via vai universale, gente e fighe dei programmi Erasmus, itaGliane del sur “veraci” che in trasferta si trasformavano completamente rispetto alla melanzana tipica, inZomma, un Circo du Soleil :))
      Lì mi sono fatto anche tanti Amici, ragazzi, gente di altre facoltà, anche gente di medicina, ragazzi con cui ho sofferto insieme la notte prima degli esami come in battaglia mentre eravamo a ripetere sul muretto, io magari il giorno dopo dovevo dare macroeconomia e lui anatomia patologica :phew
      Questi ragazzi ora sono tutti omoni grandi con figli che lavorano nelle strutture a destra ed a sinistra.
      Difficilmente chiamo se ho bisogno, sono Amici ma alla nostra età sono sempre e comunque favori da ricambiare.
      QuanTo dovevo fare il secondo intervento al ginocchio ho chiamato, per sicurezza mi sono comunque messo in lista in altra struttura pubblica, l’Amico, seppure nell’ospedale da campo in stile Vietnam :)) , mi ha fatto operare dopo due mesi da quanTo avevo chiamato, nell’altra struttura pubblica mi hanno chiamato dopo otto mesi.
      L’anno scorso quanTo mi dovevo levare una cistina sull’avambraccio non ho chiamato nessuno, tutto in via pubblica, feci la visita chiurgica a ottobre con richiesta di intervento da partre del chirurgo, mi hanno chiamato in ospedale ad aprile dell’anno dopo :nono

         0 Mi Piace



    • Eh si, CaVo Moschettiere…la lista dei casi é infinita…se non hai amici ti operi l’anno prossimo (anche se magari nel frattempo ti viene un coccolone) e se hai amici ti operi la settimana prossima.
      C’est l’itaGlie… :dreaming
      Te ne racconto una capitata ad un mio amico all’epoca in cui era assessore al comune.
      Un giorno cercava indormazioni riguardo la procedura da seguire per organizzare una manifestazione o un qualcosa del genere su suolo pubblico.
      Si affaccia alla porta dell’ufficio competente (le due impiegate presenti non lo conoscevano) e domanda semplicemente; “Buongiorno, vorrei avere informazioni sulla procedura da seguire per fare XXX”
      Impiegata n°1; “Eeeeee, ma si deve fare la domanda….”
      Lui; “Eh, e quale sarebbe questa domanda?”
      Impiegata n°2; “Eeeeeh, ma ci vuole tempo!”
      nel frattempo passa qualcuno nel corridoio alle spalle del mio amico e lo saluta con “Buongiorno Assessore!”, il mio amico si gira e risponde “Buongiorno, buongiorno!”, alché si rivolta verso l’interno dell’ufficio e le due impiegate quasi in coro gli fanno “Ah, ma siete l’Assessore?”
      Lui; “Eh, si!”
      Le impiegate; “E ce lo volevate dire!?!?! Niente, basta riempire questo modulo quì e presentarlo nell’ufficio tal dei tali, tutto quì!”
      :skull :skull :skull
      E inZomma, questa è litaGlia :Boh
      Sarebbe stata cosa da spaccargli una mazza di scopa in mezzo alla testa a tutte e due quelle troie infami e fannullone…se sei l’assessore è tutto apposto, mentre se non lo sei son tutti “Eh, no, ma…”
      …ma annatevene a’ffanculo, và!
      Ci godo come un riccio che questa merda di paese stia affondando.

         4 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 10 ottobre 2014 at 23:44

      Essi CaVo @DrMichaelFlo lo so’ che e’ dopo capodanno, me so’ sbajato a scrive …ho fatto il sunto !!! :ohplease
      CaVo ErCa ™ embe’ si vabbe’, ho capito. senza infierire ot uccider l’omo morto, pero’ io nel mio piccolo mi faccio un bel sospiro di sollievo. Dopo aver passato anni, e dico aaaaanni con amici degli amici, infermiere assurde, impiegate come quelle che dici tu, uffici come quelli che sappiamo tutti. E dato che poi aldila’ del sole, il mare, la pizza, pulcinella, lo squaquerone e la piadina; Pompei er Colosseo e la Madunina alla fine tocca campa’ la realta’ tutti i giorni beh…ripeto, farlo senza elmetto e con un po’ di fiducia, sapendo che insomma quello che ti spetta lo puoi avere logicamente dopo aver dato il tuo e’ un po’ un sollievo ecco. Diritti e Doveri, la base dell’Ed.Civica…lo so’ che sembrano fregnacce o utopie; ma come vedo invece e’ un po’ un’esperienza di tutti.
      Allora qualcosa che non va’ c’e’: basta capirlo e scegliere, e non si tratta di fughe o menefreghismo. Si tratta che ormai dopo molti anni, anche di lotte e smadonnamenti vari e matematiche delusioni, ormai i mulini a vento li lascio ad altri. Con tranquillita’ e consapevolezza.
      Ormai non scendo piu’ manco per il dentista, levato pure quello. Stiamo a -1…poi rimarra’ l’unico scopo pe’ scende magari una volta l’anno: vedere due facce di famiglia. E dopodiche’ FUPTCCJP.
      AMEN

         2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 11 ottobre 2014 at 1:25

      Eggià….la famosa sanità italiana, della quale alcuni ignoranti si vantano chiamandola addirittura “gratuita” e dicendo che da noi, almeno, nessuno ti lascia per terra a morire….
      Certo, è gratuita dopo aver pagato il 55% di tasse, e guardacaso, se hai un’urgenza e magari non puoi aspettare 6 mesi per una tac o che so io, la paghi due volte.
      Ho letto con attenzione il 3d e gli interventi che possono risultare utilissimi a chi legge, non ho ancora testato il sistema sanitario australiano, ho fatto una pulizia dei denti in thailandia a 15 euro, fatta tale e quale a quella che facevo in italia spendendo il quintuplo, e mi sono operato in anestesia generale in una clinica (NB : privata) di bangkok un mese e mezzo fa, per rimuovere una ciste, tra il petto e lo stomaco.
      Ho speso meno di quello che avrei speso in Italia, per un servizio ai massimi livelli, autista che viene a prenderti in aeroporto o in albergo, bar con drinks o caffè di benvenuto, managers di diverse nazionalità per l’ accoglienza e l intrattenimento dei pazienti stranieri, clinica che sembra più un hotel di lusso che un ospedale, e ben due ferrari dei chirurghi plastici viste più volte parcheggiate fuori…..
      A pagamento non avrei dubbi, e sceglierei nuovamente la thailandia rispetto all’ italia, a meno di dover fare cose particolari che sarebbe preferibile fare in Italia o altrove.
      Avevo provato a sentire anche al Bumrungrad hospital, sempre di bkk, che è il migliore d’ Asia e nono al mondo, ma avrei speso 6/700 euro in più per una cosa abbastanza semplice…

         1 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 11 ottobre 2014 at 1:29

      Nota a margine: non avevo mai fatto un’anestesia generale e vi dirò che lo sballo mi è piaciuto assai! Mi sono quasi incazzato quando mi hanno svegliato! :))

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 11 ottobre 2014 at 2:14

      Io ero proprio al Bumrungrad @CCSP manco l’ho scelto, quanTo mi hanno visto farang sdraiato sul marciapiede con un ginocchio che gonfiava a vista d’occhio come un fungo l’autoambulanza mi ha portato direttamente lì, meno male.
      A me lo chiesero ed io scelsi l’anestesia parziale, in compenso i giorni dopo mi hanno prescritto la morfina tre volte al giorno per qualche giorno, bello lo stesso :yay

         1 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 11 ottobre 2014 at 2:24

      Cmq @Little Truths anche con gli Amici è complicato lo stesso, non è che ti possono fare passare avanti agli altri, ti fanno fare il last minute, nel senso che non puoi programmare l’intervento, danno con la tua disponibilità ed il benestare del primario i tuoi dati alla capo sala e quando capita il giorno in cui sanno che salta un intervento programmato per qualche motivo oppure c’è un buco improvviso di qualche tipo perchè magari rientra un’urgenza ti chiamano, il giorno prima, massimo due giorni prima, te prendi molli tutto e vai, funziona così.

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 11 ottobre 2014 at 8:05

      Chang Beer, Morfina e Puttane! :))

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 11 ottobre 2014 at 11:23

      @Aurelius,secondo me stai sbagliando tutto,vuoi mettere,se qui ti danno per una lastra appuntamento fra sei mesi,hai tutto il tempo per fare testamento,li no,quando fai le code di ore qui senza risolvere na beata mazza ma vuoi mettere quante belle chiacchierate ti fai con tutti coloro che sono pieni di problemi e ti raccontano tutti i cazzi loro mentre aspetti,vuoi mette che mentre aspetti di entrare con due ore di ritardo perché il medico è in ritardo o forse oggi non viene e te ti fumi na sigaretta alla finestra di nascosto per paura che perdi il posto,sai che adrenalina,che emozione,aurè,ma che caqzzo stai a di,che gusto c’è ad andare e trovare tutto pulito ordinato e senza fare file,ti viene la noia,e se poi andiamo a vedere che risparmi paghi il giusto e te fanno pure la fattura,ma che cavolo de gusto cè,cosi nun poi nemmeno di e critica er medico ladrone che se pija i sordi nero.sai che te dico,io preferisco come vanno le cose qui,mentre aspetto na lastra posso pure mori e armeno posso lascià un po’ de casini ai successori,senno sai che noia senza tutti sti inconvenienti.Stamo alla frutta?no compare aurelius e nu stamo nemmeno nella merda,ma peggio,e cosa c’è di peggio?bohhh dimmelo te.
      Ieri è venuto a trovarmi il sergente Matt,visita graditissima,persona stupenda,e una cosa devo dire che gli invidio,la suna magrezza e linea.Aure,se va bene semo rovinati.

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 11 ottobre 2014 at 12:14

      Enfatti CaVo Capa di Muorto @CCSP …era per sondare opinioni varie in vari posti del monTo ! E vedo che la solfa e’ la stessa…vabbe’. Appunto io parlo di paragone quando in giro per il mondo, in posti con standard occidentali ovvio, sia strutture Pubbliche che private offrono servizi di livello, efficenza, pulizia e garanzia superiori all’Italia. E perche’ ? Come dice il Doc perche’ c’e’ sempre Picone!?! mah.
      Lasciamo stare il fatto del Gratise: il ticket giu’ mi pare stia ora 10E e le medicine molte scattate a pagamento, care anche le salvavita; io pago 0,80Cent. la ricetta e una valanga di medicine gratis, compresi antibiotici. Poi certo generici, e stronzatelle varie di moda o pubblicita’ da banco a pagamento.
      Il mio era un paragonare, che ho vissuto in settimana, le due realta’ a livello appunto organizzativo, igenico, di strutture e affidabilita’: 6-0 risultato tennistico, chetelodicoaffa’. :a-a
      CaVo @piranha, eehhh si…non ci sono piu’ parole. So’ rimaste solo le parolacce !!! :Boh ps: e vabbe’ ma @Matt si allena: corre, scalpita e sguiscia sul ponte a manganellare a destra et manca…certo che si mantiene in linea !!! :)) :doubleup :))

         1 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 11 ottobre 2014 at 21:02

      Signor @aurelius , deve sapere che questo argomento é per me un nervo scoperto.
      Un sistema sanitario é qualcosa di complesso da gestire e necessita grandi competenze e capacitá organizzative.
      Bisogna costantemente aggiornare i calcoli di costo/beneficio delle attivitá svolte e le varianti in gioco sono tante e a volte ció che sembra efficente ed economico non é ne l’una ne l’altra cosa.
      La qualitá dei servizi erogati sono il prodotto finale di questa “macchina” .
      Io vengo “dall’ altra parte della barricata” ed opero in un paese in cui, dopo la rivoluzione del 1974 si é cercato di dar vita a un sistema che partisse dal soddisfare le necessitá di base della popolazione ed ha ottenuto grandi vittorie in questo campo.
      Ma non sono mai state ultrapassate carenze anche gravi soprattutto nell’ accessibilitá a servizi specialistici ospedalieri specie nelle regioni dell’ interno e qui a sud.
      Potrei scrivere per ore di sprechi inutili, malfunzionamenti e della “corruzzione a bassa intensitá” che a tutti i livelli mina il sistema.
      Certo pur non arrivando alle liriche vette della nostra povera “itaGlia”.
      Mi felicito con la repubblica Ceca che sa offrire servizi di una qualitá cosí buona ai suoi utenti.
      Puó una banalitá ma trovo sia gradevole non solo ricevere servizi ma anche prestarli in una struttura che funzioni bene.
      Malgrado ció esiste una “cultura del disservizio” tra i pubblici funzionari che si é radicata anche qui. Gli ultimi due governi si sono impegnati a combatterla ma spesso si sono limitati a misure punitive di tutti i funzionari indipendentemente dall’ efficenza.
      A sentire certi discorsi ( da parte di resposabili del governo ) a volte mi son sentito un vero criminale.
      Il rischio di queste misure punitive é di demotivare anche chi abbia buona volontá.
      Ma in veritá,
      tolte le rigorose misure di risparmio economico dettate dalla crisi, misure queste in certi casi sensate e salutari per diminuire sprechi davvero inutili,
      sta dilagando il pressapochismo e la faciloneria e le mafiette politiche regnano come non mai in sede amministrativa.
      Un esempio fresco-fresco di ieri:
      ho firmato un documento in cui mi rifiuto per ragioni deontologiche di sottostare all’ ordine che viene dal ministero di praticare la “medicina del lavoro”.
      Hanno deciso per decreto ministeriale che i medici di famiglia devono praticarla.
      Anche se ne non hanno le competenze tecniche e nemmeno i mezzi.
      Esiste una specialitá specifica che benché in questo paese sia ridotta in pratica a una pagliacciata nella maggior parte dei casi, é pur sempre un esercizio specialistico.
      A volte ho la forte la tentazione di far fagotto e cercar di andare a lavorare per gente piú sensata….

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 ottobre 2014 at 8:53

      CaVo Dott. @AtiLeong la capisco e comprendo. Infatti ho scritto che le rimostranze, o quantomeno le differenze di qualita’ e servizio non dipendono da chi lavora e a volte “subisce” i fatti alla pari degli utenti. A volte pero’ e’ vero, come lei dice, che si adagiano su antichi motti di stizza, menefreghismo e ” lassamo fa’…”; come si verifica anche nella sua landa d’adozione.
      Io ripeto, ho vissuto ancora una volta la differenza abissale tra due paesi, che conosco e in cui vivo e ho vissuto. Ancora: non sara’ il Paradiso, ma come detto spesso insomma, almeno almeno mi fa’ piacere vivere in un leggero Purgatorio, ecco.
      La saluto con affetto. :yea

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 12 ottobre 2014 at 9:34

      Giu’ in Australia, un giorno accompagnai la mia fidansatina presso una clinica privata cinese per alcuni controlli che lei doveva fare , andiamo li senza appuntamento, ore 8,30 del mattino, pagato e dopo 30 min che aspettava l’hanno chiamata le hanno fatto le lastre e un day hospital con una lunga serie di analisi , l’hanno accompagnata in una bella camera singola con tutti i servizi, wifi, tv, bagno interno. Il personale tutto cinese che parlava bilingue inglese e cinese. Sono andato a riprendere la mia fidansatina alle 5 del pomeriggio , e leitutta contenta per la professionalita’ e sveltezza nel fare tutto. Insomma ho deciso che se avro’ anchio qualche problema di qualsiasi natura mi avvallero’ anch’io di questa clinica privata, che pagare per pagare almeno ti trattano bene e fanno tutto veloce senza che uno deve prendere appuntamenti vari. In Thai gli ospedali privati sono un qualcosa di incredibile, dei veri e propri Hotel a 5 stelle, ho ancora l’esperienza di quando mio figlio nacque al famoso chiangmai ram hospital di chiagmai, la mia ex fu coccolata dallinizio alla fine dal personale, anche li in una bella stanza privata durante la sua degenza che duro 5gg compreso il giorno del parto. Insomma, in certi paesi paghi e hai, qui in itaglia paghi e devi stare anche zitto e ti trattano pure di mmerda, rob de matt….

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 12 ottobre 2014 at 12:52

      @aurelius, spero che non ti dispiacerá se metto una foto tua durante l’intervento…

         4 Mi Piace



    • :rotfl :)) :D :dreaming

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 12 ottobre 2014 at 16:29

      :rotfl :rotfl :rotfl

         0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 12 ottobre 2014 at 16:57

      Signor @luporosso alla sua rete di spionaggio Almohade non scappa niente :)) :)) :))
      Vorrei in ogni caso ricordare a tutti giá che stiamo parlando di eccellenze che la capitale mondiale dei trattamenti dentari resta semper et ab aeternum la Timisoara del esimio Dr. Marius

         0 Mi Piace



    • Oh ma scherzi apparte lo sapete che lì a Timisoara così come in altre città della Romania ci sono un sacco di italiani che vanno a studiare all’università?!
      Gli studi dentistici poi ho sentito dire così come già GdL che hanno degli ottimi standard e che utilizzano materiali italiani…io personalmente non ho avuto occasione di confermare o meno, ma tant’è…

         0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 12 ottobre 2014 at 19:18

      Caro Capitano, confesso che non ne avevo davvero idea….. :dreaming

         0 Mi Piace


      • Uccello Padulo
      • Uccello Padulo

      • 13 ottobre 2014 at 1:24

      …Sono ben 10 (dicasi dieci) ANNI che curo i denti in Polonia, io e la mia famigliola, in una cacarella di paesino a circa 90 km a sud di Wroclaw… e ho detto tutto!
      Ricordo la prima volta che ci andai, la dottoressa appena mi vide in bocca ebbe un sussulto, incredula com’era, nel vedere che lavori di merda mi erano stati fatti in itaGlia ahaha (fàmose nà risata và…)

         0 Mi Piace


      • Uccello Padulo
      • Uccello Padulo

      • 13 ottobre 2014 at 1:26

      luporosso:
      @aurelius, spero che non ti dispiacerá se metto una foto tua durante l’intervento…

      :rotfl :rotfl :rotfl :rotfl :rotfl …sempre mitico @luporosso!

         0 Mi Piace


      • Uccello Padulo
      • Uccello Padulo

      • 13 ottobre 2014 at 2:06

      LittleTruths:
      Oh ma scherzi apparte lo sapete che lì a Timisoara così come in altre città della Romania ci sono un sacco di italiani che vanno a studiare all’università?!
      Gli studi dentistici poi ho sentito dire così come già GdL che hanno degli ottimi standard e che utilizzano materiali italiani…io personalmente non ho avuto occasione di confermare o meno, ma tant’è…

      Hai proprio raGGione Capitain!
      Io no, a Timisoara non c’ho voluto studiare perchè penZavo che fossero poveri e iGGnoranti, però in alternativa nà bella Lauretta a Tirana me l’andai a sudare :rotfl :rotfl :rotfl
      …il fatto è che poi come un coglione sparsi la voce in giro per l’InterNetZ ed ecco che poi Bossi appena seppe penZò bene di far fare la stessa cosa pure al figlio, meglio noto come il Trota! B-) …beh, e poi sappiamo bene come andò a finire…

         2 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 13 ottobre 2014 at 6:36

      E la MaTosca @luporosso …praticamente il Ns. CaVo PdN ™ versione Dentista selvaggio !!! :)) :dontsee :))
      CaVo ErCa ™ @Little Premolare e Amisci tutti…sono ormai quasi vent’anni che l’Italiano emigra per cure dentarie, si pure per quelle hanno organizzato viaggi della speranza tipo ” Passaggio a Ne” di SmarKettiana memoria !!! :D
      Lidi preferiti: Romania, Croazia, Ungheria, Rep. Ceca, ultimamente Albania per la vicinanza…tutti paesi dove c’era comunque una buona scuola ex-comunista. Ora: c’e’ dove e’ piu’ “garantito” un certo standard d’igiene e qualita’,rispetto a questi menzionati, comunque ci sono organizzazioni in pianta stabile con bellissime cliniche, viaggio low-cost, cibo incluso e gita ad un pittoresco luogo di fabbricazioni artigianali tipiche. Seratona finale con:lingue di Menelik et ricchi cotillons con finale in disco, con Dr.Marius e troia tzigana a scelta !!! :)) :Whis :clown
      I materiali come detto: l’Italia ha quelli tra i migliori e piu’ richiesti al mondo, insieme agli Svizzeri et alcuni specifici Ammmericani; appunto una beffa ulteriore per l’utente Italiano. Che sembra appunto che per avere materiali buoni, nazionali, e cure decenti…debba sempre scavalcare la frontiera.
      :doubleup
      Bel Diploma @uccello padulo !!!

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 ottobre 2014 at 9:06

      @Uccello Padulo,cavoli compare,anche te in polska vai per denti.Io su a nord szcezcin o come cavolo se scrive,stettino per intenderci,ottimo lavoro,pagato 30%in meno rispetto a itaglia ma poi come ha fatto aurelius,che prima è venuto a roma e poi vista la diagnosi uguale se fatto rifà a praga,lo steso ho fatto io ma al contrario,sono andato da un mio amico luminare del settore dentistico ma caro come il fuoco,si paga con lingotti d’oro,e mi ha confermato l’ottimo lavoro,solo un piccolissimo aggiustamento ha fatto,aggratisse lavoro di un minutoComunque sia le strutture private ottime ci sono anche in italia,es da sto doc mio amico la panoramica te la fa lui,interventi tipo impianti in sala op li fa lui,la pulizia dei denti me la ha fatta una dottoressa circa una ora,tre mesi l’anno è in giro per aggiornamenti,però il conto è sempre salato.

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 ottobre 2014 at 9:08

      @luporosso,come state messi in marocco come dentisti e medicina in generale?

         0 Mi Piace


      • onegold
      • onegold

      • 13 ottobre 2014 at 14:36

      Grosse grasse risate su PV… :ar

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 15 ottobre 2014 at 16:21

      Mi ero perso questa interessante discussione. Io per mia ignoranza e vigliaccheria diffido dei medici (a parte il dott @AtiLeong che ovviamente ha tutta la mia stima). Qui in Svizzera il sistema funziona, si paga una assicurazione privata obbligatoria abbastanza cara e in caso di bisogno si viene subito assistiti in strutture moderne pulite e lussuose. Ma non è affatto detto che i medici che ci lavorano siano di alto valore, purtroppo ho sentito spesso dire il contrario, e oggettivamente essendo la popolazione molto piccola la casistica su cui esercitano è molto ridotta. Si dice che in Italia abbiamo ancora delle teste eccezionali (magari solo per la legge dei grandi numeri) consoliamoci cosi’….
      Approfitto per contraccambiare i saluti e gli apprezzamenti al caro @piranha, mi ha fatto davvero grande piacere incontrarlo. Per quanto riguarda la mia linea (anche se mi considero un falso magro), piu’ che gli allenamenti col manganello poterono le purghe che qualche lavativo continua a mettermi nel rum, pero’ prima o poi lo becco!!! :))

         2 Mi Piace



    • @Matt che ti saltano un 300 chf al mese a persona per l’assicurazione, giusto?

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 15 ottobre 2014 at 19:05

      @LittleTruths esatto, poi puo’ essere qualcosa di meno o di piu’ a seconda dell’età, del tipo di copertura (camera singola, doppia, ecc) e altre variabili individuali. I denti non sono coperti a meno di difetti congeniti gravi da correggere. Ma come è noto gli stipendi sono piu’ alti e le tasse piu’ basse rispetto all’Italia.

         1 Mi Piace



    • Essì, Ottimizzo ™…alla fine della fiera il costo dell’assicurazione viene a fare poco più che in Olanda dove costa circa 100 € al mese ed ha una copertura simile a quella che hai detto tu…incluso però le cure dentali che sono generalmente rimborsate al 25% di base oppure gradualmente fino al 100% pagando mensilmente qualche dindino in più.

         1 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 15 ottobre 2014 at 20:57

      Ammetto una certa invidia per il diploma conseguito dal signor @Uccello Padulo :dreaming
      Ha ragione a diffidare dei medici signor @Matt , non mi fido niente neanche io :)) :)) :))
      Non ho notizie di colleghi in Svizzera ma in certi paesi europei e anche qui stanno facendo pressioni in questo senso vige un grande controllo sui costi prodotti con medicine prescritte e esami diagnostici richiesti. Si e spinti a rispettare protocolli piu o meno stretti e finisce che certi clini possono essere piu preoccupati a non far incazzare il capo che a curare il paziente….la parola “assicurazione privata” gia mi rende diffidente …sono piu favorevole a un sistema pubblico ( se funziona, chiaro…) o per la medicina di base almeno cliniche autogestite convenzionate come ci sono in Danimarca e altrove nel nord europa.
      I criteri di qualita nella prestazione di servizio ci devono essere e devono passare anche per una valutazione ecomomica ma….bisogna pondereare bene tutti gli aspetti. e un discorso lungo e complicato…e devo andare a lavorar :-(

         3 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 16 ottobre 2014 at 8:21

      @matt,carissimo sergente di ferro,arriverà il giorno che intenteranno le trasfusioni di grasso,ed allora mi prenoto per fargliene una da dieci kg :rotfl
      @LittleTruths,scusa capo una domanda,ho scritto l’articolo per ben tre volte,e credo che l’ultima sia andata a buon fine,ma credo anche che tu non abbia rcv nulla.
      domande,
      le altre volte non so cosa scrivessi al campo obbligatorio dopo il testo alla finestra TAGS,mi dici di preciso cosa bisogna scrivere?
      poi,ci dovrebbe essere la possibilità di salvare lo scritto nel caso dovesse cadere la linea o altri inconvenienti,magari si può salvare ed io non l’ho visto.Grazie mille. :heyhey

         0 Mi Piace



    • CaVo @piranha ebbene si, ho controllato ed infatti ce ne sono ben due di articoli salvati. Adesso te lo pubblico.
      Comunque quando scrivi gli articoli si salvano da sé ogni tot secondi, ma nel caso volessi salvare tu perché devi interrompere c’è il pulsante Salva Bozza in alto sulla destra.
      COme postare correttamente su PV; http://www.piccoleverita.com/senza-categoria/come-postare-correttamente-su-pv-ed-evitare-cosi-le-manganellate-di-matt-eo-il-ban.html ma comunque oltre alle Categorie ed i Tags c’è solo da riempire lo spazio in basso che comprende il Titolo (cioé devi fare copia-incolla di quel che hai scritto sopra), poi aggiungere una breve descrizione/riassunto del pezzo di max 160 parole e poi aggiungere le Parole Chiave.
      Perché tutto ciò sia chiaro fammi fare un esempio; mettiamo che scrivi un pezzo riguardo un tuo exploit in un Bordello, diciamo l’Artemis di Berlino.
      Al di là di testo e titolo ed immagine in evidenza, la maniera corretta di aggiungere Keywords, Categorie & Tags sarebbe la seguente;
      Categorie; Bordelli, Germania, Donne di Facili Costumi.
      Keywords; Artemis, Berlino, FKK, Bordello, Donne, Sesso.
      Tags; Berlino, FKK, Artemis, Relax, Sesso, Ammucchiata, Inculata, Rana Zoppa Alexa, Bocchino, Hotel Radisson, Cappello MaGGico, Free, Seduzione, Pacco, Pugnetta, Oscar, Soldi (e tutto ciò che rappresenta un dettaglio del tuo scritto).
      B-)
      Insomma l’intera procedura è un po’ elaborata ma sepof…
      Ad ogni modo, adesso che ci penso, tu dovresti essere in grado di accedere personalmente all’area dove stanno salvate le tue bozze, perché non vedi di pubblicarle tu stesso?
      Clicca nell’angolo in alto a sinistra dove c’è l’icona della casetta con affianco scritto “Piccole Verità”; ti si dovrebbe aprire la pagina chiamata Bacheca, adesso clicca su “Articoli” in alto a sinistra e nella pagina che ti si apre dinnanzi clicca su “In sospeso (2)” che vedi a centro pagina in alto.
      Così facendo dovresti poter accedere ai tuoi scritti e decidere quale dei due pubblicare (mi pare siano due scritti diversi) e riempire correttamente tutti gli spazi necesari per postare e poi semplicemente cliccare su “Pubblica” sulla destra a centro schermata (il bottome blu).
      Dovresti poterlo fare, vediamo un po…e se casomai dovessi avere qualche problema fammi sapere! :ar

         0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 16 ottobre 2014 at 12:27

      Si @piranha vedo adesso che il buon ErCa ™ lo stava guardando…puo’ darsi che ce la fate in due a postare un’Articolo !!! :)) :dontsee :))
      CaVo @Matt beh mi sorprende che forse non ci sia una qualita’ diffusa in Svizzera, visto che le migliori cliniche son la’, le maggiori case farmaceutiche e di ricerca( vabbe’ anche per la tassazione e la liberta’ di ricerca…) e tutti i ricconi monTiali si fanno curare li. Ma magari appunto sono anche altre fasce di servizi.
      Comunque come dice @LittleT pure, insomma un’Ass.Sanitaria di base che copre i servizi, gratuiti fino al ricovero e degenza, secondo Paese e spesa media piu’ o meno quella, e’ realta’ normale in EU, e funziona.
      Poi sulla stomatologia con differenze, ma insomma il sistema e’ quello. Come dico al Dott. @AtiLeong che sa’ meglio di me, come lo sa’ chi ha qualche anno, che e’ un sistema vecchio. Cioe’ le Mutue esistevano anche da noi, sia di Enti pubblici che categorie lavorative private. Si andava col libretto dal medico di famiglia, si prescrivevano medicine. O ricoveri, o Cure Termali e quant’altro. Ognuno pagava la sua quota e allorquando poi copriva lo Stato ad assicurare a tutti, indigenti o a basso stipendio le cure varie.
      Solo come dice il Sig. AtiLeong…certo bisogna controllare, avere medici e pazienti seri, e che comunque anche se ci fossero, come e’ umano, delle pecche o perdite, che siano rivoli, non fiumi in piena.
      Qui ci sono 4-5 Ass.Sanitarie ( tipo ex-Mutue ItaGliche) che paghi mensilmente e ti coprono tutto, con alcune cose a pagamento diviso con lo Stato. Poi decidi tu dove andare, se Pubblico o Privato. Questa infatti e’ poi una scelta singola decisa dall’affidabilita’, o magari amicizia o fiducia in un medico o struttura piuttosto che altra.
      Per indigenti, pensionati minimo, madri disoccupate o maternita’, etc…gratuito allo Stato.
      Le cose se si fanno con giudizio e controllo, funzionano.
      Altrimenti in ItaGlia, oltre lo sfascio generale del SSN, potranno solo augurarsi altri film de ” Il Dott. G.Terzilli, medico della Mutua, proprietario di Villa Celeste…”. E cosi via…

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 16 ottobre 2014 at 14:28

      @LittleTruths,grazie capo,ho visto controllato e confermo che ce ne sono due,ma uno è il seguito dell’altro,e non so come fare ad attaccarli,ci pensi te?grazie mille.

         0 Mi Piace



    • @piranha daje! Fatto! :doubleup

         0 Mi Piace



    Post a Comment!