• Leone Di Lernia
    • Leone Di Lernia

    • 12 giugno 2014 in Vita

    La piæg dèll uagnûn bambocciôn di oggi

    Non zò a voi, ma jæ quando vedo in gîre che razza pùtride d’ uagnûn ci stânn, mi chiange u’ côre: 20-30-40 ánne, e s’ stann angôr a câsa co’ la mammîne!

    Non zi sann cucnær mángo un uovo lesso, sèmb senza nà lîr in dásca, vestno cômm all dibusciæt, la niócca poi la vedono sûl col binócclo… in discotéc ci vànn solo p’ ficcarse nei bágni a farse d’ drôghe e scassàrs d’ trmūn (séghe in italliæn), méndre nel frattémbo là tutta la niócca che cè se le tròmbane l’ africæn… e pòi dòpp téngono pure ū coràgge di lamendàrsi: che la fîga se la tîr troppo e lo stàto non li mandiéne…. iiihhh ma sciæt a fangûl a cci vè stramùrt, sciæt… brùtt ricuttáre, comunìst e pederásti che non ziete àldro!

    Soltàndo nôi da giovanòtt prendevàmo e rombevâm sembre i cogliôni alle fèmmine: toccavàm sembre il cûl alle fìglie déll vicìn di cása, guardavàme le còsce delle maéstre, andavàmo a specchiettâre i finestrìne appannæt delle macchine parcheggiàte, abboggiavàm la mázza tósta sui cûli delle niócche sull’ autobbūss cò la scûs della folla e dèl moviméndo, strizzavâm le mènne tipo “popi-popi” quánd si giocàva a mosca cécata… e poi quàlghe vôlda facevàm pùre “la dichiarazziône” a qualgūna che cì piacév avvèraménde dippiù, cò tànda tremaréll alle gambe… madòoon vi ricordàte??… e poi comúngue sembre alla séra-alla séra prendevàmo e andavàm a fæ nù béll puttandūrr a lungomær… ma sèmbre dopo, pecchè prìma dovevámo divorárc nù béll panzeròtt ô fūrn tracannænn nù Perongìno… che témbi!!, aldro che mò… sciàt a’ ffangûl!! Auz!


    Leone Di Lernia ha scritto anche:



      • Leone Di Lernia
      • Leone Di Lernia

      • 12 giugno 2014 at 3:33

      écc… e quésta la canzôn che hò dedicàto a llôro! :Boh

      http://www.youtube.com/watch?v=Hc4i2hneFUc

         1 Mi Piace


      • Leone Di Lernia
      • Leone Di Lernia

      • 12 giugno 2014 at 4:23

      …comùngue dai, mò con guésto non è che vòglio dìr che l’ giovanótt di oggi sò tùtt brútt e cattìve: se quèste côs succiédono cè anghe da dìr che la colpa è di stì polìtici dimmérda e d’ stù govérno làdro… a cesare quéll che è di césar… eppòi è normâl che oggi se non c’ hài un quàlghe cálcio ingùl dall’ álto sei fregàto… ma è pūr véro che quèst non déve essr nà scùsa bbòna per grattàrs i coglióni dalla mattn alla sera: muoversi il cúlo è la mégghia risposta nella vìta; in guèsto vìdeo-indervìsta cò Andrea Dipprè hò dimostræt di capìr i ggiòvani… io non gelò cò nessûn, spèro soltándo che stì ladri che stánn mò al govèrn se ne vànno affangùlo subbito e fòrs chi lo sà… le còse per i giòvane migliòrano un bòco meglio!

      http://www.youtube.com/watch?v=BtsL_v9yWvk

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 12 giugno 2014 at 6:38

      Ue’ Lio’ …Cumparie’ cc’hai raggione. Nun fa’ na’ piega !!! :D :doubleup :D

         1 Mi Piace


      • magic_mirror
      • magic_mirror

      • 12 giugno 2014 at 7:26

      Il principe dei bamboccioni è il mio collega….alto che 30-40enni…
      51 anni, a casa con la madre!
      Non per aiutarla o accudiurla in quanto ultra ottantenne, ma per comodità.
      Non sa fare una “O” con un imbuto. La figa manco su YouPorn ….credo meriti il Grammy Award dei bamboccioni

         2 Mi Piace


        • Leone Di Lernia
        • Leone Di Lernia

        • 13 giugno 2014 at 11:27

        @magic_mirror, purtròpp anghe queste persôn quæ fànn la rovìna dell’ Italie, oldre che ô pìl, û spréadd e tūtt l’ murtácc che tén-n!!
        Se cambâva angora Mussolìn vedév che fìn facévn stì eleméndi quà … quést è la fortùna lóre!
        Cérto che in guesto paès quæ stámm inguaiæt avveraménde… all’ éster quéste côs raraménde succiedono, anghe se fuôr dall’ Italie nonnè che nessùn regala niénde… che vergògna madóoonna mæ!!

           0 Mi Piace


      • piranha
      • piranha

      • 12 giugno 2014 at 9:03

      @Leone ,hai perfettamende raggione cumba,me te lo ricordi da bambini specialmente nei paesi del sud pieni di ragioneri geometri che facevano avanti e indietro per il paese in attesa del posto statale o provinciale.Leò,non credo che sia cambiato nulla,i più furbi si son fatti la valigia e sono partiti,i meno furbi fanno come quello di cui parlavi tu di 51 anni.

         1 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 12 giugno 2014 at 10:33

      @LeonediLernia

      bravo Zio, hai perfettamente ragione, mandiamo tutti sti bamboccioni a lavorare in miniera, che io alla loro eta’ saltavo i treni in verticale :)) :)) una massa di idioti che hanno paura anche della loro ombra e che chiedono ancora dove andare in vacansa , ma rob de matt :dontsee :pray

         0 Mi Piace


        • Leone Di Lernia
        • Leone Di Lernia

        • 13 giugno 2014 at 11:38

        @Zest… béll dello zìo, purdròpp non gé mai fìne al péggio… ed è per quést che l’ Italia é governât da 20-30-40 ânn dall stéss dibbusciæt, làdri e grattūs… è normále?!
        Se nessún si imbégna mai a muòvr mai un dìto, àvoglia ad andár allo scatafàscio! Fòssr tùtt accôm’ a te in Italie, da mò che cambiàvane le côse!

           1 Mi Piace


      • Matt
      • Matt

      • 12 giugno 2014 at 11:14

      Tutto vero caro Leone, troppi bamboccioni e troppi ragazzi che vivono una vita virtuale su internetto e sull’aifon aipad aipod e aistaminchia dimenticandosi di uscire per andare a toccare qualche polposa zoccoletta! Non prima di aver divorato un un ghiotto bisunto panzerotto (a Milano pero’ mi toccava andare in centro da Luini, vicino alla Rinascente, oggi non si puo’ piu’ perché c’è sempre una coda chilometrica)

         0 Mi Piace



    • Verissimo caro Leone, che bei tempi quelli del gioco della bottiglia o della spazzola, col 45 giri che metteva “quella carezza della sera” e noi tutti ad accarezzare tette e chiappe ;;)
      https://www.youtube.com/watch?v=y2RHww70Bj8

         1 Mi Piace


        • Leone Di Lernia
        • Leone Di Lernia

        • 13 giugno 2014 at 11:41

        @epicuro… invátt mò la giovendù di oggi mángo l’ trmūn sù yuporn sò būn a fàrs… :rotfl

           1 Mi Piace


      • eggplant hunter

      • 12 giugno 2014 at 15:03

      magic_mirror,

      ma io direi altro che il principe dei bamboccioni, il principe dei coglioni… a 51 anni e non avere una vita propria BAH…

         0 Mi Piace


      • eggplant hunter

      • 12 giugno 2014 at 15:09

      Zest,

      guarda io direi di non fare di tutta un’erba un fascio, logico che se uno ha mamma o papa che lo mantiene perché mai dovrebbe andarsene da casa? oppure persone che vivono di rendita e quando mai a loro interessa trovarsi un lavoro? Prima di tutto è colpa dei genitori che non li cacciano di casa a 40 anni e poi come accennavo prima ormai è tutto molto più difficile anche all’estero

         0 Mi Piace


      • Leone Di Lernia
      • Leone Di Lernia

      • 13 giugno 2014 at 11:57

      …perchè mài dovrébb andaresene di câsa?… PERCHE HANNO FATTO MULI VECCHI!!!… già quést è una spiegazziôn …e pôi, scùs, ma ci vuòle cos tando a capìr che i gentôri non zarànno etérni?: e quando un domàn quésti préndono e stendono i piédi, dòpp chi li déve mandenére a lóro?… te lo dìco io che gli succiéde: vànn drìtt-drìtt ad ingrossár la fìla di barbûn alla caritàss vànn!… siccôm di barbóni già nonnè abbiàm in italie!…
      Se uno invége vive di rendita, angôr dippiù io mi domàndo allôr perchè non ze ne và affangùl a vivere per cóndo sùo e lascia finalménde in bace quéi poveri sfissæt dei genitòre che hànno sacrificàt una vìta e avrébbr dirìtto a godérs la penziône?!
      Comùngue se lèggi béne quæ non zi stà facénd tutta l’erb un váscio: lo sappiám che ci sòno anghe tándi bravo ragàzzi volenderôsi… e a lloro tùtti nòi ci facciàm tándo di cappéllo!

         1 Mi Piace


      • eggplant hunter

      • 13 giugno 2014 at 12:04

      Leone Di Lernia:
      …perchè mài dovrébb andaresene di câsa?… PERCHE HANNO FATTO MULI VECCHI!!!… già quést è una spiegazziôn …e pôi, scùs, ma ci vuòle cos tando a capìr che i gentôri non zarànno etérni?: e quando un domàn quésti préndono e stendono i piédi, dòpp chi li déve mandenére a lóro?… te lo dìco io che gli succiéde: vànn drìtt-drìtt ad ingrossár la fìla di barbûn alla caritàss vànn!… siccôm di barbóni già nonnè abbiàm in italie!…
      Comùngue se lèggi béne quæ non zi stà facénd tutta l’erb un váscio: lo sappiám che ci sòno anghe tándi bravo ragàzzi volenderôsi… e a lloro tùtti nòi ci facciàm tándo di cappéllo!

      eh si ma vaglielo a far capire loro stanno bene cosi ti rispondono caro leone

         0 Mi Piace


      • pelato
      • pelato

      • 13 giugno 2014 at 21:23

      :rotfl oddio mi è venuto un pensiero cattivvissimamnte perverso se qsti gli muoie i genitori che fanno??’semplice se sparano cosi avremmo un fottio d immobili a buon mercato e poi li sostituremmo con ragazze che so siberiane brazileire filippine :D

         1 Mi Piace


      • eggplant hunter

      • 15 giugno 2014 at 20:27

      è una buona idea, cmq negli altri paesi non ci sono i bamboccioni anche perché ci sono forme di tutela diversa da parte dello stato.

         0 Mi Piace



    Post a Comment!