• DrMichaelFlorentine
    • DrMichaelFlorentine

    • 28 aprile 2014 in Vita

    Le Aline in soffitta

    Quando si parla di Aline si parla dell’occasione perduta per sempre, la Fatina angelica che ricorderemo in punto di morte esclamando appunto Oh, Alina !

    L’Alina è quella che ti porta a pensare cosa sarebbe successo e come saremmo oggi se quel giorno…. è nell’ordine naturale delle cose penso.

    L’Alina in genere è non consumata, altrimenti non sarebbe l’occasione perduta, ci sono poi le Aline in soffitta, quelle consumate, che però rimangono Aline perché abbandonate sulla circostanza ma che ricordiamo ancora, ovvero il cosiddetto Free che troppo spesso viene sbandierato come tacche sul fucile e che ha in realtà un altro volto : quello delle lacrime e sangue.

    A me a volte sembra di essere come la Catherine Deneuve in Miriam si sveglia a mezzanotte, vi ricordate, aveva tutte le bare con dentro i suoi vecchi amanti in soffitta.

    Le Aline in soffitta a volte ci sono davvero, io ad esempio ho uno scatolone che sembra proprio una bara dove dentro ci sono tutte le foto dei miei GT passati, anche con l’avvento del digitale ho continuato a stamparle comunque, sai com’è, si cambiano pc, si perdono folders, virus e cazzi vari, nel futuro le tecnologie cambiano, meglio stampare.

    Talvolta oltre ai ricordi ne sento anche il peso e cerco di non lamentarmi più di tanto quando in quella sorta di compensazione di Karma che sempre prima o poi avviene mi viene presentato il conto e mi viene chiesto di pagarne il prezzo.

    Il vero Free alla fine dei conti è questo : lacrime e sangue, quasi sempre c’è comunque una parte che dovrà soffrire.

    Per lo meno che si abbia la decenza di viverlo anche interiormente.

     


    DrMichaelFlorentine ha scritto anche:



      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 28 aprile 2014 at 23:47

      Una impostazione alquanto gotico-romantica del ormai consolidato mito delle Aline.
      Mi piace.
      Urne polverose e bare schiodate in soffitta tra le ragnatele, catalizzatori cosmici che guidano al vertiginoso portale del sogno di futuri alternativi, vite e storie sfiorate e mai vissute.

         3 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 0:12

        Davvero interessante il Suo commento Sig. AtiLeong, a mio avviso ha anche precisato un elemento davvero degno di nota : l’Alina in soffitta come vita e storia sfiorata e mai vissuta sul serio.

        Come Lei ha scritto, e nemmeno Asimov avrebbe potuto far meglio, in sintesi un catalizzatore di un portale che si apre su futuri e dimensioni parallele :dreaming

        Nella -Sua visione gotico-romantica non è però ricompreso anche il tema della sofferenza e della compensazione di Karma, o meglio, nel gotico la sofferenza anche si, forse manca la compensazione di Karma, comunque centro come sempre Sig. AntiLeong, è davvero un piacere leggerla, stimola sempre nuove riflessioni.

        Però ora mi racconti anche di qualche sua Alina in soffitta, non ci ha mai detto molto di Lei :yay

           1 Mi Piace



    • Lacrime e sangue, Fratello…lacrime e sangue, a volontà…
      E non ci sono mica solo le Aline nella bara in soffitta…giacciono nella stessa bara anche i noi stessi che eravamo in quei momenti, e che sono andati inevitabilmente a fondo tra la polvere e le ragnatele, nel buio, con le Aline perdute.
      Almeno così é per me, e credo sia per tutti coloro che appunto hanno la decenza di vivere le cose interiormente.

         5 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 0:29

        Vero caro Fratello, vero, giusto ammettere anche questo, dentro quelle stesse bare ci sono anche i noi stessi che eravamo in quei momenti :skull

           3 Mi Piace


          • Matt
          • Matt

          • 29 aprile 2014 at 8:40

          Bellissime riflessioni, che condivido. In poche righe avete saputo scrivere pensieri profondi e grandi verità

             3 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 29 aprile 2014 at 6:44

      …Queste sconsolate considerazioni, i Pirati che si guardano negli occhi, quando una bottiglia e’ finita, i bicchieri sono vuoti…e ci si guarda dentro, nei bicchieri e nell’anima; e si pensa.
      Secondo me le Aline fanno bene, ci devono essere. Si linda il cuore dalle lacrime, ed il corpo dal sangue cattivo.
      Si asciugheranno poi le lacrime, il corpo e’ rinnovato. Saremo pronti ad alzare i bicchieri, in attesa d’un’altra bottiglia. E forse, d’un’altra Alina… :dreaming

         2 Mi Piace


      • dragodoro
      • dragodoro

      • 29 aprile 2014 at 7:06

      …all’uopo copio & incollo la famosa canzoncina dei Pirati….

      Quindici uomini, quindici uomini,
      sulla cassa del morto. (bis)

      Yoh, oh, oh! E una bottiglia di Rhum!
      Quindici uomini, quindici anime,
      sulla cassa del morto.

      Quindici uomini, quindici voci che
      gridano per vendetta.

      Del tesoro nascosto,
      stan cercando le carte
      ma nella cassa c’è…

      Rit. Oh oh oh oh oh!
      una bottiglia di, una bottiglia di
      una bottiglia di Rhum.

      15 uomini, 15 armi che
      sono pronte a sparare,
      per avere il tesoro
      hanno ucciso di già,
      non li fermerà…

      15 uomini, 15 sgherri che
      issan la bandiera pirata.

      15 uomini, 15 forti che
      hanno preso la nave
      e già sull’isola sono
      per cercare il tesoro,
      ma non l’avranno mai!

      Rit. Oh oh oh oh oh!
      e non avranno mai ,
      nemmeno avranno mai,
      una bottiglia di Rhum.

      15 uomini, 15 ormai non più,
      sono rimasti a terra.

      15 uomini, 15 nomi che
      nessuno ricorderà.

      Han pagato quell’oro
      con la vita e il dolore,
      era il prezzo di…

      Rit. Oh oh oh oh oh!
      una bottiglia di, una bottiglia di
      una bottiglia di Rhum.

         3 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 29 aprile 2014 at 8:13

      :ar

         0 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 29 aprile 2014 at 8:14

      :O :ouch :1234 :Boh
      :fulvit :ohplease
      :bz

         0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 29 aprile 2014 at 9:23

      Come cazzo avete fatto a mettere una foto così grande? Qui signori siamo al cospetto di possibilità infinite grazie ai potenti mezzi della ditta! :ar
      Caro Dottore, è proprio vero che la figa che ricordi meglio è quella che non hai chiavato! E dici bene, lacrime e sangue! E dato che parli pure di feelings, se posso permettermi,accennerei ai mostri creati, da una parte e dall’ altra….
      Ti ricordi quando il buon Loui ed MG o bimbocattivo dicevano “io sono il prodotto di queste qua…”….era verissimo, ed è vero il suo opposto, loro sono prodotti nostri, in un infinita strage di disillusi che diventano cinici e che creano mostri a loro volta

         2 Mi Piace



      • Trattandosi di bottiglia di Rum il sistema di ultima generazione riconosce l’importanza del soggetto e calibra la foto secondo le ESIGENZE.
        ;-)
        Questo, oppure semplicemente la fot era enorme di suo e così l’ha riprodotta il sistema. :Boh

           2 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 29 aprile 2014 at 9:42

      “Questo, oppure semplicemente la foto era enorme di suo e così l’ha riprodotta il sistema”

      Naaaaa! Non diventare cinico anche te! Sicuramente la prima che hai detto! Così la storia dei 15 uomini e una bottiglia di Rum ha senso! :ar

         3 Mi Piace


      • Zest
      • Zest

      • 29 aprile 2014 at 9:48

      Un bottiglione di Rum ci sta proprio, visto i livelli di pazzia che si sta raggiungendo…. che qua non stiamo mikka a smacchiare gli occhi neri ai panda :dreaming

         3 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 29 aprile 2014 at 11:06

      CCSP:
      Come cazzo avete fatto a mettere una foto così grande? Qui signori siamo al cospetto di possibilità infinite grazie ai potenti mezzi della ditta!
      Caro Dottore, è proprio vero che la figa che ricordi meglio è quella che non hai chiavato! E dici bene, lacrime e sangue! E dato che parli pure di feelings, se posso permettermi,accennerei ai mostri creati, da una parte e dall’ altra….
      Ti ricordi quando il buon Loui ed MG o bimbocattivo dicevano “io sono il prodotto di queste qua…”….era verissimo, ed è vero il suo opposto, loro sono prodotti nostri, in un infinita strage di disillusi che diventano cinici e che creano mostri a loro volta

      Bravo CCSP hai dato davvero senso a quello che avevo cercato di dire in merito alla compensazione di Karma.

      Molte volte su gnoccanoia io avevo utilizzato la similitudine del vampiro, c’è una sua logica dietro, e non a caso anche la Catherine Deneuve dell’immagine del 3D era un vampiro insieme al buon David Bowie.

      Quando rubi l’anima a qualcuno per i tuoi fini pensonali, senza decenza interiore, soltanto materialmente e lo fai soffrire crei un mostro, un vampiro esattamente. Questo a sua volta morderà altri.

      Allo stesso tempo tu hai creato uno squilibrio nel Karma, prima o poi dovrà essere compensato e su queste cose l’universo è molto preciso, non dimentica.

      Anche tu sarai morso da qualcuno, in genere gli effetti saranno amplificati, soffrirai molto di più, dovrai compensare anche la catena di morsi che hai fatto partire.

      A poco vale la giustificazione eventuale ma anche io per primo ero stato morso in passato, hai comunque accettato di diventare un vampiro.

      Sapete quando e come si può interrompere la catena ? Con il perdono interiore.

      L’ha accenato aureilus, le Aline possono essere viste in positivo, fanno anche bene, questo quando ci si cresce sopra senza speculazioni e si fa in modo di rientrare nelle sperimentazioni della vita, una piccola dose di sofferenza ci viene comunque data per evolversi interiormente (questo vale anche per le Aline stesse che sono dentro le bare), altra cosa è persistere con dolo creando schiere di vampiri e mettendo in gioco forze oscure con le quali è bene avere poco a che fare ;-)

      Almeno a me sembra che funzioni così.

      Come ha detto il buon Zest riflessioni di Follia Assortita su PV.

         1 Mi Piace


      • aurelius
      • aurelius

      • 29 aprile 2014 at 11:50

      Ssiori e ssiori…Non saprei !!! Io cosi ce l’avevo sul pc, normale. L’ho inserita e col bottoncino su “grandezza normale”…guarda che cazzo e’ scito fori !!! :)) Comunque vabbe’…era perche’ il Ron si chiama ” Pyrate”…ok, tanto visto il tasso alcolico e sconsideratamente folle della Ciurma, per un po’ abbbastera’ !!! :doubleup
      :ar

         1 Mi Piace



      • Tra l’altro é anche molto particolare come rum…dolce e dai fortissimi sentori di albicocca…davvero molto particolare. Poco piratesco, secondo la mia modestissima opinione, giacché preferiamo in genere rum scuro e dolciastro ma aromatico, ma tant’è…comunque una buona bevuta e la bottiglia é carina anche da conservare… :ar

           0 Mi Piace



    • Purtroppo la conservazione in soffitta, o come nel mio caso in cantina, di antiche Aline, consumate pero’, risulta di grande pericolosità.
      Quando ho dovuto bruciare due filmini amatoriali ho pianto, è come se mi fossi tagliato una mano, non fosse per gli occhiolini delle fanciulle a quella vecchia videocamera a cassette.
      Non fate lo stesso errore mio, conservatele, ma nascondetele bene :cry

         1 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 13:29

        Io ho fatto ancora meglio Amico epicuro, quando ho iniziato la mia convienza le ho fatto vedere tutto e le ho chiesto : sei sicura ?

        La risposta è stata : “Non se ne fa una”. Un classico immagino :))

           0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 29 aprile 2014 at 13:39

      DrMichaelFlorentine: Bravo CCSP hai dato davvero senso a quello che avevo cercato di dire in merito alla compensazione di Karma.

      Molte volte su gnoccanoia io avevo utilizzato la similitudine del vampiro, c’è una sua logica dietro, e non a caso anche la Catherine Deneuve dell’immagine del 3D era un vampiro insieme al buon David Bowie.

      Quando rubi l’anima a qualcuno per i tuoi fini pensonali, senza decenza interiore, soltanto materialmente e lo fai soffrire crei un mostro, un vampiro esattamente. Questo a sua volta morderà altri.

      Allo stesso tempo tu hai creato uno squilibrio nel Karma, prima o poi dovrà essere compensato e su queste cose l’universo è molto preciso, non dimentica.

      Anche tu sarai morso da qualcuno, in genere gli effetti saranno amplificati, soffrirai molto di più, dovrai compensare anche la catena di morsi che hai fatto partire.

      A poco vale la giustificazione eventuale ma anche io per primo ero stato morso in passato, hai comunque accettato di diventare un vampiro.

      Sapete quando e come si può interrompere la catena ? Con il perdono interiore.

      L’ha accenato aureilus, le Aline possono essere viste in positivo, fanno anche bene, questo quando ci si cresce sopra senza speculazioni e si fa in modo di rientrare nelle sperimentazioni della vita, una piccola dose di sofferenza ci viene comunque data per evolversi interiormente (questo vale anche per le Aline stesse che sono dentro le bare), altra cosa è persistere con dolo creando schiere di vampiri e mettendo in gioco forze oscure con le quali è bene avere poco a che fare

      Almeno a me sembra che funzioni così.

      Come ha detto il buon Zest riflessioni di Follia Assortita su PV.

      Io la vedo assolutamente come te.
      Un proverbio thai buddista che i thai conoscono molto bene è “tam dee dai dee, tam chooa dai chooa” ovvero “fai del bene e riceverai del bene, fai del male e riceverai del male. Questo non vuol dire che se fai solo bene hai il culo parato, anzi i dolori servono alla crescita personale come hai detto tu. Ma io stesso mi sono reso conto con episodi che spesso la mia vita è girata a quel modo. Poi vabbè….nota a margine, i thai seguono la regola perchè sono convinti che avranno qualcosa indietro! D altronde lo sai come sono! :ohplease
      Credo che il buddhismo funzioni bene proprio perchè si basa su questa regola che a sua volta fa leva su un difetto umano: l egoismo! La giusta via sarebbe farlo perchè ti viene e non per aver qualcosa in cambio…

         1 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 13:46

        Bella questa tua precisazione con citazione Thai CCSP :dreaming

           0 Mi Piace


      • CCSP
      • CCSP

      • 29 aprile 2014 at 13:42

      aurelius:
      Ssiori e ssiori…Non saprei !!! Io cosi ce l’avevo sul pc, normale. L’ho inserita e col bottoncino su “grandezza normale”…guarda che cazzo e’ scito fori !!!Comunque vabbe’…era perche’ il Ron si chiama ” Pyrate”…ok, tanto visto il tasso alcolico e sconsideratamente folle della Ciurma, per un po’ abbbastera’ !!!

      tu @Aurelis sai qualcosa che noi non sappiamo!Anche la foto della tua attrice protagonista….il poster! Ora questa! :-?
      Ti vuoi tenere il malloppo tutto per te senza spartire con gli altri! :))

         0 Mi Piace




        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 22:50

        Visto Fratello, belle storie, fanno riflettere :dreaming

        Come sempre qui su PV si parte da commenti, piccole riflessioni e poi ne vengono fuori nuovi temi.

        Questa cosa delle Aline in soffitta se ti ricordi mi era salita a battuta in una discussione precedente su PV, mi avevi pure messo tutti i teschi come risposta, poi ci pensi sopra, sviluppi tematiche. E’ per questo che l’ho proposta come 3D, secondo me era giusto approfondire :-)

           0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 29 aprile 2014 at 23:12

      DrMichaelFlorentine,
      Mi sa che bisognera creare la categoria “aline”.
      Qualcosa ho scritto sulle mie aline, in un forum dove c’era pure lei se non vó errando, DrMichael…. :D
      Ho da cercare lá.

         1 Mi Piace


        • DrMichaelFlorentine
        • DrMichaelFlorentine

        • 29 aprile 2014 at 23:29

        Sig. AtiLeong, se non si ricorda vuol dire che non sono Aline vere :))

        Comunque il suo commeno ha una sua logica, visto che siamo l’unico Forum al mondo che vanta con orgoglio la categoria Rane Zoppe, magari ci sta anche quella delle Aline :))

           0 Mi Piace


      • AtiLeong
      • AtiLeong

      • 30 aprile 2014 at 20:36

      DrMichaelFlorentine,

      Le aline me le ricordo bene :))
      e dove cazzo ho messo le storielle che ci ho scritto sopra che non mi ricordo :-/

         2 Mi Piace


      • DrMichaelFlorentine
      • DrMichaelFlorentine

      • 24 settembre 2014 at 22:15

      Voglio rivolgere un pensiero alle Aline in soffitta, sono quei frangenti spazio temporali che si spiegano male, oggi un giorno come un altro, stavo cucinando la mia cena dopo la solita giornata di rotture di coglioni, stavo ascoltando una bellissima compilation “Guitar del Mar” (Balearic Cafe Chillout Island Lounge), ad un certo punto ho sentito un pezzo strumentale di chitarra, qualcosa che ricordavo molto bene, era la versione strumentale di Hijo De La Luna dei Mecano, roba del 1991, un pezzo che narra della storia di una gitana che scongiura la Luna affinché allo spuntare del giorno possa sposare un gitano, la Luna acconsente ma chiede in cambio il primo figlio ed aggiunge “Quella che sacrifica suo figlio per non rimanere sola
      poco lo avrebbe amato”….. segue
      Un pezzo bellissimo, a mio avviso, sia musicalmente che come storia.
      Io i Mecano, non li avevo mai ascoltati in vita mia, me li fece sentire una Alina conosciuta a Cadaqués, una Catalana verdadera de Barcelona che era lì in vacanza, davvero una strafiga, probabilmente la prima vera strafiga che ho avuto, straniera per l’appunto, da lì ho iniziato a riflettere ed a capire tante cose, stasera tutti i miei pensieri vanno a Lei ed a questo bellissimo pezzo, grazie Eulalia :dreaming

      http://www.youtube.com/watch?v=MR3vH6U79Ko

         2 Mi Piace



    • Amen Fratello… :dreaming

         1 Mi Piace


      • dionisio
      • dionisio

      • 24 settembre 2014 at 22:34

      Si ringraziano sentitamente tutte le aline che abbiamo conosciuto nella ns. Vita per aver fatto di noi gli uomini che siamo.

         1 Mi Piace



    Post a Comment!