• piranha
    • Piranha

    • 13 agosto 2014 in Vita

    IL LEGIONARIO

    Correva l’anno 1957 ed un uomo da poco sposato con la sua valigia di cartone partiva alla volta di Parigi in cerca di lavoro, non che qui in Italia non ce ne fosse ma ignoro il motivo di questa decisione.  Nacque nel 1933 in una famiglia normalissima con persone alcune istruite altre meno, e cosi inizio la sua vita. All’età di sei anni ando a scuola fino a frequentare la quinta elementare,sempre sveglio e vispo,piccolo di statura ma tutto un nervo e senza paura,fino all’ultimo dei suoi giorni.  All’età di di 13/14 anni girava con la pistola nei pantaloni corti,dove l’avesse presa lo ignoro,e di notte insieme al suo fratello minore andavano di nascosto nei boschi a rubare legna, a quei boscaioli che rimanevano di guardia a turno, ma prima che spuntasse il sole erano soliti addormentarsi ed era allora che i due fratelli entravano in azione senza far rumore e riuscendo a portar via quel tanto che bastava per poter cucinare vicino ad un fuoco sempre acceso.  In estate era la stessa storia, la fame era tanta e la tattica era sempre la stessa, aspettavano i due fratelli sempre insieme che il guardiano del campo di ortaggi si addormentasse ed entravano in azione, riempendosi prima la loro pancia con pomodori fave piselli, insomma  quello che era disponibile in quel periodo, ma senza mai esagerare e senza essere ingordi, quel tanto che bastava per riempire la pancia di chi l’aveva vuota.  A volte la famosa pistola è stata usata, ma mai contro persone, solo colpi in aria per spaventare il proprietari che cercava di ingegnarsi per prenderi i fratelli.

    Arrivò a Parigi e subito iniziò a lavorare come falegname, fù subito benvoluto da tutti, lavorava in una via piena di queste famegnamerie artigianali, non saprei dirvi il nome, ed il proprietario oramai anziano dopo alcuni mesi vedendo la voglia di lavorare e l’abilità e velocita con cui lavorava il giovane falegname gli chiese se in un prossimo futuro avesse avuto piacere di entrare in società con lui ma la testa era quella di un uomo poco maturo, giovane e con tanta voglia di fare, cosa non saprei dirlo. Quesdto è tutto ciò che so della breve permanenza a Parigi del giovane falegname.

    Non terminò l’anno in corso che il giovane si ritrovo a fare l’addestramento militare dalle parti di Marsiglia dove tutt’ora esiste un centro reclute della LEGIONE STRANIERA, si quell’uomo piccolo ma tutto nervi e senza paura si arruolò nella Legione.  Ignoro quanto durò l’addestramento, ma so che fù spedito in Algeria, presso i pozzi di petrolio e poi in Cambogia e Vietnam.  Del periodo passato in queste tre nazioni so poco o nulla, quindi ignoro cosa sia succesi in quegli anni, ma nel lontano 1964/65 non ricordo bene l’anno ritorno a casa.  La madre quando lo vide svenne in terra come un sasso dall’emozione, e qualcuno disse al bambino questo è tuo padre.  I ricordi di quel bambino sono vaghi, confusi, sono ricordi di un uomo sempre sospettoso, prepotente incattivito pronto a saltare addosso a chiunque lo avesse contraddetto.  Quanto durò questo periodo il bambino non lo ricorda, ma di sicuro sa che questo uomo ha riscattato tutto il male che può aver fatto prendendosi cura della sua famiglia e facendo solo del bene a tutti fino all’ultimo dei suoi giorni.

    Il giorno 4 Agosto del 2014 questo piccolo Grande Uomo è morto in silenzio, senza un lamento, un brutto male lo ha divorato

    Questo uomo era MIO PADRE, e mio figlio che è l’unico maschio che ho porta il suo stesso nome.

     


    Piranha ha scritto anche:




    • :dreaming Bellissimo post, CaVo Piranha…voglio ringraziarti per aver voluto condividere questo tuo ricordo così intimo e personale con la Ciurma, e non ti nascondo che nel leggerlo mi sono anche commosso. :youdaman
      :clap :clap :clap
      Sentite condoglianze :youdaman

         0 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 13 agosto 2014 at 1:53

      @piranha grazie per aver voluto condividere con noi questa tua storia personale .
      Non sai quanto mi spiace per la tua perdita ……
      Condoglianze amico mio

         0 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 13 agosto 2014 at 3:19

      Un bel gesto nobile caro @Piranha, hai dato un saluto speciale a tuo padre , portando questo racconto che lo ha preso in prima persona raccontandoci quella che e stata la sua vita, grazie per aver condiviso con noi la figura di tuo padre, ti do le mie piu’ sincere condoglianze a te e la tua famiglia.

         0 Mi Piace


      • Stenka
      • Stenka

      • 13 agosto 2014 at 4:22

      Caro @piranha. Il tuo bello, e struggente, racconto mi ha fatto riflettere su una cosa, e cioè, come l’uomo riesce a ripensare con lucidità alla vita di una persona, specialmente se parente stretto, solo nei momenti più duri. Dico questo perchè immagino le “critiche” che avrà subito tuo padre quando è emigrato, quando si è arruolato, etc. Nella tua “Storia” rivedo un poco anche mio padre (anche se con aspetti diversi), con il quale non sono mai andato d’accordo ma che solo quando è mancato ho capito, pur con la sua Strana Vita, quanto mi ha voluto bene e, lo confesso, nonostante siano passati tanti anni il Rimorso di certe mie ribellioni nei suoi confronti mi tormenta ancora, anche se in tono minore. Dovrei quindi terminare il mio sproloquio con l’usuale “Sentite Condoglianze”, ma preferisco dirti, abbracciandoti, “Amico, ti capisco!”. Ciao.

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 13 agosto 2014 at 6:54

      Altri tempi, altri caratteri. Altri uomini; la difficile vita rende chiaramente duro chi la vive. Poi col tempo ci si rasserena, e cosi anche i giudizi degl’altri. Specie quelli dei figli, che saranno sempre i piu’ intransigenti.
      Condoglianze caro @piranha .

         0 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 13 agosto 2014 at 7:26

      Sei una persona molto sensibile @piranha e queste tue righe sincere & autentiche, ti fanno onore come uomo e come a tua volta padre….

      Unisco anche le mie Condoglianze. E dedico queste poche righe alla tua sensibilità di figlio e alla sua memoria di Padre……

      “Lasciate che i morti partano tranquillamente, non tratteneteli col vostro dolore e la vostra sofferenza. Pregate per loro, inviate loro il vostro amore, pensate che si liberino e si elevino sempre più nella luce. Se li amate veramente, sappiate che sarete un giorno con loro. Questa è la verità. Là dove è il vostro amore, là un giorno sarete anche voi. Per incontrare nuovamente quell’essere là dove si trova ora, l’unico mezzo infallibile consiste nel fare lo sforzo di coltivare le stesse qualità che si sentivano e si apprezzavano in lui quando era in vita. Se volete veramente ritrovare un essere a voi caro, non avete altra soluzione che cercarlo attraverso le sue virtù, perché un tale incontro può verificarsi soltanto per la legge di affinità. Sviluppando le sue stesse qualità, ritroverete il suo spirito, che è realmente quell’essere.”

      O. Mikhaël Aïvanhov 1900/1986 (esoterista Bulgaro)

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 8:33

      Ringrazio tutti per le belle parole.Ho aspettato perché non sapevo se condividere o meno questa mia fase della vita.@stenka,forse sotto un certo aspetto da quello che ho capito le nostre storie si somigliano,certo non nascondo che i rapporti fin da quando ero un ragazzetto con mio padre erano i soliti di quelli di oggi con i propri figli,cambiano i tempi ma la storia si ripete.Ho sempre cercato di non giudicare mio padre,e credo di esserci anche riuscito,anche perché ho cercato di immedesimarmi al tempo in cui era nato e a come si viveva allora.Questo piccolo omaggio alla sua memoria glielo dovevo,sono passati solo 9 giorni ma c’era qualcosa che mi tormentava e dovevo forse in qualche modo cercare di sbloccarmi.Se ci sono riuscito o meno lo scoprirò.@dragodoro,grazie per le righe dedicate alla memoria di mio padre.@littleTruths,grazie capitano,avevo caricato alcune foto della legione e di mio padre quando ho scritto ma non sono uscite,ho provato a caricarle ora ma non ci riesco.@aurelius,

      aurelius: Altri tempi, altri caratteri. Altri uomini; la difficile vita rende chiaramente duro chi la vive

      Come non essere completamente d’accordo.
      @zest,si caro compare,un saluto speciale se lo meritava.
      @dionisio,ho voluto condividere questa mia storia con voi perché so chi siete.

         0 Mi Piace


      • blackfox
      • blackfox

      • 13 agosto 2014 at 9:58

      @piranha… io sogno che, arrivata la mia ora, mio figlio possa dedicarmi, anche solo nel suo cuore, parole come queste…
      Ho letto il “racconto” curioso di vedere come finiva la “storiella” e, quando ho letto la fine, un brivido ha pervaso la mia schiena…
      Accetta un abbraccio “virtuale” da una persona che non conosci, ma che ti assicuro ha saputo apprezzare le tue bellissime parole…

         0 Mi Piace



    • CaVo Piranha, ecco come aggiungere delle immagini negli articoli;
      – Clicca su “Modifica Articolo”
      – Vai con il cursore nel punto in cui vuoi far apparire l’immagine (ad esempio in fondo al testo oppure tra una riga e l’altra) e clicca lì come se volessi scriverci qualcosa.
      – Clicca sul tasto “Aggiungi Media” che sta proprio lì sotto al titolo del testo in alto nella schermata.
      – Ti appare una schermata “Inserisci il file multimediale” e tu clicchi su “Caricamento file”—-> Selezionare il file—-> Apri.
      – Clicchi sul pulsante blu “Inserisci nell’articolo” che trovi in basso a destra.
      – Salvi le modifiche all’Articolo cliccando sul pulsante blu sul lato in alto a destra della schermata ed il gioco è fatto…in 273.910 semplici mosse, PV-Style. :))

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 10:04

      @blackfox,grazie compare,accetto con immenso piacere il tuo abbraccio perché sincero.Per quel che mi riguarda solo una cosa spero,di non sopravvivere mai a nessuno dei miei figli,questo è quello che mi auguro,perchè non riuscirei a farmene una ragione.

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 13 agosto 2014 at 10:21

      @LittleT Web-Masterina… :))

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 11:15

      foto

         3 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 11:16

      fotoografie

         2 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 11:19

      La qualità è quella che è,ma sono foto di circa 56 anni.

         1 Mi Piace



    • :dreaming :dreaming :dreaming
      Bellissime foto… :dreaming …che Vita, e che Epoca quella lì… :dreaming
      Sai Piranha, c’è stato un momento nella mia vita in cui stavo per arruolarmi anche io nella Legione… :D …davvero, ero lì lì per andare a presentarmi ad Aubagne o dov’è che ci si arruola, e solo per un caso fortuito ho cambiato idea all’ultimo minuto.
      Avevo una fame di vita incredibile ed una voglia matta di viaggiare e vedere il mondo e darmi all’Avventura, ma lo stato itaGliano non voleva proprio saperne di rilasciarmi il passaporto, ed allora decisi di sfanculare l’itaGlia ed andare ad arruolarmi (o almeno provarci, dato che le selezioni sono abbastanza rigide oggigiorno).
      Cominciai ad allenarmi per arrivare preparato, aggiungendo alla mia routine corsa ed altre cose che non faccio regolarmente, e giusto quando mancavano un paio di settimane alla partenza ebbi una botta di Culo zacchete!
      Per errore mi chiamarono dalla questura dicendomi che potevo andare a ritirare il Passaporto.
      Non potevo crederci… :bz
      Una volta che ebbi il documento in mano ovviamente mi si aprirono le porte del mondo e non ci fu più ragione di andare a sparare ai testa di pezza in Djibuti, e così l’operazione Legione Straniera fu abortita e partiii per Dubai, Australia e Thailandia… :Whis
      Certo che arruolarsi sarebbe stato un gran sacrificio ma anche una garanzia di Avventura a volontà…ma ecco, ci vorrebbe almeno un’altra Vita per riuscire a farci entrare dentro tutte le cose che uno vuol fare, e quella della Legione fu la prima volta in cui nella mia giovane esistenza mi resi conto davvero di dover decidere una cosa oppure l’altra e dover per forza di cose rinunciare alla possibilità di fare una certa esperienza magari in un futuro.
      Avevo ventiquattro anni.
      :ar

         2 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 12:45

      @lITTLEtRUTHS,da quello che mi risulta al giorno d’oggi non prendono più chiunque,ma una cosa la so con certezza,se sei idoneo viene deciso solo e quasi esclusivamente dal colloquio che fai,e la domanda principe è:
      Perché vuoi entrare nella legione?
      non so con quale metro venga giudicata la risposta,ma il tutto avviene principalmente durante questo colloquio,poi ovviamente se si presenta uno che pesa 150kg o uno che sembra pazzo e via dicendo si viene automaticamente esclusi.

         0 Mi Piace


      • pelato
      • pelato

      • 13 agosto 2014 at 12:55

      :youdaman :youdaman condoglianze e storia veramente bella cazzo dev essere stata un avventura d altri tempi essere nella legione straniera

         0 Mi Piace


      • luporosso
      • luporosso

      • 13 agosto 2014 at 14:07

      Carissimo @piranha, al leggere la tua bellissima storia mi sono commosso e mi é venuto in mente un antico detto arabo che si pronuncia quando un uomo valoroso muore.
      “La morte ebbe paura di lui, perché aveva il cuore di un leone”.
      I tuoi sentimenti fanno onore al tuo Sr. Padre e a te.
      Le mie piú sentite condoglianze.

         2 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 16:09

      @luporossograzie per il tuo pensiero e la foto.Grazie ancora .

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 13 agosto 2014 at 16:54

      Mi associo ai commenti dei ragazzi piranha e ti mando il mio più forte “abbraccio virtuale”…
      Per il resto, bello leggere di queste storie….andare in giro allora non era certo una passeggiata come oggi che con l’ internets si conosce palmo a palmo un posto ancora prima di arrivare e al contempo si viene a sapere ogni volta che a casa amici e familiari vanno a pisciare….

         0 Mi Piace



    • Si CaVo, è vero che al giorno d’oggi le selezioni sono abbastanza rigorose…ma a patto di essere ragionevolmente giovane, ragionevolmente motivato, ragionevolmente in forma e ragionevolmente ragionevole se pò ancora fa…o meglio, avrei potuto farlo a 24 anni, di certo non potrei farlo adesso a 33 (né vorrei anyway).

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 17:20

      @ccsp,uomini di altri tempi non migliori o peggiori,ma uomini di quei tempi.
      @Littletruths,ragionevolmente tutto mio capitano,l’importante secondo me è fare quelle che uno si sente di fare,e impegnarsi,alla fine raccogli sempre qualcosa di buono,certo forse una volta era più facile,anzi,senza il forse.

         1 Mi Piace



    • piranha:
      @ccsp,uomini di altri tempi non migliori o peggiori,ma uomini di quei tempi.
      @Littletruths,ragionevolmente tutto mio capitano,l’importante secondo me è fare quelle che uno si sente di fare,e impegnarsi,alla fine raccogli sempre qualcosa di buono,certo forse una volta era più facile,anzi,senza il forse.

      …beh, credo che per spiriti avventurosi ed anime in fiamme come le nostre quei tempi lì offrissero di più di quelli in cui viviamo.
      Almeno a me sarebbe piaciuto da matti essere un giovane nel dopoguerra e vivere i miei anni migliori nel cuore della seconda metà del secolo scorso… :dreaming

         0 Mi Piace


      • wolfarang
      • wolfarang

      • 13 agosto 2014 at 18:01

      @piranha ho letto e hai commosso anche me con le tue parole, un forte abbraccio e le mie condoglianze. Ti siam tutti vicini.

         0 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 13 agosto 2014 at 18:01

      Bello davvero piranha :dreaming graSSie per aver condiviso questa cosa. Beh sì, PV è anche il posto giusto dove si possono fare questi onori alla memoria, anzi mi conforta di non essere stato il solo a sentire di dovere fare questa cosa ;-)

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 19:09

      @LittleTruths,concordo,sicuramente tutto era più facile,con la testa che ci ritroviamo ora subito dopo la guerra avremmo sicuramente fatto grandi cose,è anche vero che erano tempi in cui c’era poco di tutto,ma ci si accontentava ,bastava una palla una bicicletta e ti sembrava di essere un RE.Forse è meglio oggi,hai tutto e di più,magari i nostri figli quando avranno la nostra età diranno ai miei tempi come noi lo diciamo ora.Chissà.
      @wolfarang,grazie per le tue parole belle parole.
      @DrMichaelFlorentine,grazie a te dott illustrissimo,si è vero PV è il posto giusto per fare questi onori alla memoria,ognuno di noi ,ogni famiglia ha una sua storia da raccontare,e sono tutte diverse e affascinanti.

         1 Mi Piace


      • DeeJay
      • DeeJay

      • 13 agosto 2014 at 19:09

      Sig. @piranha Lei e’ sempre un Signore, condoglianze per la morte del papa’ che immagino essere stato pure un Signore.
      E del resto il DNA non e’ un optional e pirati la si nasce ! :ar
      Piuttosto, sarei curioso, mi dica, anche il papa’ era un pirata ante litteram in vita?
      Un abbraccio

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 19:27

      @Deejay,pirata dalla testa ai piedi,piccolo ma piuttosto incazzzoso,ma sempre pronto a coprirti le spalle se gli eri amico.Ciao compare.

         0 Mi Piace



    • :dreaming :dreaming :dreaming
      Piranha Senior, uno di noi! :ar
      :youdaman :youdaman :youdaman

         0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 13 agosto 2014 at 20:54

      Caro signor @piranha ,
      non so perche ma ho capito fin da subito
      ( nei pochi minuti che ho oggi a disposizione per leggere PV )
      che questo era un omaggio a suo padre.
      Non avevo pero dedotto pero che fosse mancato pochi giorni fa.
      Le mando quindi un abbraccio “virtuale” a lei e ai suoi familiari, a quelli che l’han conosciuto e gli han voluto bene.
      Belle le foto e le commoventi righe che gli dedica, che ci tratteggiano un uomo cui mai difetto il coraggio.
      Una virtu che, a differenza di altre,
      non passa mai di moda.

         1 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 13 agosto 2014 at 23:26

      @Littletruths,ci puoi contare,uno di noi.
      @AtiLeong,non le nascondo che aspettavo un suo commento,sarei un bugiardo altrimenti.Ho cercato di descrivere mio padre in poche righe saltando un periodo di quaranta anni,fino ai giorni nostri.ritornò altre volte in africa,ma solo per lavoro,mentre con la sua forza che non saprei dire da dove venisse concluse molto nella vita,fino ad occuparsi ancora dopo più di 50 anni del suo fratello minore.Ho letto la sofferenza sul volto di mio padre,ma mai ,dico mai l’ho sentito fare un lamento di dolore,come ci riuscisse non saprei dire,è stato per me un grande uomo,non da prendere come esempio per tutti gli errori che ha commesso,ma per quello che ha fatto per riscattare il suo periodo di pazzia giovanile.

      AtiLeong: Belle le foto e le commoventi righe che gli dedica, che ci tratteggiano un uomo cui mai difetto il coraggio.
      Una virtu che, a differenza di altre,
      non passa mai di moda.

      La ringrazio dottore per le belle parole.
      Se mi sono permesso di scrivere qui su PV non è per ricevere le condoglianze dei componenti di questo vascello di pazzi di cui faccio parte anche io,ma solo per condividere un mio stato d’animo e rendere omaggio ad un Uomo che tanto male si ha fatto ma anche tanto bene.Sempre i miei più rispettosi saluti a lei e famiglia.

         0 Mi Piace


      • solo

      • 15 agosto 2014 at 10:55

      ho letto il tuo post ed alla fine ero molto commosso con le lacrime agli occhi.
      certi ricordi con il passare degli anni si affievoliscono l’importante è tramandarli ai propri figli affinché rimangano sempre vivi. rinnovo le mie condoglianze. ciao

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 15 agosto 2014 at 21:44

      Ciao@solo,ti ringrazio,per la telefonata che abbiamo avuto questa mattina,ci ho pensato,e credo che la cosa migliore sia che non ne vale la pena,non ne tireresti fuori nulla di buono,continueresti semplicemente ad arrabbiarti.Poi,decidi tu.ciao ci sentiamo.

         0 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 18 agosto 2014 at 11:55

      Caro @piranha davvero commovente il tributo a tuo papà, era un uomo straordinario che evidentemente ti ha dato tanto, anche semplicemente come esempio di vita. Ti abbraccio

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 18 agosto 2014 at 17:08

      @matt,grazie compare,in passato qualche manganellata in testa a mio padre credo sicuramente ci sarebbe voluta,per le cazzate che ha fatto in gioventù.A risentirci compare.

         0 Mi Piace



    • Compare @piranha, condoglianze anche da parte mia, splendido omaggio a uomini con la U.
      Ho fatto una piccola ricerca per sapere se esiste ancora una rue des menuisiers, ma non ha prodotto nulla. So di mio che gli italiani erano particolarmente apprezzati per saper lavorare bene l’ebano, poi il suo arruolamento nella legione straniera mostra come fosse uomo d’azione, ancora oggi l’entrainement è massacrante secondo i reportage che ho visto ;-)

         0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 1 settembre 2014 at 9:38

      @epicuro,grazie compare,a tutt’oggi ti posso dire che da parte del consolato francese ho ricevuto il pieno appoggio per quanto riguarda tutta la documentazione da produrre e per quanto riguarda la reversibilità della pensione a mia madre.Si mio padre aveva oltre alla pensione italiana anche quella francese.Ciao compare e arrivederci al prossimo incontro che spero sia più lungo a praga da aurelius,sembra sia questo il prox incontro.

         0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 1 settembre 2014 at 14:00

      @piranha CaVo…metti giu’ er fiasco, che alla lunga provoca allucinazioni… :)) :trongo :clown :)) :dontsee :))

         0 Mi Piace



    • Invece à me sembrà un’ottimà ideà quellà del nostro @pirànhà cumpàriello, un meeting in quel di Pràgà, un’àltrà megàseràtà che pàsserà àllà storià :doubleup
      Orà àpro un topic à tàl riguàrdo, dove là mià àgenzià vàluterà tutte le proposte ;;)

         0 Mi Piace



    Post a Comment!